Pirelli Diablo Rosso, pneumatico stradale sportivo performance

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

A cinque anni dal lancio del primo Diablo, Pirelli aggiorna il suo pneumatico sportivo stradale che amplia ulteriormente lo spettro di utilizzo. Non solo maggiori prestazioni ma soprattutto più feeling di guida. Verificato con mano dai piloti di Motorbox in una giornata su strada e in pista. Pirelli Diablo Rosso è un pneumatico moto sviluppato grazie ad una raffinata tecnologia derivante dalle corse. Diablo Rosso è nato per venire in contro alle esigenze di motociclisti pistaioli e stradisti; infatti entrambi, seppur differenti, desiderano la stessa cosa: un pneumatico che abbia grip, che si riscaldi in fretta, che svolga in suo lavoro, e bene, a differenti temperature, che offra feeling di guida, e che duri abbastanza (per il pilota: finire la gara in condizioni competitive, per lo stradista: fare un po’ di chilometri). Ovviamente il pilota desidera tutto ciò unicamente nell’ottica di segnare un ottimo tempo sul giro, mentre chi guida le moto su strada pretende prestazioni, sicurezza e chilometraggio. Seguendo questa “filosofia” Pirelli ha sviluppato Diablo Rosso, pneumatico stradale sportivo di ultima generazione, (rimpiazza Diablo dopo cinque anni di rispettata carriera). Pirelli, orgogliosa di essere riuscita a trasferire così tanto ed elevato know how dalle corse alla strada, dichiara che il passaggio dalla pista alla strada non è unicamente unidirezionale, bensì, molte volte i progettisti si ritrovano ad applicare a gomme racing esperienze fatte con “classiche” gomme stradali.

Diablo Rosso

Partendo dal concetto che costruire pneumatici sportivi stradali è un compito estremamente difficile, poiché queste gomme devono offrire estrema polivalenza, (si devono adattare a moto diverse per tipo, peso e prestazioni). dalla leggera naked 600 alla supersportiva da 180 cv, devono soddisfare diversi parametri:

 

Su strada: tempo di riscaldamento rapido, tenuta alle basse temperature, e resistenza e drenaggio dell’acqua per eliminare il fenomeno aquaplaning.

 

Su pista: prestazioni, rapidità, grip e feeling (con i dovuti limiti).

Diablo Rosso RSV

Pirelli Diablo Rosso riesce a risolvere questo intricato compromesso: le specifiche tecniche di base non sono cambiate di molto rispetto al suo predecessore, Diablo Rosso utilizza sempre il radiale con cintura d’acciaio a zero gradi (particolare avvolgimento di spire d’acciaio progettate con lo scopo di permettere di avere un pneumatico morbido sulle asperità e rinforzato sotto lo stress derivante da frenata o accelerazione) ma ha lavorato in modo estremamente approfondito sulla struttura delle carcasse e sulla chimica delle mescole, al fine di ottenere un pneumatico moto ancora più performante. Le elevate prestazioni del Pirelli Diablo Rosso sono state ottenute per merito dell’ EPT (Enhanced Patch Technology), sigla che sintetizza una filosofia per cui per ampliare le performance di un pneumatico piuttosto che spingere forte sulla mescola (che avrebbe effetti dannosi sulla durata) si predilige (lavorando su profili e carcasse) ampliare la superficie di contatto con l’asfalto in tutte le fasi della guida (frenata, accelerazione, piega). EPT, rende perciò inutile utilizzare una doppia mescola per soddisfare l’equazione più impronta a terra = maggiore grip. Facile a dirsi ma non semplice da realizzare.

Pirelli EPT

Diablo Rosso è caratterizzato da un design aggressivo, intagli orientati verso il senso di rotazione e una “spalla nuda”, cioè gli ultimi cm di pneumatico sono completamente privi di intagli, proprio come una gomma racing. Riassumendo, troviamo un’area centrale “piena” a beneficio della durata chilometrica, un’area mediana molto scolpita (zona che corrisponde agli angoli di piega tipici del bagnato, dove occorre espellere al meglio l’acqua) e la parte finale priva di intagli, anche perché se si arriva a quegli angoli di piega, sicuramente non sta piovendo…

Rispetto al “vecchio” Diablo che per grip, stabilità e quant’altro è ancora una gomma più che mai attuale, Diablo Rosso ha compiuto un notevole passo avanti, sia in termini di maneggevolezza, gestione della moto in frenata e capacità di comunicare quanto avviene nel collegamento ruota asfalto al pilota.

Testato prima su strada, (con sportive e naked a disposizione), lungo un percorso di 160 km e poi in pista, Diablo Rosso è stato messo alla mercé delle ultime supersportive 600 e 1000 e di un paio di naked particolarmente rabbiose. Diablo Rosso conferma tutto il buono presente sul precedente modello. É una gomma tipicamente Pirelli, contraddistinta dai profili rassicuranti e mai aggressivi, da una eccellente omogeneità tra anteriore e posteriore, e dalla spiccata capacità di adattarsi ad ogni moto, smussandone a volte il carattere appuntito.

