OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Test Gomme Neve Gommeblog: Come promesso lo scorso anno, il 2016 inizia con un bel test pneumatici invernali: in questI mesi (Novembre – Febbraio) ho volutamente ri-montato gli pneumatici invernali Michelin Pilot Alpin 4 (testati nuovi lo scorso inverno) sulla mia Volkswagen Tiguan R-Line a trazione integrale 4Motion nella misura 255/40 R19, misura che solitamente viene impiegata su auto sportive e caratterizzate da performance elevatissime.

Al fine di saggiarne a pieno le caratteristiche promesse dalla casa ho impegnato queste gomme invernali in un test insolito, decidendo di provare anche la M di M+S; ho voluto infatti testare le Michelin PA4 anche su fango in un bel percorso sterrato e tortuoso. Viediamo quindi,  come vanno queste gomme neve Top di Gamma al loro secondo inverno.

Test Michelin Pilot Alpin 4 PA4

Michelin Pilot Alpin 4: come vanno dopo circa 6.000 Km

Al volante le Michelin PA4 confermano le doti fatte registrare lo scorso anno e nonostante non siano più nuovissime hanno presentato elevata motricità e un più che buono feeling al volante: la sicurezza di guida non viene mai meno e, sia in condizioni di asfalto viscido e freddo, il comportamento è sempre sincero e prevedibile.

Guidare in condizioni di fondo stradale bagnato in inverno a temperature fredde è forse la situazione peggiore a mio avviso: il fondo è infatti estremamente imprevedibile e passare la umido a ghiacciato è questioni attimi. Le temperature fredde aumentano infatti le probabilità di presenza di ghiaccio e di conseguenza trovare sempre e comunque aderenza al suolo risulta essere una prerogativa fondamentale per una gomma invernale che si rispetti.

Long Life … e battistrada OK

Anche dopo un inverno (le avevo provate da Dicembre 2014 ad Aprile 2015) il battistrada delle gomme Michelin Pilot Alpin 4 sembra non aver sofferto i chilometri percorsi. Le scanalature del battistrada sono ancora “belle fonde” e ben visibili (battistrada residuo circa 6,4 + 1,6 mm), così come le lamelle che si presentano morbide e distanziabili anche se proviamo ad aprirle manualmente.

Battistrada Michelin PA4

Il battistrada degli pneumatici invernali Michelin Pilot Alpin 4, ottimizzato per garantire massime prestazioni in qualsiasi condizione si caratterizza per un numero più elevato di spigoli e di lamelle, lamelle che sono state concepite in 3 dimensioni, risultando molto profonde e disposte ad angoli variabili.

Tali caratteristiche sono frutto del duro lavoro fatto dalla équipe di Ricerca e Sviluppo Michelin che ha ideato un nuovo sistema denominato Ridge-n-Flex, sistema che unisce un disegno del battistrada fortemente scolpito (appunto per garantire una aderenza efficace su terreno invernale) caratterizzato da lamelle autobloccanti denominate StabiliGrip che contribuiscono alla rigidità ottimale dei tasselli (per una migliore precisione di guida) ed una nuova mescola (HelioCompound 3G) che conserva elasticità anche a basse temperature per migliorare il grip su ghiaccio e strada bagnata.

Test Michelin Pilot Alpin 4 PA4

Proprio questa evoluta struttura permette di aumentare gli spigoli a favore della trazione, spaccare il velo d’acqua (al fine di aderire meglio al terreno) e irrigidire i tasselli.

Infine, ma sicuramente non per importanza, la mescola Helio Compound presenta una nuova formula a base di silice e di olio di girasole (mescola brevettata da Michelin) che permette di migliorare l’aderenza in condizioni di freddo, strada bagnata, neve e ghiaccio.

In termini pratici è facile quindi affermare che su bagnato le gomme M+S Michelin Pilot Alpin 4 si sono dimostrate nuovamente eccezionali: come lo scorso anno l’aderenza è sempre presente come sempre presente è la motricità dell’auto ma, a confermarne le buoni doti è soprattutto la potenza della frenata. Anche in condizioni piuttosto difficili l’aderenza in frenata è sempre presente ed avere la consapevolezza di potersi fermare nel minor spazio possibile è un Plus non indifferente.

