Nokian: pneumatici e guida regolare, gli elementi chiave per risparmiare energia

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Il pneumatico del futuro risparmierà ancora più carburante. Un test di rotolamento ne evidenzia i valori: rispetto ad un buon pneumatico ecologico estivo, il nuovo prototipo Nokian ha un rotolamento del 64 percento superiore: 130 metri per il prototipo Nokian, mentre il pneumatico ecologico si ferma dopo soli 80 metri. Ma già oggi gli automobilisti possono ridurre i loro consumi. Per risparmiare dovrebbero viaggiare sempre con la corretta pressione dei pneumatici. Nokian calcola che in questo modo è possibile realizzare un risparmio di carburanti da 0,3 a 0,5 litri ogni 100 chilometri con un pneumatico con una resistenza al rotolamento ottimale.

Pressione di gonfiaggio OK?

Se la pressione dell’aria è scarsa, la resistenza al rotolamento è maggiore in quanto il pneumatico modifica eccessivamente la sua forma. Inoltre in situazioni estreme diventa difficile mantenere il controllo della vettura, il che può essere pericoloso per voi e per la vostra famiglia. Viaggiando con una corretta pressione di gonfiaggio, potete risparmiare denaro e fare qualcosa di buono per l’ambiente. Verificate la pressione dei vostri pneumatici! Inoltre una pressione corretta garantisce il controllo e favorisce il rotolamento, riducendo per di più le emissioni nocive. Prima del montaggio dovreste sempre verificare lo stato dei vostri pneumatici estivi. Controllate che la parete esterna non presenti fessure, tagli o gobbe. La profondità raccomandata del profilo delle scanalature principale deve essere almeno di 4-5 mm.

Guidare in modo previdente

Pneumatici che rotolano facilmente aiutano a ridurre i consumi. Tuttavia il risparmio diventa notevole per chi adotta uno stile di guida consapevole. Guidare in modo previdente: non accelerare troppo e troppo repentinamente, non frenare inutilmente per poi riaccelerare, lasciare andare la vettura. Innestare la marcia più elevata possibile. Il basso numero di giri non danneggia i motori moderni. È possibile procedere a 50 km/h anche con la quinta marcia. Eliminare i carichi inutili, togliere dal bagagliaio tutto ciò che non è assolutamente necessario. Prestare attenzione: il climatizzatore e il riscaldamento consumano carburante. Utilizzare olio a bassa viscosità. Ridurre la resistenza dell’aria: togliere tutte le strutture di cui non avete bisogno.

Nokian, gomme costantemente elogiate

Le caratteristiche ecologiche dei pneumatici Nokian, quali il “ridottissimo consumo di carburante”, “miglior risultato per la resistenza al rotolamento”, resistenza all’usura “buona”, abbinate al sicuro comportamento di marcia e alla ottima aderenza sul bagnato e sull’asciutto, sono costante oggetto di lode da parte degli addetti ai test e vengono premiate con votazioni eccellenti. Le prove confermano l’immagine positiva di Nokian Tyres quale pioniere della compatibilità ambientale grazie a pneumatici verdi, mettendo alla prova le loro qualità ecologiche già in fase di produzione: Nokian Tyres è il primo produttore al mondo di pneumatici che ha introdotto un processo di produzione che consente di utilizzare oli depurati a basso contenuto aromatico al posto di oli altamente aromatici. Gli oli altamente aromatici sono classificati come cancerogeni poiché contengono idrocarburi policiclici aromatici (IPA). Per questo motivo Nokian Tyres ha deciso di non utilizzare sostanze chimiche classificate come velenose o cancerogene per la produzione dei propri pneumatici. I suoi prodotti all’avanguardia e i suoi metodi di produzione ecologici sono pensati nel rispetto dell’ambiente e per offrire sicurezza all’automobilista e al proprio personale in stabilimento. L’intero pneumatico, e non solo la superficie esterna del battistrada, è privo di oli IPA.

Olio di colza: aderenza sul bagnato a basse temperature

Un altro esempio che attesta l’ecologia dei pneumatici Nokian è l’utilizzo di un prodotto naturale rinnovabile quale l’olio di colza, che viene impiegato nella superficie del battistrada del Nokian Z SUV. L’olio di colza aumenta la resistenza della gomma del pneumatico agli strappi e alle sollecitazioni dinamiche a cui viene sottoposta durante la guida. La nuova mescola a base di silice e olio di colza permette inoltre di raggiungere un’ottima aderenza sul bagnato, soprattutto a basse temperature. Inoltre attutisce efficacemente i rumori provocati dal rotolamento su asfalto ruvido. Un pneumatico silenzioso e piacevole alla guida. La compatibilità con l’ambiente rientra tra i valori cardine di Nokian Tyres, che produce solo pneumatici ecologici e con elevate prestazioni in termini di percorrenza. Nella scelta delle materie prime e dei materiali si evitano in generale inutili ripercussioni negative sull’ambiente. La ricerca e lo sviluppo dell’azienda operano secondo il principio della “sicurezza sostenibile”: lo scopo è produrre pneumatici resistenti all’usura, in grado di mantenere invariate le loro caratteristiche di alto livello per tutta la loro durata di utilizzo. A partire dal 1° gennaio 2010, la legislazione EU vieta la vendita di pneumatici prodotti con oli IPA.

Etichetta Pnaumatici 2012

2012: arriva il grading !!!

A partire da novembre 2012 sarà obbligatoria l’etichetta energetica pneumatici UE: tutti i pneumatici dovranno essere identificati in classi in base alla loro efficienza in fatto di consumo, aderenza sul bagnato, rumorosità, come avviene attualmente per la valutazione di frigoriferi e lavatrici. In questo modo il consumatore potrà valutare la qualità di un pneumatico e riconoscere come risparmiare sul carburante.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.