OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4 ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUV ESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005 ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4 ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUV ESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk ESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2 ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4 ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUV ESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01 ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde ESTIVO

Mostra Prezzo


Pirelli P ZERO è l’esclusivo pneumatico UHP (Ultra High Performance) in grado di unire l’esperienza Pirelli acquisita nell’ambito delle corse automobilistiche alla collaborazione con le migliori Case Automobilistiche.

Pirelli P ZERO: TOP Performance

Il nome P ZERO (ad oggi un vero e proprio brand) nasce per caso come “progetto zero”, per equipaggiare la Lancia Delta S4; dopo oltre 30 anni quel marchio è diventato un’ icona del mondo automobilistico. Si dice P ZERO e si dice molto del mondo dell’auto degli ultimi decenni.

Pronunciando infatti P ZERO la mente si affolla di star che hanno prestato il proprio volto a campagne che hanno fatto la storia della pubblicità̀, pronunciando P ZERO si sente il rombo dei bolidi di Formula Uno, bolidi che sfrecciano con gomme slick sulla cui spalla spicca, in diversi colori, quel marchio storico, pronunciando P ZERO si pensa ad vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo.

La Ferrari F40, fu infatti solo il primo di una serie di progetti sviluppati su misura per le vetture più̀ performanti che si sono succedute in questi decenni, segnati dalla continua evoluzione di auto e pneumatici, P ZERO che inequivocabilmente sono divenuti il riferimento per le Case auto più̀ prestigiose, case che lo hanno scelto oltre 1000 volte in primo equipaggiamento.

“La potenza è nulla senza il controllo”

Da 25 anni esatti lo slogan Power is nothing without control identifica Pirelli in tutto il mondo.

Power is nothing without control nasce con la fortunata campagna che ritraeva Carl Lewis, fotografato da Annie Leibovitz nella posizione del velocista ai blocchi di partenza con scarpette rosse con tacchi a spillo poi divenute leggendarie.

La foto, scattata in Texas nel 1994 e diventata un’icona della creatività pubblicitaria, trasmette un messaggio che ha resistito agli anni perché ancorato alla dimensione del prodotto, il pneumatico, ma che al tempo stesso sfugge ai confini della materialità: in auto, come nella vita, la potenza è nulla senza il controllo.

In Prova su Audi A4 TFSI quattro

Pneumatici da 19 pollici con rapporto /35, trazione integrale quattro, motore 2.0 TFSI da 252CV, cambio S-tronic 7 marce e look Sport: queste le caratteristiche principali della nostra Audi A4 Avant; provata in un Test di oltre 5000 Km equipaggiata con le ultra performanti Pirelli P ZERO nella misura 245/35 R19.

P ZERO (PZ4) si presenta estremamente performante: è una gomma da guidare veloce, una gomma auto dall’inserimento in curva estremamente repentino e preciso: sin da subito si percepisce avere a terra un vero e proprio campione di tenuta; è come essere su un binario, un binario di gomma però.

Su strada, la guida è sincera, reattiva e pulita; i P ZERO regalano un handling perfetto. Al volante si sente il gran lavoro del nuovo disegno del battistrada e della mescola di nuova generazione. Anche su bagnato (Grado A sull’etichetta Europea Pneumatici) i nuovi Pirelli stupiscono in quanto a grip, grip che è SEMPRE elevatissimo.

Pirelli P ZERO: Tecnologia estrema

Pirelli P ZERO rappresenta il pneumatico tecnologicamente più̀ avanzato della ricerca Pirelli, che si avvale di una molteplicità̀ di soluzioni innovative progettate dagli ingegneri della Bicocca in collaborazione con i reparti tecnici delle più prestigiose Case auto.

Unendo tecnologie, processi e materiali dedicati in base alle esigenze espresse in fase di progettazione dagli ingegneri delle Case auto, Pirelli è, infatti, in grado di sviluppare pneumatici dedicati a ciascuna vettura.

Innovative mescole per migliorare handling e rolling resistance, ultra moderni polimeri ad elevate proprietà meccaniche per l’ottimizzazione delle prestazioni su asciutto e bagnato, inedito disegno battistrada con incavi longitudinali più profondi per una maggiore espulsione dell’acqua, rendono il P ZERO un pneumatico ultra performante estremamente affidabile e adatto a gestire le potenze estreme delle moderne supercar.

