4×4 Fest 2011 LIVE: Tecniche di guida, agonismo e spirito di aggregazione

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Mentre i grandi piazzali della 4×4 Fest 2011 accolgono migliaia di visitatori di tutte le età, appassionati o semplici curiosi, famiglie che assistono alle evoluzioni dei grandi camion del deserto e giovani che ammirano i voli spericolati delle star del Quad acrobatico come Dan Serblin, gli espositori nei padiglioni sono alle prese con una folla che esprime grande interesse per auto e accessori. È una 4x4Fest che rinnova il successo grazie ad una formula che vede un mix nel quale si ritrovano veicoli altamente performanti, accessori e tanto spettacolo ma anche tante occasioni di confronto sulle tematiche legate allo sport nel settore del fuoristrada. La seconda giornata di 4x4Fest ha registrato, fra i tanti eventi, la presentazione del libro di Roberto Lorenzani, edito da Hoepli, e moderato da Loriano Martinoli, “FUORISTRADA,TECNICHE DI GUIDA OFF-ROAD”, il cui sottotitolo potrebbe essere “Camel Trophy, una vera scuola di fuoristrada”: l’autore, cameltrophista DOC nel ventennio di svolgimento della più famosa avventura 4×4 del mondo (1980-2000) ne fa rivivere le tappe, attraverso un manuale di tecnica fuoristradistica dove ogni istruzione di manovra viene illustrata da immagini originali scattate nel ventennio e riproducenti il contesto descritto nello schema.

Il libro, capitolo dopo capitolo, snocciola le caratteristiche dei fuoristrada disponibili sul mercato, le tecniche di guida, istruzioni su allestimento ed orientamento, racconti ed aneddoti delle varie edizioni del Camel Trophy. “One life, live it” (Simon Day): a partire dalla mattinata due Land Rover Discovery reduci delle edizioni del ’95 e del ‘97 sono a disposizione degli appassionati sul piazzale esterno di CarraraFiere, raccogliendo le testimonianze dei veterani e degli appassionati  nel primo Camel Trophy Meeting, di 4X4Fest, svoltosi nel pomeriggio nel Centro Congressi, promosso dalla rivista QuattroXQuattro e moderato da Francesco Fatichenti.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=yZ8gcrs_Lqo’]

Lo spirito di aggregazione e di collaborazione, alla base della filosofia del Trophy dove la sfida si consumava non uno-contro-uno, ma tra teams di 4/5 equipaggi ciascuno, sono tra i temi discussi nell’incontro dove il fuoristrada, duro e puro, possibilmente associato a vetture di serie, come accadeva allora, potrebbe ancora mietere maggiori successi tra utenti forse un po’ spaventati dalle recenti esasperazioni di mezzi off raod che poi, difficilmente, sono conciliabili con i percorsi e la viabilità attuali. Di spirito di aggregazione e di solidarietà si è parlato anche allo stand di RalliArt Off Road Italy in occasione della presentazione, a cura del team manager Renato Rickler, della squadra ufficiale corse che parteciperà al più famoso raid mondiale: la Dakar 2012, alla sua 34esima edizione.

Tre vetture Mitsubishi Pajero T2 (equipaggi: Silvio e Tito Totani, veterani della competizione nonché conosciutissimi espositori a 4X4Fest; Zucchi-Busseni e Marrini-Braga) ,un Iveco Eurocargo 4×4 T5  ed un Iveco Trakker 6×6 T5 per l’assistenza,  un Pajero per l’assistenza veloce ed un Iveco Eurocargo 140 T4 da gara saranno schierati alla linea di partenza argentina, il 1 gennaio 2012. Un ulteriore camion potrebbe entrare nelle file di RalliArt alla guida di Andrea Aghini, testimonial di 4X4 Fest 2011, qualora si concretizzi un nuovo sponsor: chi fosse interessato, non perda l’occasione! Sempre il pluricampione di Rally “Ago” ha partecipato alla  premiazione dei trofei monomarca Suzuki Challenge e Rally Cup svoltosi allo alla stand Suzuki Italia nel pomeriggio dove si è celebrata anche la vittorias nel Campionato Italiano Cross Country 2011 con il team Codecà-Fedullo  su Grand Vitara 3.6 V6, vettura provvista di riduttore, scocca e motore di serie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.