Gomme Michelin: a Ginevra Calzano le Supercar più potenti

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici Estivi 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Michelin Primacy 3

★★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T001 Evo

★★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime 3 K125

★★★★

Mostra Prezzo

Semperit Speed-Life 2

★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS51

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P7 Blue

★★★

Mostra Prezzo

Fulda Ecocontrol HP

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Nexen N'blue HD Plus

★★★

Mostra Prezzo

Cooper Zeon CS8

★★★

Mostra Prezzo

L’88^ edizione del Salone di Ginevra ha regalato tante prime mondiali ed europee, anche nel segmento super e hypersport. Una parata di auto da sogno con prestazioni sempre più elevate, che hanno visto Michelin protagonista nella fase di sviluppo attraverso pneumatici Pilot Sport taylor made per rispondere alle esigenze dei costruttori più esigenti, seguendo le specifiche di ciascuna auto.

È il caso della nuova Ferrari 488 Pista, equipaggiata al 100% con una versione dedicata di Michelin Pilot Sport Cup 2, della nuova Porsche 911 GT3 RS, della Bugatti Chiron Sport, della Koenigsegg Regera e della Corbellati Missile, bolide italiano da 1800 cavalli che punta a raggiungere i 500km/h di velocità massima.

Non solo: Michelin ha equipaggiato il 100% delle vetture Zenvo, BMW M e Koenigsegg – compresa la Agera RS fresca di doppio record mondiale sia in accelerazione-frenata 0-400-0 km/h sia di velocità con i suoi 447 km/h di media raggiunti su strada pubblica chiusa al traffico per l’occasione – e la maggior parte delle supercar Ferrari, Porsche, AMG, oltre a molti altri costruttori premium come Hennessey, Alpine, Lexus, Aston Martin e auto iconiche come Ford GT, Mustang e l’attesissima nuova Stratos, prodotta da MAT.

Il comportamento, la tenuta di strada e le risposte del complesso veicolo-pneumatico rappresentano un modello la cui messa a punto è estremamente complessa.

Riguarda tutta una serie di parametri oggettivi, ma anche alcuni soggettivi, che, ad oggi, solo i collaudatori riescono a padroneggiare e rendere intellegibili agli sviluppatori. Immaginiamo un veicolo che corre a velocità elevate e deve rimanere incollato al suolo su elementi elastici, la cui risposta alle sollecitazioni cambia in ogni istante. Oltre alla sicurezza ci devono essere tutte le qualità richieste dai possessori di questi tipi di veicoli, come la precisione in curva e l’aderenza su asciutto e bagnato.

Lo sviluppo di pneumatici destinati a vetture altamente performanti è un processo complesso, quindi, che viene svolto congiuntamente con chi sviluppa l’auto al fine di creare una vera e propria simbiosi con l’obiettivo di esaltare al massimo le prestazioni del veicolo.

La presenza su questa ampia varietà di veicoli dalle altissime performance conferma la soddisfazione dei costruttori per la gamma Michelin Pilot Sport, completamente rinnovata, con due novità presentate negli ultimi due anni (Michelin Pilot Sport 4 e Pilot Sport 4 S), entrambi derivati dall’impegno nelle competizioni internazionali come il WEC (World Endurance Championship) e la Formula E, di cui Michelin è co-fondatore oltre che fornitore ufficiale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.