Neve … No Problem

Come accennato la bontà del battistrada non solo contribuisce a regalare massima sicurezza su fondi bagnati ma assicura sempre il massimo anche su neve e ghiaccio. La gomma auto presenta elevati indici di trazione e al volante infonde sicurezza assicurando al contempo un divertimento di guida ai massimi livelli.

Anche su neve di oltre 20 cm la motricità  è sempre pronta e la direzionalità garantita; proprio la direzionalità a mio avviso risulta essere una caratteristica importantissima quanto ci si trova a dover uscire da situazioni difficili o meglio ancora schivare un ostacolo durante una improvvisa manovra di emergenza.

In inverno cerchiamo … la sicurezza

La sicurezza, sin dalla progettazione risulta un punto chiave nello sviluppo dei Michelin Pilot Alpin 4: queste gomme neve invernali sintetizzano al meglio le esigenze degli automobilisti moderni, automobilisti che prima di tutto, chiedono ad uno pneumatico invernale, sicurezza.

Se infatti in estate ad uno pneumatico è richiesto massimo piacere di guida, durante la stagione fredda il piacere, ritenuto incompatibile con la stagione stessa, cede il posto a un’altra esigenza, la sicurezza. La sicurezza risulta essere in inverno un vero e proprio must per l’automobilista.

Test Michelin Pilot Alpin 4 PA4

Anche nel Fango

Come annunciato quest’anno ho voluto provare tutta l’intera sigla M+S: se infatti per le auto si considera solo la S di Snow (neve), per un SUV, Crossover o più in generale vettura a trazione integrale 4×4 a mio avviso risulta importante anche verificare le prestazioni della prima lettera della sigla M+S, appunto la M di Mud o fango. Non tutti infatti sanno che le gomme invernali Pilot Alpin 4 nascono dall’esperienza maturata nel mondo delle competizioni, in special modo nel mondo dei rally, rally in cui Michelin è campione del mondo.

Al fine quindi di saggiarne le caratteristiche ho scelto un tipico percorso sterrato e accidentato caratterizzato da salite e discese con presenza di fango a terra.

Il comportamento anche su fango è sempre sincero e preciso: la vettura procede spedita e grazie anche alla evoluta trazione 4motion e all’altezza da terra maggiorata di ben 20 cm circa rispetto alle vetture stradali è stato possibile affrontare lo sterrato fangoso anche in presenza di buche ed avvallamenti. Oltre purtroppo non ho potuto osare: questa versione R-Line, sia per estetica che per meccanica non si sposa infatti benissimo con i percorsi in fuoristrada più estremi: i paraurti sport, la mancanza della funzione OFF-ROAD (disponibile solo su Tiguan Track & Style caratterizzato da paraurti appositi con angoli d’attacco più “cattivi” + blocco del differenziale) e soprattutto le gomme 225/40 R19 NON agevolano le percorrenze sugli sconnessi più accentuati con elevati angoli di attacco

Test Michelin Pilot Alpin 4 PA4

Nonostante quindi l’assetto sportivo un po’ limitativo per queste condizioni ma grazie ad una trazione integrale evoluta e gomme performanti il nostro Tiguan gommato Michelin Pilot Alpin 4 ha permesso un’uscita su sterrato fangoso anche in presenza di pendenze di oltre il 18%.

Michelin Pilot Alpin 4:  Conclusioni Test

Dal grande Know-how maturato, Michelin ha realizzato queste gomme auto invernali in grado non solo di promettere elevate prestazioni di guida ma anche e soprattutto grandissima sicurezza al volante, sicurezza che rappresenta, come già specificato, una necessità durante l’inverno.

Michelin Pilot Alpin 4 sono gomme M+S con certificazione invernale destinate a veicoli ad elevate prestazioni permettono di gestire mobilità e controllo del veicolo, dando anche prova di durata chilometrica dimostrando sempre più che le gomme invernali, durante la stagione fredda risultano essere un equipaggiamento fondamentale anche per un’auto o SUV a trazione integrale.

Una trazione 4×4 con gomme estive, oltre a non essere in regola con il Codice della Starda, sicuramente non garantisce le medesime prestazioni su strada, prestazioni garantite unicamente dalla presenza di pneumatici invernali di indiscutibile qualità.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.