Handling da Formula Uno

La caratteristica principale del nuovo P ZERO sta proprio nella capacità di garantire massima stabilità anche ad altissime velocità. Esattamente quello che fanno i suoi omonimi di Formula Uno.

Il Pneumatico auto Pirelli P ZERO deriva dall’esperienza in Formula Uno; l’innovativa tecnologia presente nel nuovo P ZERO, la F1 Bead, che, avvalendosi di una mescola di riempimento del tallone ad elevata rigidità̀, consente di ottenere una risposta dello sterzo più rapida e precisa evitando perdite di grip laterale.

Questa tecnologia permette, infatti, di migliorare la distribuzione degli stress nella zona del tallone e del fianco, riducendo, di conseguenza, il decadimento improvviso del pneumatico e aumentando, al contempo, l’integrità̀ della copertura sotto sforzo e ad alta velocità.

Il comportamento della gomma risulta, estremamente lineare e prevedibile; il limite delle performance viene raggiunto in maniera graduale, lasciando all’automobilista il piacere di una guida prestazionale in tutta sicurezza.

Pirelli P ZERO: Sicurezza sul bagnato

E sul bagnato? Questa è la domanda che tutti ci poniamo durante la scelta di uno pneumatico. Se infatti su strada asciutta la gran parte degli pneumatici riesce a “scamparla”, è su fondo bagnato che iniziano i problemi.

Quando parliamo di pneumatici, necessariamente parliamo di sicurezza e di conseguenza, nella scelta della gomma giusta, affidarsi a marchi Premium è senza dubbio sinonimo di SICUREZZA.

Se è infatti vero che in fase di acquisto scegliere un Brand Premium comporta una spesa superiore (rispetto a marche sconosciute e/o di indubbia provenienza), è altrettanto vero che 4 pneumatici auto Premium assicurano spazi di frenata dimezzati (come dimostrano i Test indipendente effettuati da enti come TUV, TCS, ADAC …. rispetto a gomme asiatiche dall’origine sconosciuta), e tutti siamo ben consapevoli di quanto possa essere decisivo, in certe situazioni, riuscire a frenare anche solo 1 metro prima.

Al volante sul bagnato, la nostra Audi gommata Pirelli si dimostra assolutamente neutra e reattiva. Merito del lavoro svolto dal centro di ricerca Pirelli che in queste nuovo P ZERO PZ4 ha introdotto innovazioni tecnologiche di rilievo.

L’aumento del numero di intagli sul battistrada da una parte, e l’incremento dell’ampiezza e della profondità̀ degli incavi dall’altro hanno, invece, prodotto un’ottimizzazione del lateral aquaplanning e un miglioramento del 10% della capacità di espulsione dell’acqua.

Tutto questo significa una guida sicura ed una stabile e potente frenata sul asfalto bagnato.

Usura Regolare e Performance Sempre al Top

Pirelli P ZERO è innovativo anche nella resa chilometrica, intesa non solo come durata, ma soprattutto come costanza delle performance per tutta la vita del pneumatico.

Rendendo estremamente piatto il profilo sulla fascia battistrada, grazie alla tecnologia Pirelli denominata Extended Range Profile, gli ingegneri sono riusciti a migliorare la regolarità̀ di usura del pneumatico, determinandone un incremento della vita utile e, in ultima istanza, un maggior risparmio per l’automobilista.

Pirelli P ZERO: Silenzio a Bordo

Il particolare disegno del battistrada è stato studiato anche per ridurre il rumore all’interno dell’abitacolo, a tutto vantaggio del confort di guida. La particolare disposizione degli intagli trasversali, molto più sfasati, spezza di fatto l’onda d’urto generata dall’aria, consentendo, quindi, una distribuzione del rumore su più frequenze, diminuendone così la portata.

