Autore | Profilo Google+ |

Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI 240 CV. TECNICA e PRESTAZIONI

VW Tiguan 2.0 TDI biturbo da 240 CV, il Diesel più potente del segmento. Scatta come una sportiva, grazie ad un quattro cilindri a iniezione diretta 2.0 BiTDI da ben 240 CV e 500 Nm di coppia gia disponibile a 1750 giri

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici Invernali secondo i TEST Gomme del TCS

Modello Valutazione TCS Prezzo Amazon
Dunlop Winter Sport 5 ★★★★ Mostra Prezzo
Continental WinterContact TS 860 ★★★★ Mostra Prezzo
Goodyear UltraGrip 9 ★★★★ Mostra Prezzo
Michelin Alpin A4 ★★★★ Mostra Prezzo
Kleber Krisalp HP 3 ★★★★ Mostra Prezzo
Pirellli Winter SottoZero 3 ★★★ Mostra Prezzo
Firestone Winterhawk 3 ★★★ Mostra Prezzo
Goodyear UltraGrip Performance Gen-1 ★★★ Mostra Prezzo
Hankook i*cept evo2 W320 ★★★ Mostra Prezzo
Nokian WR D4 ★★★ Mostra Prezzo
Uniroyal MS plus 77 ★★★ Mostra Prezzo
Bridgestone Blizzak LM001 ★★★ Mostra Prezzo
Viking Snow Tech II ★★★ Mostra Prezzo
Vredestein Wintrac Extreme S ★★★ Mostra Prezzo
Yokohama W.drive V905 ★★★ Mostra Prezzo
Nokian WR D4 ★★★ Mostra Prezzo
Vredestein Snowtrac 5 ★★★ Mostra Prezzo
Hankook i*cept RS2 W452 ★★★ Mostra Prezzo
Bridgestone Blizzak LM001 ★★★ Mostra Prezzo
Pirelli Cinturato Winter ★★★ Mostra Prezzo
Dunlop SP Winter Response 2 ★★★ Mostra Prezzo
Nexen Winguard Snow'G WH2 ★★★ Mostra Prezzo
Uniroyal MS plus 77 ★★★ Mostra Prezzo
Barum Polaris 3 ★★★ Mostra Prezzo
Viking SnowTech II ★★★ Mostra Prezzo
Dunlop Winter Response 2 ★★★ Mostra Prezzo
Goodyear UltraGrip 9 ★★★ Mostra Prezzo
Hankook i*cept RS 2 W452 ★★★ Mostra Prezzo
Vredestein Snowtrac 5 ★★★ Mostra Prezzo
Yokohama W.drive V905 ★★★ Mostra Prezzo
Falken Eurowinter HS01 ★★★ Mostra Prezzo
Firestone Winterhawk 3 ★★★ Mostra Prezzo
Nokian WR D4 ★★★ Mostra Prezzo
Michelin Alpin 5 ★★★ Mostra Prezzo
Kumho WinterCraft WP51 ★★★ Mostra Prezzo
Sava Eskimo S3+ ★★★ Mostra Prezzo
BF Goodrich g-Force Winter 2 ★★★ Mostra Prezzo
Goodyear UltraGrip Performance Gen-1 ★★★ Mostra Prezzo
Nokian WR D4 ★★★ Mostra Prezzo
Michelin Alpin 5 ★★★ Mostra Prezzo
Sava Eskimo HP2 ★★★ Mostra Prezzo
Continental WinterContact TS 850 P SUV ★★★ Mostra Prezzo
Pirelli Scorpion Winter ★★★ Mostra Prezzo
Fulda Kristall Control HP2 ★★★ Mostra Prezzo
Apollo Apterra Winter ★★★ Mostra Prezzo
Avon WV7 ★★★
Barum Polaris 3 4x4 ★★★ Mostra Prezzo
Uniroyal MS plus 77 ★★★ Mostra Prezzo
Hankook i*cept RS2 W452 ★★★ Mostra Prezzo

Un concentrato di potenza. Alla nuova Tiguan è stato infatti destinato un 2.0 BiTDI 240 CV. Con questo TDI quattro cilindri a iniezione diretta, la Volkswagen porta nel segmento la motorizzazione Diesel più potente, in grado di sviluppare ben 120 CV per litro di cilindrata grazie ai suoi due turbocompressori a gas di scarico, uno ad alta e uno a bassa pressione. La pressione di sovralimentazione può raggiungere i 3,8 bar. Basamento, albero motore, bielle e pistoni sono stati adattati per garantire la pressione di combustione massima di 200 bar.

