Michelin Power Research Team: il know-how delle competizioni nei pneumatici stradali Power Pure

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Le competizioni collaborano allo sviluppo delle prestazioni dei pneumatici di serie. Infatti, Michelin, privilegia un approccio incentrato sul trasferimento delle conoscenze tra questi due universi. La concorrenza esasperata sui circuiti obbliga a cercare sempre nuove soluzioni, che possono essere utili a tutti. Da questo punto di vista, l’impegno di Michelin nel Campionato del Mondo Endurance, segnatamente con l’MPRT (Michelin Power Research Team) permette di compiere nuovi progressi. Nel 2009, Michelin ha partecipato al Campionato del Mondo Endurance con l’MPRT. Il suo obiettivo è stato (ed è ancora) stabilire un legame quanto più stretto possibile per il rapido trasferimento delle innovazioni messe a punto nelle competizioni sugli pneumatici di serie. L’MPRT può essere visto come uno strumento preziosissimo nello sviluppo dello pneumatico Michelin Power Pure, e ciò per due motivi:

 

  • Le moto utilizzate in questo campionato sono molto vicine alle moto sportive di serie, di ultima generazione: circa 180 kg e 180 CV per queste moto, rispetto a 180 kg e 200 – 220 CV per i prototipi da endurance.
  • Le corse di durata “Endurance” consentono di trovare condizioni di gara simili a quelle che troviamo sulle strade: forti variazioni di temperatura, suolo asciutto, umido, bagnato. Mettono in risalto la polivalenza e la durata di vita, al pari delle prestazioni pure.

 

Michelin Power Pure

 

Così, nei pneumatici Michelin Power Pure ritroviamo alcuni elementi della tecnologia sviluppata nel Campionato del Mondo Endurance:

 

  • Disegno della scultura dei pneumatici moto Michelin Power Pure deriva direttamente dalla scultura a fontana degli pneumatici pioggia da competizione.
  • Una zona slick (liscia) sulla spalla del Power Pure favorisce la massima piega. La scultura del Michelin Power Pure realizza dunque una sintesi tra uno pneumatico slick e uno pneumatico rain.
  • Le mescole del battistrada delle gomme moto Power Pure usano lo stesso tipo di silice degli pneumatici intermedi utilizzati nell’Endurance, per una maggiore polivalenza asciutto – bagnato.

 

 

2010, impegno di Michelin nelle gare Endurance

 

Nel 2010, Michelin rinnova il suo impegno nel Campionato del Mondo Endurance delle moto. Michelin sarà partner dello Yamaha Austria Racing Team, Campione del Mondo 2009, e del team BMW, in quella che sarà una stagione molto competitiva. MICHELIN rafforza anche la sua presenza nel CIV (Campionati Italiano Velocità), nel CEV (Campionato Spagnolo Velocità), soprattutto nel campionato spagnolo Moto2, e anche con il MICHELIN Power Research Team, il laboratorio itinerante più veloce al mondo. La Honda del MICHELIN Power Research Team ha un programma di test potenziato nel 2010, con l’iscrizione alla 24 Ore.

 

Fonte: Michelin

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.