OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Siete veri motociclisti? Sicuramente si, e quindi cercate dalla vostra moto velocità, prestazioni al limite, accelerazioni brucianti, pieghe estreme, staccate potenti. Se quindi non siete il motociclista della Domenica, conoscerete sicuramente l’importanza dei pneumatici moto, unico punto di unione tra l’enorme quantità di cavalli del motore e la strada. Quanto sono importanti quindi per voi e la vostra moto i pneumatici? Molto sicuramente, quindi è fondamentale non trascurarli mai, per nessun motivo. Come le moto, anche i pneumatici moto negli ultimi anni hanno subito una notevole evoluzione; fino a qualche anno fa infatti, 100 cavalli per una 600 cc sembravano una meta inarrivabile, invece adesso è facilissimo trovarli su quasi tutte le moto in circolazione, idem per i pneumatici moto: gomme sportive fino a qualche anno fa erano dedicate unicamente alle super moto, mentre oggi, anche moto piccole o non troppo cattive possono usufruire di pneumatici estremamente performanti. Quindi per mantenere sempre in forma le nostre moto, è di fondamentale importanza seguire le norme di uso e manutenzione più comuni,

 

manutenzione-pneumatici-moto

 

Conservare Pneumatici moto in inverno

 

Se durante la stagione invernale non utilizzate la moto, è importante non montare pneumatici nuovi. A fine stagione i prezzi, alcune volte, sono veramente interessanti, se trovate un’offerta circa l’acquisto di pneumatici alla quale è impossibile rinunciare, piuttosto fermate le gomme presso il gommista in modo da bloccare il prezzo. Se invece volete acquistare pneumatici online, sarete costretti a tenerli in garage. Un consiglio è quello di acquistare una coppia di cavalletti (utilissimi) al fine di tenere la moto sollevata da terra. Se inoltre avete la possibilità di coprirla, non dimenticate di rivestire anche e sopratutto le gomme. Alzate inoltre di qualche decimo la pressione così da evitare lo sgonfiamento totale del pneumatico. Prima di lasciare la moto in garage sollevata e coperta, esaminate che i pneumatici non presentino anomalie, tagli, sassi incastrati nel battistrada. Il modo in cui conservate le gomme influenza le prestazioni e la durabilità, è quindi importante conservare i vostri pneumatici moto in ambienti freschi, poco illuminati, leggermente ventilati e soprattutto asciutti. La temperatura deve risultare abbastanza stabile e in ogni modo al di sotto di 25° C. Assolutamente non posizionate le gomme a diretto contatto con tubazioni e radiatori; ricordate inoltre che l’ozono velocizza l’invecchiamento, quindi non posizionate mai le vostre gomme vicino a motori elettrici o a dispositivi che possono creare scariche elettriche, scintille e quindi, apparati in grado di aumentare la concentrazione di ozono. Verificate che non vi sia presenza di benzina ed olio, in quanto tali sostanze, a contatto prolungato con i pneumatici, possono contaminare la mescola in gomma, rendendolo successivamente inutilizzabile.

 

Pressione dei pneumatici moto

 

Gran maggior parte dei motociclisti adorano occuparsi della manutenzione della propria moto, si ricordano raramente di controllare la pressione dei pneumatici. Gonfiare adeguatamente i pneumatici (alla pressione raccomandata). Verificare spesso la pressione di gonfiaggio a pneumatico freddo almeno una volta alla settimana ricordando che una corretta pressione è importantissima per la sicurezza di guida. Il sovragonfiaggio (pressione troppo elevata) pregiudicherà il comfort e diminuirà l’area di contatto della gomma. Una pressione invece eccessivamente bassa ridurrà la maneggevolezza e la moto tenderà a “deviare”. Una pressione non adeguata causa: rapida usura, maggiore consumo di carburante, velocità massima inferiore e minor controllo.

 

pressione-gomme-moto

 

Dove trovo il giusto valore di pressione per i pneumatici moto

 

Il giusto valore di pressione è riportato nel manuale di istruzioni della moto. I costruttori specificano unicamente i valori minimi. Se dovete trasportare un passeggero oppure un bagaglio, il pneumatico posteriore avrà bisogno di un aumento di pressione di 0,2 bar; in condizioni di guida ad elevata velocità, dovrà essere aumentata di 0,2 bar anche la pressione del pneumatico anteriore.

Attenzione se avete modificato la pressione consigliata per un utilizzo in off-road: per un successivo utilizzo stradale, riportare il valore corretto prima di utilizzare la moto.

 

Gonfiaggio ad azoto

Gomme moto gonfiate con azoto sono consigliabili a chi percorre un elevato numero di chilometri (moto turistiche); alcuni ritengono invece che usare aria o azoto sia del tutto ininfluente a chi possiede moto sportive, per il semplice fatto che questa tipologia di moto necessita di un periodico e costante controllo della pressione. Per moto da gara o moto che vengono utilizzate in pista, l’azoto (caratterizzato da un comportamento costante non influenzato dall’umidità), permette un più accurato studio del comportamento delle gomme moto  per valutare la mescola ottimale da utilizzare. In ogni caso un gonfiaggio ad azoto permette minor manutenzione. È importante comunque, sia che si usi azoto che aria, controllare almeno una volta al mese la pressione dei pneumatici.

 

Riparazione dei pneumatici

 

Pneumatici Tubeless

Dato le normative vigenti nei vari governi, fate riferimento al vostro distributore, e qualora siate autorizzati a riparare un pneumatico, il consiglio è di occuparvi unicamente di piccole forature limitate all’area del battistrada, usando funghetti in gomma auto sigillanti. Il riparatore è il solo responsabile, nei confronti dell’utilizzatore, della riparazione e di qualsiasi esame del pneumatico riparato. I pneumatici tubeless riparati assolutamente non devono mai essere provvisti di camera d’aria.

 

Pneumatici con camera d’aria

Se è presente la camera d’aria non è consentita la riparazione. Se avete forato un pneumatico dovete acquistare una camera d’aria nuova. Inoltre, sia la gomma sia il cerchio moto devono essere esaminati accuratamente da un esperto.

Una gomma bucata deve essere riparata attraverso un processo di vulcanizzazione realizzato da personale esperto, al fine di evitare che l’umidità ne intacchi la struttura.

 

Sigillanti liquidi

I sigillanti liquidi sono una riparazione temporanea che molto spesso può danneggiare la tela e contribuire al peggioramento di potenziali rotture secondarie dovute alla penetrazione di un oggetto.

 

Fonte: Gommeblog – Immagine: Ruggeri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.