Viene inoltre adottata una nuova testata dalle elevate prestazioni. Il sistema a iniezione di ultima generazione con iniettori piezoelettrici permette di ottenere pressioni di iniezione fino a 2.500 bar. Una tale potenza richiede una coppia adeguata: un pendolo centrifugo nel cambio riduce il livello di regime, accrescendo ulteriormente il comfort a basso numero di giri e contribuendo alla riduzione dei consumi.

Prestazioni Tiguan BiTDI 240 CV

Campione di efficienza. La potenza della Nuova Tiguan 2.0 BiTDI 240 CV si traduce oltre che in dinamismo, anche in efficienza di marcia. Con questa motorizzazione top, alla Nuova Tiguan bastano appena 6,5 secondi per passare da 0 a 100 km/h a fronte di 228 km/h di velocità massima.

La coppia massima (500 Nm), disponibile tra 1.750 e 2.500 giri, viene trasmessa dal cambio DSG a 7 rapporti e dalla trazione integrale 4Motion. Nonostante simili prestazioni, il TDI biturbo consuma mediamente 6,4 l/100 km (valore stimato, emissioni di CO2: 167 g/km).

Catalizzatore SCR. La Nuova Tiguan 2.0 BiTDI si avvale di un catalizzatore a ossidazione, di un filtro antiparticolato e di un sistema SCR (Selective Catalytic Reduction – riduzione catalitica selettiva) per il post trattamento dei gas di scarico. Tutti i componenti sono montati in prossimità del motore, in modo che la depurazione dei gas di scarico sia avviata in tempi rapidi. Il catalizzatore SCR utilizza l’AdBlue (preparazione sintetica a base di urea) per trasformare gli ossidi di azoto (NOx) in azoto (N2) e acqua. Il guidatore può provvedere facilmente al rabbocco del serbatoio di AdBlue da 12 litri (sufficienti per circa 6.700 km) in autonomia contestualmente al rifornimento: l’apposito bocchettone si trova dietro lo sportello del serbatoio.

La Nuova Tiguan biturbo rivela il proprio potenziale in fatto di performance anche con chiari indizi di eleganza e sportività, quali i terminali di scarico posteriori trapezoidali.

Design Tiguan BiTDI 240 CV. Look sportivo R-Line

Esterni. Per conferire alla Nuova Tiguan un look particolarmente sportivo e dinamico, la Volkswagen offre su richiesta il pacchetto R-Line, sviluppato dagli esperti di personalizzazione della Volkswagen R. Con il pacchetto, a livello di carrozzeria spiccano cerchi in lega leggera da 19 pollici Sebring in Grau Metallic, che a richiesta possono essere sostituiti dalla variante da 20 pollici Suzuka in Dark Graphite.

Poiché sono previsti pneumatici mobility autosigillanti (255/45 R19 o 255/40 R20) che richiedono più spazio rispetto agli pneumatici di serie da 235, la dotazione comprende passaruota maggiorati e minigonne specifiche. I listelli sottoporta e i paraurti R-Line in tinta con la carrozzeria, anteriori e posteriori, aggiungono un tocco di stile al carattere sportivo dell’auto al pari di prese d’aria in colore nero lucido, spoiler posteriore in design R e diffusore posteriore nero. Altrettanto distintivo è il logo R-Line sulla calandra e sui componenti laterali anteriori.

Interni. Il logo R-Line su sedili, volante, listelli battitacco e schermata iniziale dell’infotainment sottolinea la vocazione sportiva della vettura anche nell’abitacolo. Il volante sportivo multifunzione con rivestimento in pelle e cucitura decorativa Kristallgrau garantisce un’impugnatura particolarmente salda. Pedaliera e poggiapiedi in acciaio inox spazzolato, volutamente minimalista, richiamano il mondo delle competizioni automobilistiche. Cuciture decorative colorate si ritrovano anche nel bracciolo centrale e nei tappetini.