Diablo Rosso vs Diablo

Su strada Diablo Rosso va veramente bene, ottima è la capacità di smorzare i colpi, si scalda in fretta toccando e mantenendo un buon grip anche con temperature basse, offre un veloce feeling con l’anteriore e sembra non accusare affatto i cambi di asfalto (da umido ad asciutto e viceversa). Insomma Diablo Rosso mostra tutta la sua capacità di adattarsi ottimamente alle tipiche situazioni stradali.

Testato su varie naked quali Hornet, Buell, Tuono, KTM, BMW K1200 non sono state rilevate particolari controindicazioni. Per di più la Tuono, in particolare, con Diablo Rosso ha mostrato una simbiosi perfetta. Forse Hornet è quella che evidenzia principalmente le caratteristiche di questi pneumatici, diventando un poco meno scattante rispetto alle gomme di primo equipaggiamento, ma anche molto più stabile, bilanciata e rassicurante.

In Pista

 

Il Diablo Rosso è una gomma moto destinata per l’80% ad un uso stradale, ma di fronte ad un giro in pista, sicuramente non si tira indietro. Nella pista di Montmelò ha dimostrato superbe qualità. A primeggiare, ancora una volta è il feeling; pur non essendo una gomma da corsa, consente di guidare veloci in assoluta sicurezza, persino su moderne moto 1000 di oggi.

Apprezzabili le sue doti quando si tratta di smorzare le asperità, l’anteriore mostra buonissima stabilità e invia buone sensazioni anche quando si protrae la frenata fin dentro la curva (sempre rimanendo nel limite di una gomma stradale) e il posteriore mostra di saper amministrare alla perfezione la potenza di una 600 arrabbiata o piuttosto di non andare in affanno sotto la cavalleria di una mille. Addirittura, la RSV 1000, equipaggiata con le Diablo Rosso si è comportata veramente, veramente bene, risultando rapida, bilanciata nei profili anteriore e posteriore. Sulla Ninja invece accusava un celato effetto autoraddrizzante se si tentennava troppo con i freni in ingresso curva, ma bisogna anche ribadire che questa è un po’ la caratteristica di questa Kawasaki 1000. Montati su Tuono, Super Duke, e Triumph 675 è stato puro divertimento. Insomma un prodotto che ha fatto davvero un’ottima impressione ai piloti di Motorbox.

 

Caratteristiche tecniche:

 

Mescola

 

La mescola di Pirelli Diablo Rosso è stata studiata per offrire performance in tutte le situazioni di utilizzo.

 

Posteriore

 

Garantisce in qualsiasi condizione di fondo stradale, un velocissimo riscaldamento ed un lineare ed immediato grip in entrata in curva. L’altissima resistenza meccanica degli elementi chimici, unita all’ottimo bilanciamento di silica e Carbon Black assicura elevata trazione, usura regolare anche sotto elevati stress, grip su bagnato ed elevata resa chilometrica a tutte le temperature.

Diablo Rosso Posteriore

 

Anteriore

 

Materiali ad alta isteresi, con caratteristiche che assicurano altissima capacità di dispersione dell’energia. Il risultato è un veloce warm up, grip, trazione e ottima capacità di frenata.

Il bilanciato rapporto tra silica e Carbon Black massimizza il grip sia su fondo asciutto che bagnato.

Diablo Rosso Anteriore

 

EPT

 

Massimizzate non solo le prestazioni pneumatico, ma anche la regolarità d’usura dell’intero set durante l’intero ciclo di vita. Ciò è stato possibile tramite la tecnologia EPT, tecnologia che permette di trovare la migliore soluzione tra tutti i componenti del set al fine di ottimizzare l’area di contatto al suolo.

DIABLO ROSSO aumenta così il chilometraggio della gomma posteriore avvicinandola all’anteriore, equilibrando le performance tra anteriore e posteriore. Questa soluzione perfeziona le prestazioni evitando lo sbilanciamento dovuto all’utilizzo di un posteriore nuovo con un anteriore usato.

 

Battistrada Diablo Rosso

La spalla nuda (visibile sul posteriore) è il risultato del selettivo e sofisticato disegno battistrada.

 

La superficie liscia sulle spalle del pneumatico posteriore e gli intagli centrali massimizzano:

– Area di contatto (elevate performance in termini di grip)

– Stabilità a qualsiasi angolo di piega (su asciutto)

– Elevata trazione e stabilità in rettilineo.

 

Scanalature nella zona centrale del pneumatico posteriore

 

– Efficace capacità di drenaggio dell’acqua. Questo, insieme al supporto apportato dalle mescole permette:

– Massimo grip ad ogni angolo di piega, anche su fondi molto bagnati, dove l’anteriore rompe il film d’acqua asciugando l’asfalto, mentre il posteriore garantisce il grip necessario.

Diablo Rosso Battistrada

 

Insomma un prodotto che ha fatto davvero un’ottima impressione ai piloti di Motorbox.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.