Infine, ma non sicuramente per importanza il nuovo P ZERO si contraddistingue per un buon -15% di rolling resistance; la combinazione di nuovi strumenti di modelling, hanno permesso di ottimizzare il profilo dello stampo, la riduzione del peso e l’introduzione di materiali contenenti alte percentuali di silica (oltre l’80%) ha determinato, invece, una riduzione della rolling resistance anche del 15%, con un conseguente abbassamento dei consumi di carburante.

Pirelli P ZERO …. Nato con la camicia

Il nuovo P ZERO, è proprio il caso di dirlo, è nato con la camicia: vetture da sogno come Lamborghini, Ferrari, la Mercedes-AMG, Porsche, Pagani …. hanno infatti scelto P ZERO, declinato, a seconda delle esigenze tecniche e dell’anima della vettura, in diverse modalità.

Gomme AO per la nostra Audi A4

Per la nostra Audi A4 TFSI quattro Pirelli studiato un P ZERO ottimizzato in tutto e per tutto. Pirelli P ZERO sono gomme fatte su misura per ogni marchio e modello auto / supercar.

Per questo motivo le gomme dalla P lunga presentano un “logo” dedicato, una marcatura che consente di identificare che la gomma è stata sviluppata appositamente dagli ingegneri e dai collaudatori di entrambe le aziende: AO per Audi, N ed un numero per Porsche, una stella per BMW, una J per Jaguar, TO per Tesla ecc… ecc …

Personalizzazione e gestione della complessità̀ sono quindi i driver dell’azione di Pirelli, e sono questi due ingredienti ad averla trasformata nel leader di omologazioni in primo equipaggiamento, soprattutto nel segmento premium e prestige, con un record che la distacca di gran lunga dai competitor.

Ad ogni vettura … il suo P ZERO dedicato

Tre modelli, un solo pneumatico: l’ultima evoluzione del P ZERO racchiude, infatti, tre varianti tecnologiche con differenti applicazioni e prestazioni, ciascuna destinata ad auto diverse.

Per le auto sportive, la gomma si presenta con un disegno battistrada meno “lamellato” capace di favorire un comportamento dinamico e prestazionale;

Per le berline, si presenta invece con un differente disegno battistrada, una spalla esterna più intagliata, disegnata per assorbire in misura maggiore l’impatto a terra, a tutto vantaggio del confort richiesto da questi modelli;

P ZERO Corsa: Il terzo disegno, che si avvicina ai “cugini” slick della Formula Uno, e presenta un disegno dedicato ed estremamente performante, come indicato dal nome stesso

P ZERO punti di forza e punti deboli?

Tra gli aspetti che mi sono piaciuti, innanzitutto la tenuta sul bagnato davvero egregia: entrando in curva allegri la grande tenuta è superba e soprattutto il P ZERO si è dimostrato un pneumatico estremamente sincero; anche in condizioni di temporale e  pioggia battente ha soddisfatto tutte le mie aspettative (grandi).

A livello di comfort, nonostante la spalla /35 ed un battistrada 245, il pneumatico si è dimostrato buono: a seconda della tipologia di asfalto, ogni tanto entra in abitacolo un po’ di rumore di rotolamento … ma onestamente è oggettivamente difficile sperare in zero rumore e auspicare ad un comfort migliore (tipico di una gomma dalla spalla > di /45).

Infine la tenuta sull’asciutto: qui siamo al Top, ma c’era da immaginarselo. Molto sportiveggiante e caratterizzato da straordinaria tenuta; nei curvoni veloci i P ZERO si trasformano in due veri e propri binari: metterli in crisi è davvero difficile e se ci si riesce, istantanea è la reazione della gomma che con una “telefonata” ti avverte che stai osando forse troppo.

E il costo? sicuramente non è una gomma economica (ma in linea con i diretti competitor Premium). D’altronde qui non siamo in presenza di una seconda scelta e/o di una fantomatica marca “sconosciuta”.

I P ZERO Pirelli hanno un nome ed un cognome, dati anagrafici sinonimo di sicurezza e prestazioni al Top. La qualità si paga e sicuramente questi pneumatici presentano una qualità / prezzo ottima.

Se quindi desiderate un pneumatico ultra performante per la vostra auto … P ZERO è sicuramente la scelta giusta.