I sedili Top Comfort con design Race, con parte interna rivestita in microfibra (San Remo) o con rivestimento in pelle (Vienna) disponibile a richiesta, soddisfano anche le velleità più sportive di chi si trova al volante. Sempre nel segno di una straordinaria raffinatezza interna spiccano gli inserti decorativi Black Lead Grey e il padiglione nero.

 

Volkswagen R significa passione su quattro ruote. Questo reparto dedicato al design e alle prestazioni, autonomo all’interno del Gruppo Volkswagen, è in grado di realizzare i sogni degli automobilisti più esigenti con esterni sportivi, abitacoli esclusivi e soluzioni di trazione e assetto da competizione. La Volkswagen R realizza sportive potenti ed eleganti (modelli R), una linea di allestimento esclusiva dal design dinamicamente sportivo (R-Line) e raffinati modelli ed equipaggiamenti personalizzati (linea Exclusive della Volkswagen).

 

Trazione integrale 4Motion in dettaglio

La trazione integrale 4Motion si basa su un’innovativa frizione a lamelle per la ripartizione continua della trazione tra asse anteriore e posteriore. In condizioni normali, la nuova Tiguan si presenta come una classica vettura a trazione anteriore, e ciò si traduce in una superiore economia dei consumi.

Tuttavia, non appena può verificarsi una perdita di trazione, l’asse posteriore viene azionato nell’arco di qualche frazione di secondo. Il sistema 4Motion funge quindi da trazione integrale permanente: la ripartizione delle forze di trazione su tutte e quattro le ruote risulta infatti già attiva prima che inizi lo slittamento. Si esclude così quasi del tutto la perdita di trazione.

Mentre molti automobilisti sperimentano nella guida a quattro ruote motrici ripartizioni del carico pari a 100:0 (quindi 100% della trazione sull’asse anteriore in condizioni normali) e 40:60 (60% sull’asse posteriore), con l’utilizzo di moderni sistemi di regolazione dello slittamento si può beneficiare di una ripartizione precisa del carico su tutte e quattro le ruote. E tutto questo ancora prima che si verifichi una situazione critica, come precedentemente accennato. Non si ha quindi una ripartizione fissa delle forze di trazione.

La ripartizione viene infatti adattata costantemente alle condizioni di marcia. Se tuttavia si verifica uno slittamento su una ruota, la forza viene trasmessa laddove necessaria.

Funzionamento della frizione a lamelle. Come precedentemente accennato, l’asse posteriore viene attivato all’occorrenza in un batter d’occhio. Il funzionamento del sistema è semplice. Una centralina calcola in modo permanente la coppia di trazione ideale per l’asse posteriore della Tiguan 4Motion, regolando la chiusura della frizione a lamelle mediante l’azionamento della pompa dell’olio.

Durante tale fase, la pressione sulle lamelle della frizione aumenta proporzionalmente alla coppia desiderata per l’asse posteriore: il livello della pressione esercitata sulle lamelle della frizione consente così di variare in modo continuo la coppia trasmissibile. In fase di partenza rapida e accelerazione, ciò previene lo slittamento delle ruote.

La centralina provvede, infatti, a regolare la ripartizione della coppia in base ai carichi dinamici sugli assi. La frizione a lamelle viene azionata in primo luogo in funzione della coppia del motore richiesta dal guidatore. Parallelamente, la centralina del sistema di trazione integrale riconosce le condizioni di marcia del veicolo, analizzando determinati parametri, quali numero di giri delle ruote e angolo di sterzata. In base alla necessità, è possibile trasferire fino al 100% della coppia di trazione sull’asse posteriore.

In fase di manovra o percorrendo curve strette si evita un serraggio eccessivo della catena cinematica riducendo la coppia sulla frizione a lamelle. In caso di brusche accelerazioni avviene invece esattamente il contrario e la coppia applicata alla frizione viene aumentata in pochi secondi. La preattivazione in funzione della coppia del motore viene invece ridotta a velocità elevate per ridurre al minimo i consumi. In questo caso prevale la trazione anteriore.

Il 4Motion funge tuttavia anche in questa situazione da sistema di trazione integrale permanente, dato che l’asse posteriore viene riattivato immediatamente con maggiore forza non appena si rileva uno slittamento a carico dell’asse anteriore oppure qualora si registri una maggiore accelerazione trasversale della nuova Tiguan.

