Mercedes Classe E 2012: arrivano le nuove Berlina e Sation Wagon

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Ancora più seducente, grazie ad un ricercato mix di eleganza e sportività, il Model Year 2012 scrive un nuovo capitolo del bestseller della Casa di Stoccarda e si rivolge ad un Cliente più giovane e dinamico. L’intera gamma si rinnova nei contenuti, ancora più ricchi, e grazie ad un’inedita sportività che regala nuove emozioni di guida. Il Model Year 2012 ridefinisce e semplifica le versioni di Classe E attraverso un deciso upgrade dei livelli di equipaggiamento, fin dalla versione di ingresso, e intervenendo in misura importante sul design esterno dell’auto.

Mercedes Classe E Berlina 2012

Il sapiente gioco di linee e superfici costituisce il più importante dettame stilistico del moderno design Mercedes-Benz: le superfici vengono definite, nella loro ampia dimensione e nella forma concava o convessa, da linee decise e marcate. Le linee si elevano con naturalezza dal corpo della vettura per poi scendere dolcemente, creando un efficace gioco di luci ed ombre: un avvicendarsi di contrasti che imprime alle linee della carrozzeria un piacevole dinamismo. I designer hanno perfezionato fin nei minimi dettagli questa scelta stilistica: le linee delle fiancate costituiscono elementi di raccordo che influiscono sullo stile complessivo della carrozzeria, non solo sul design laterale, ma anche su quello del frontale e della coda. Un design che conferisce alla Classe E carattere e identità, e nasce, ad esempio, dalle forme tornite del paraurti anteriore, salendo gradualmente verso la parte posteriore, a sottolineare la linea cuneiforme e dinamica della carrozzeria. La linea delle spalle, che ha origine dalla linea di giunzione del cofano motore, imprime movimento ai fari e si estende per tutta la fiancata fino al cofano bagagliaio, dove sembra sostenere idealmente il montante posteriore.

Sopra le superfici pacate e le linee dinamiche delle fiancate, si sviluppa il tetto dai montanti anteriori slanciati, direttamente collegati ai parafanghi. Il tetto, salendo dolcemente verso la parte posteriore, conferisce alla berlina ulteriore dinamismo, sottolineando un messaggio inequivocabile: Classe E conosce un’unica direzione, che la spinge a proiettarsi in avanti. Nella coda, il particolare andamento delle linee della fiancata, viene completato da un nuovo elemento, ulteriore firma del design Mercedes-Benz e linea di congiunzione tra tradizione e innovazione, continuità e progresso. La tradizione della Classe E, che ha una storia di oltre sessant’anni, si rispecchia nella conformazione del parafanghi posteriore. La linea slanciata, che abbraccia idealmente i passaruota posteriori e che conferisce un profilo ben definito al parafanghi, decisamente corposo, è una reminiscenza della indimenticabile Mercedes-Benz “Ponton” . Con linee particolarmente espressive l’antenata della Classe E del 1953 esprimeva già allora forte personalità – una caratteristica simbolica e al tempo stesso cifra stilistica della Classe E. È inoltre la prova di come questa Serie di modelli riesca a conciliare passato e futuro mantenendo viva la tradizione. L’andamento della linea sopra il passaruota posteriori sfocia nei gruppi ottici che si estendono ampiamente nella fiancata e che proseguono nella coda senza soluzione di continuità. Si crea così un quadro di insieme armonioso, una composizione di elevato livello estetico.

Il design della Classe E sottolinea lo sviluppo in larghezza della carrozzeria, tanto nella prospettiva anteriore quanto in quella posteriore, trasmettendo un’immediata percezione di potenza. Lo spigolo deciso del cofano bagagliaio, il listello cromato dell’impugnatura e il rivestimento del paraurti perfettamente integrato nella carrozzeria sono gli elementi chiave nell’accentuare la dimensione stilistica della larghezza. I gruppi ottici posteriori, con la grafica a sviluppo orizzontale tipica del Marchio, catturano l’attenzione grazie al full LED per luci e gli indicatori di direzione posteriori di serie per tutte le versioni. I LED, che si accendono al sopraggiungere dell’oscurità, si stagliano nettamente dallo sfondo a illuminazione diffusa e sembrano quasi essere sospesi all’interno del riflettore. I gruppi ottici posteriori creano così nell’oscurità un design molto particolare che rende inconfondibile la coda della nuova Classe E, anche di notte. Una minuziosa attenzione per i dettagli, tipica di Mercedes-Benz ha reso ogni elemento degli interni un pezzo unico e accattivante per forma, colore, materiale e, soprattutto, funzionalità. Questa raffinata sintesi di tecnica ed estetica permette di rivivere ogni volta le emozioni del primo contatto visivo o del primo tocco.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=cbAQRIk7tKA’]

