Battistrada Simmetrico, Asimmetrico, Direzionale: Le ifferenze

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Il battistrada è la parte (area) del pneumatico a contatto con l’asfalto. Composto da una mescola di gomma progettata per poter resistere all’usura e garantire l’aderenza con il terreno. Il battistrada è costituito da un disegno caratterizzato da tasselli, canali, lamelle, incavi…, colpiti appositamente per offrire la migliore tenuta di strada. I materiali che lo compongono (più o meno morbidi) e lo stato di usura sono i fattori che determinano tenuta di strada e spazi di frenata, soprattutto su asfalto bagnato. Importante ricordare che maggiore è la larghezza del battistrada, maggiore risulta la capacità di tenuta. Contrariamente un battistrada maggiore  determina una minore velocità di sterzata e di cambio direzione e una minore tenuta su fondi bagnati (fenomeno Aquaplaning).

Esistono tre i tipi di battistrada: Simmetrico, Asimmetrico, Direzionale


battistrada

Battistrada Simmetrico

Battistrada Simmetrico significato: Il pneumatico adotta lo stesso intaglio interamente su tutto il battistrada.

Battistrada Asimmetrico

Battistrada Asimmetrico significato: Il battistrada Asimmentrico nella parte interna ha un disegno degli intagli diverso rispetto alla parte esterna: la parte più esterna, meno ricca di intagli , reagisce meglio quando si percorrono curve veloci, viceversa l’interno, più ricco di intagli, permette un miglior drenaggio dell’acqua in situazioni di asfalto bagnato; Questa differenza di disegno cambia può variare a seconda dei diversi spostamenti di peso e cambiamenti d’assetto che l’auto può assumere durante la marcia (quando abbiamo minor trasferimento di carico si usa la parte più interna, quando il trasferimento è maggiore si usa la parte esterna).

Battistrada Direzionale

Battistrada Direzionale significato: I battistrada direzionali, sia essi simmetrici che asimmetrici, tengono conto del senso di rotazione in modo da dare maggior trazione (spesso si tratta di pneumatici invernali o gomme sportive). Importante è tenere in considerazione che i pneumatici montati a destra (della vettura) non possono essere scambiati con quelli di sinistra).

Fonte: Gommeblog

5 pensieri riguardo “Battistrada Simmetrico, Asimmetrico, Direzionale: Le ifferenze

  • Scusate, ho un dubbio: i normali pneumatici assimmetrici hanno come unica indicazione di montaggio l’indicazione del lato esterno.

    Siccome il disegno assimmetrico quasi sempre non e’ speculare/ribaltato da una meta’ all’altra del singolo pneumatico, va da se che le due gomme di destra avranno una certa impronta a terra, quelle di sinistra un’altra.

    Su tanti siti leggo che gli intagli sono fatti pensando al lato esterno e interno dell’auto ma questa definizione non e’ compatibile con gli pneumatici assimmetrici (ovviamente non direzionali) che montano quasi tutte le auto.

    Cioe’, se all’esterno delle gomme a destra ho degli intagli che (poniamo) vanno verso il retro dell’auto, le gomme a sinistra avranno gli stessi intagli che vanno verso il davanti. Non e’ una cosa che peggiora il comportamento dell’auto?
    Roberto.

    • L’Importante e fondamentale è mantenere l’indicazione LATO ESTERNO … esternamente
      Sono d’accortdo dull’impatto estetico … la gomma sembra girata, ma è OK così

      • le gomme asimmetriche si possono montare solo su un asse? e sull’altro asse avere delle gomme simmetriche.

  • La prima immagine non riproduce una gomma simmetrica ma una gomma direzionale. la simmetria si deve riferire al cambio di rotazione. uno pneumatico è simmetrico se ha lo stesso comportamento in entrambe le direzioni di rotolamento. Infatti uno pneumatico asimmetrico con tagli orientati in una direzione dovrebbero rispettare il senso di rotazione quindi essere montati solo da un lato dell’auto. per l’altro lato dovrebbero essere prodotti pneumatici con taglio simmetrico per rispettare il senso di rotazione. Solo su gomme asimmetriche per alte prestazione si troverà indicata sia la posizione inside o outside ed anche il senso di rotazione: simmetrici rispetto all’auto

  • Sono in accordo con Roberto: le attuali gomme asimmetriche hanno comportamento scorretto tra i due lati, perché influenzato dalla direzione (errata da un lato) degli intagli.
    Capisco che su tutte le ruote il lato esterno dovrebbe avere la spalla più rigida che su quello interno per favorire la tenuta in curva; in questo le asimmetriche possono avere qualche vantaggio, ma le case costruttrici degli pneumatici (e i gommisti) non vogliono avere questa onerosa soluzione che raddoppierebbe i codici necessari.
    Personalmente (anche se è una soluzione raramente proposta) opterò sempre per l’acquisto di gomme direzionali (con montaggio diverso tra le destre e le sinistre)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.