EDS e XDS+. Parallelamente al bloccaggio longitudinale tra asse anteriore e posteriore cui provvede la frizione a lamelle, i bloccaggi elettronici dei differenziali (EDS), integrati nel programma di controllo elettronico della stabilizzazione (ESC), assolvono alla funzione di bloccaggio trasversale su tutte e quattro le ruote. In questo modo, bastano poche frazioni di secondo affinché la forza motrice di una ruota che gira eventualmente a vuoto venga trasmessa alla ruota con maggiore aderenza sul lato opposto.

Tutte le Tiguan 4Motion sono inoltre dotate della funzione supplementare XDS+ sui due assi. In curva, la funzione XDS+ frena le ruote interne alla curva stessa, migliorando così il comportamento di guida (angolo di sterzata più preciso). Nel contempo, in curva la trazione viene ulteriormente migliorata e l’agilità aumentata, poiché sono possibili velocità più elevate grazie al grip superiore all’uscita dalla curva.

Tecnicamente l’XDS rappresenta un’estensione funzionale del differenziale a bloccaggio elettronico.

 

Il sistema 4Motion Active Control in dettaglio

Onroad, Snow, Offroad e Offroad Individual. Il selettore intuitivo del nuovo sistema 4Motion Active Control si trova nella consolle centrale. Con questo comando il guidatore attiva quattro modalità principali e diversi menu pop-up. Ruotando il selettore rotondo verso sinistra, chi si trova al volante seleziona i due profili stradali Onroad e Snow.

Ruotandolo verso destra, vengono invece selezionati i due profili fuoristrada Offroad (impostazione automatica dei parametri offroad) e Offroad Individual (impostazioni variabili). Premendo il selettore, sullo schermo del sistema di infotainment viene visualizzato il menu pop-up relativo alla modalità attivata. Grazie al sistema 4Motion Active Control i sistemi di assistenza possono essere adattati in un attimo alle diverse situazioni di marcia con un unico gesto.

Modalità Onroad. Onroad è la modalità standard della trazione. A seconda della situazione di marcia, la Tiguan attiva così in automatico la ripartizione delle forze di trazione su entrambi gli assi. Portando il selettore del sistema 4Motion Active Control in modalità Onroad, il guidatore richiama la selezione del profilo di guida, di serie su tutte le Tiguan 4Motion. Qui sono disponibili i profili Normal, Sport, Eco e Individual. Se la Tiguan dispone della regolazione adattiva dell’assetto DCC (disponibile a richiesta), è possibile anche optare per il profilo Comfort. A seconda del profilo di guida vengono modificati i parametri per gestione del motore, cambio (in presenza di cambio a doppia frizione DSG) e sterzo, nonché dotazioni a richiesta quali regolazione automatica della distanza ACC, luci di svolta dinamiche e DCC (regolazione adattiva dell’assetto).

Modalità Snow. Se viene attivata la modalità trazione integrale Snow, la Tiguan è pronta in un batter d’occhio ad affrontare strade innevate. In questo caso la curva caratteristica dell’acceleratore diventa più piatta. In questo modo si evitano del tutto accelerazioni involontariamente eccessive, disponendo così sempre della trazione ottimale. Chi si trova al volante percepisce una migliore dosabilità del pedale. Parallelamente, l’elettronica fa sì che il DSG passi alla marcia superiore in anticipo per poter così sfruttare al meglio le eccellenti doti di trazione della Tiguan. Viene poi adattata anche la curva caratteristica dell’ASR (regolazione antislittamento). Questo sistema comunica tra l’altro con l’acceleratore elettronico e utilizza i sensori del numero di giri dell’ABS. Non appena l’ASR registra uno slittamento su una delle quattro ruote motrici, il sistema riduce la potenza del motore ottimizzando così trazione e stabilità di marcia. L’ASR reagisce in modo mirato a stati di funzionamento concreti del SUV. Se la Tiguan viaggia in rettilineo in modalità Snow, il punto in cui interviene l’ASR viene aumentato assicurando sufficiente potenza al motore. In curva succede esattamente il contrario: il punto in cui si attiva il sistema viene abbassato. Queste regolazioni, percepite chiaramente dal guidatore, si concretizzano in un aumento della capacità di trazione nella guida in rettilineo e migliore tenuta di strada in curva. In modalità Snow l’ACC passa infine al profilo di guida Eco (massima economia dei consumi), mentre le luci di svolta dinamiche sono attivate nel profilo Sport (massima reattività).

