Pneumatici Goodyear Optigrip: danno il max quando si usurano

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


È possibile una seconda vita per i pneumatici auto? Certamente, se intendiamo una efficienza prolungata oltre i limiti normali. È la promessa di Goodyear, con i suoi pneumatici auto OptiGrip. È disponibile in Italia nelle misure da 205/65-15 a 225/ 45-17, con prezzi superiori di circa il 6% rispetto ad un analogo prodotto tradizionale. Adatto per  auto compatte come : Alfa Romeo 147, MiTo, Fiat Bravo, Volkswagen Golf, ma anche per Audi A3, A4 , Alfa Romeo 159, Mercedes CLS e tante altre. Forte dei test effettuati dal TÜV SÜD Automotive, Goodyear è sicura di sé: OptiGrip è stato confrontato con  due corrispondenti prodotti di alto livello in quattro momenti delle rispettive vite: da nuovi , dopo 10 mila, 20 mila, e  30 mila km.

 

Goodyear Optigrip 04

 

Risultati promessi e realizzati

 

Su fondo asciutto i test di frenata non hanno segnato differenze notevoli, ma su fondo bagnato e scivoloso  l’OptiGrip ha evidenziato un sensibile vantaggio quando il battistrada è più usurato.

Vediamo in dettaglio: per passare da 80 a 20 km/h, OptiGrip perde il 5% di spazio d’arresto fra quando è nuovo e quando ha percorso 30 mila km; lo spazio di rallentamento  è comunque un 20% in meno rispetto ai prodotti della concorrenza.

Anche nei test di aquaplaning, la gomma di Goodyear, sempre dopo 30 mila km d’uso, ha resistito a velocità superiori di quasi il 6% rispetto ai concorrenti.

 

 

 

Goodyear Optigrip 10

 

Come si è arrivati a tali risultati?

 

Attraverso la combinazione di  due tecnologie, una riguardante il disegno, l’altra la mescola. Quando il pneumatico è nuovo, l’efficacia nell’espellere l’acqua eventualmente presente sulla strada è affidata ai profondi solchi del battistrada, collegati in punti strategici da ponticelli in gomma, che migliorano la stabilità dei tasselli. Con l’usura tali ponticelli sono eliminati, i solchi diventano più bassi ma più lunghi e conservano così la loro efficacia sul bagnato. Contemporaneamente la mescola del battistrada,  consumandosi, lascia il posto allo strato di gomma sottostante, più tenera e quindi dalla maggiore aderenza.

 

I vostri nuovi pneumatici li apprezzerete quando saranno vecchi

 

Un assurdo che descrive al meglio i pneumatici auto Goodyear OptiGrip, la nuova gomma che regala, su fondo bagnato, il meglio prprio quando è consumato, assicurando perciò sicurezza, indovinate quando…proprio quando gli altri sono a fine carriera.

 

 Goodyear Optigrip 07

 2 Pneumatici in uno

 

SmartWear, regala a questi pneumatici auto un battistrada “intelligente” in grado di mutare disegno e mescola piano piano che si consuma. Un qualunque pneumatico abitualmente promette il massimo quando è nuovo mentre le sue performance sono destinate a calare, soprattutto sul bagnato perché con il consumo del battistrada diminuisce l’evacuazione dell’acqua, fondamentale per tutelare il contatto tra gomma e asfalto. Lo documentano gli spazi di frenata sul bagnato: con i pneumatici auto nuovi e battistrada da 8 mm, una vettura si arresta in media da 100 km/h in 40 metri, ma già con 7 mm allunga la frenata di 2 metri mentre con 3 mm si arriva a oltre 51 metri pari al 78% dell’efficacia primitiva, ma soprattutto oltre 11 metri in più, quasi 4 Smart, non proprio pochissimo. Secondo Goodyear, un pneumatico nuovo resiste all’aquaplaning in una pozzanghera di 9 mm fino alla velocità di 90 km/h e tocca accelerazioni trasversali fino 0,35G, valori che diventano di 70 km/h e 0.25G a 30000 km di vita. L’OptiGrip invece, come detto,  possiede  un battistrada che, consumandosi, ingrandisce i canali e le scanalature, facendo emergere una mescola più morbida . In questo modo recupera sul bagnato quasi totalmente l’aderenza che verrebbe persa con un pneumatico classico con battistrada e mescola omogenei.

 

Goodyear Optigrip 02

 

In generale, OptiGrip è un pneumatico con ottime caratteristiche: è meno pronto rispetto ai concorrenti nella risposta allo sterzo, ma è molto omogeneo e tenace lungo la percorrenza della curva e in frenata, inoltre è anche poco rumoroso e ha una bassa resistenza al rotolamento, aspetto sempre più importate per la riduzione dei consumi e delle emissioni.

 

Grazie per l’attenzione da Gommeblog

Fonte: Goodyear

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.