Modalità Offroad. Su strade non asfaltate, a bordo della Tiguan 4Motion è anche possibile attivare la modalità di trazione integrale Offroad premendo l’apposito selettore. Il programma supporta il guidatore con una strategia di trazione completamente modificata. Già il nome parla da solo. In modalità Offroad, motore e cambio passano alla curva caratteristica offroad. Al pari del programma Snow, chi guida percepisce una migliore dosabilità dell’acceleratore. Se la nuova Tiguan 4Motion è dotata di DSG, il passaggio alla marcia superiore per il cambio a doppia frizione viene ritardato. Se il guidatore privilegia la modalità di innesto manuale del cambio DGS mediante il selettore (+/-), si evita il comando forzato (tramite kickdown). Il freno motore è così disponibile in caso di necessità. La funzione di disaccoppiamento automatico del motore (il motore viene disaccoppiato per sfruttare l’energia cinetica in movimento) viene quindi disattivata. Lo sterzo passa al profilo Sport (più diretto), il DCC (regolazione adattiva dell’assetto) al profilo Comfort e le luci di volta dinamiche al profilo Offroad (cono di luce più chiaro e largo nella zona immediatamente antistante la vettura). In questa modalità non viene utilizzato il sistema start/stop, mentre la regolazione automatica della distanza ACC commuta sul profilo Normal. La dosabilità dell’acceleratore è più precisa, come accennato all’inizio.

Si attiva poi una curva caratteristica offroad per l’ESC con ABS e l’EDS. Prendiamo, per esempio, l’ABS. Modificando l’intervallo di regolazione dell’ABS, nella modalità Offroad gli pneumatici formano un cuneo di sassi e sabbia in caso di frenata di emergenza su sterrato per ridurre lo spazio di arresto. Per quanto riguarda invece gli altri sistemi, il grado di bloccaggio viene aumentato nell’EDS e si evitano interventi non necessari dell’ESC. In automatico si attivano sistema di assistenza nelle partenze in salita e funzione di marcia assistita in discesa. Quest’ultimo evita accelerazioni involontarie su percorsi in pendenza. In presenza di una pendenza superiore al 10%, la velocità viene limitata a un valore minimo di 2 e massimo di 30 km/h. Il guidatore può variare in qualsiasi momento la velocità entro questi limiti accelerando o frenando. La funzione di marcia assistita in discesa si disattiva in presenza di pendenze inferiori al 5%. Il sistema di assistenza nelle partenze in salita facilita invece la partenza da fermo in presenza di forti pendenze, a garanzia di maggiore sicurezza su fondi instabili.

Modalità Offroad Individual. Scegliendo la modalità Offroad Individual, il guidatore può regolare numerose impostazioni della modalità Offroad. Per le curve caratteristiche di motore, cambio, sterzo e DCC è ora possibile, per esempio, mantenere il profilo Normal. Per il DCC è disponibile anche il profilo Sport. Rispetto alla modalità Offroad, in questo caso è possibile deselezionare il sistema di assistenza nelle partenze in salita e la funzione di marcia assistita in discesa. L’EDS può essere portato nel normale profilo Onroad, mentre per regolazione automatica della distanza ACC e Front Assist sono disponibili i profili Normal, Eco o Sport come nella modalità Onroad. Le luci di svolta dinamiche possono essere regolate nei profili Normal, Eco o Sport.

Nella dotazione di serie della nuova Tiguan spiccano tecnologie per la sicurezza e sistemi di assistenza all’avanguardia. Tutti gli allestimenti, in Italia ribattezzati Style, Business ed Executive, dispongono di rilevatore di stanchezza Fatigue Detection, Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni integrato, Lane Assist, frenata anticollisione multipla e cofano motore attivo per la protezione di pedoni e ciclisti. Tecnologie mutuate dalla classe superiore si ritrovano dunque su un SUV autentico punto di riferimento sul fronte sicurezza.

 

>> OFFERTE Prezzi Pneumatici AMAZON

I Migliori Pneumatici Invernali secondo i TEST Gomme del TCS

Tags: , ,

;

ULTIMI ARTICOLI IN Auto

 
 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 
 
 
 
 
 
 
OFFERTE Amazon.it Auto e Moto: Pneumatici, Cerchi, Accessori, Pulizia Auto ....
close-image