Anche internamente, i designer hanno conservato il linguaggio formale degli esterni, dando vita ad un insieme armonioso. Nell’abitacolo, ad esempio, la dimensione della larghezza che caratterizza il design della carrozzeria viene ripresa dalla linea della plancia di taglio spiccatamente orizzontale, rafforzando in questo modo la piacevole sensazione di grande spaziosità che si ha a bordo della Classe E. Questo effetto di maggiore ampiezza dell’abitacolo è soprattutto il risultato di una pronunciata modanatura in legno pregiato o in alluminio accuratamente rifinita e delle bocchette di ventilazione perfettamente integrate. Grazie alla continuità di forme e materiali che contraddistingue gli inserti della plancia e dei rivestimenti delle porte, guidatore e passeggero anteriore si sentono idealmente abbracciati e, di conseguenza, protetti.

L’abitacolo della Classe E è un ambiente esclusivo ed accogliente, in cui contano solo due aspetti: il comfort e il relax cui si aggiunge oggi una nota di dinamica sportività. All’interno della Classe E anche la luce rappresenta un elemento stilistico: in tutte le versioni, l’abitacolo è dotato di un’illuminazione delicata, ma molto efficace. Sottili fibre ottiche posizionate dietro gli inserti della plancia e sopra i pannelli centrali delle porte creano una linea luminosa armoniosa, che evidenzia anche di notte la raffinatezza e la piacevole sensazione di spaziosità dell’abitacolo. Mercedes Classe E soddisfa il desiderio di protezione, il gusto del piacere e il senso della bellezza che da alcuni anni caratterizzano uno stile di vita che si esprime in una nuova cultura dell’abitare e del guidare. L’obiettivo è quello di sentirsi bene, potersi rilassare nella perfezione di elementi che affiancano all’elevato comfort una perfetta funzionalità. Questo “sentirsi a casa” si deve soprattutto all’utilizzo di materiali naturali come il legno e la pelle.

Per Classe E sono disponibili complessivamente quattro tipi di inserti in legno di lavorazione artigianale. Nella nuova versione a poro aperto, il legno degli inserti risulta ancora più autentico e porta quasi un pezzo di natura all’interno dell’abitacolo. Chi, invece, predilige un ambiente più sportivo e moderno può sostituire l’eleganza del legno con la sportività dell’alluminio. Di serie, gli inserti in alluminio hanno superficie stampata, mentre nella versione Avantgarde sono disponibili, a richiesta, con superficie spazzolata. La Classe E vanta un’ampia scelta di modanature in legno o alluminio: oltre ai grandi inserti sulla plancia e sui rivestimenti delle porte, è disponibile un secondo livello di modanature che impreziosisce la parte anteriore del rivestimento del tunnel e i braccioli delle porte. La pelle è un ulteriore elemento naturale che contribuisce a creare un’atmosfera di benessere ed è già presente, di serie, nell’equipaggiamento della Classe E: volante multifunzione e leva del cambio, manuale o automatico, sono, infatti, rivestiti in pregiata Nappa fine.

Mercedes-Benz Classe E Model Year 2012 introduce nuovi elementi, riservati sia all’abitacolo che agli esterni, tra cui spicca la strumentazione con il display tridimensionale a gamma totale di colori, con tecnologia TFT. Un’altra novità è la leva del cambio DIRECT-SELECT, oggi di serie per il 7G-TRONIC PLUS, anche nei motori a quattro cilindri. Il guidatore può richiamare le posizioni del cambio “P”, “N”, “R” e “D” sfiorando leggermente la leva sul volante. La trasmissione dei comandi avviene via cavo, in maniera elettronica. Il pacchetto comprende i comandi del cambio al volante. Un’ ulteriore elemento introdotto dal Model Year 2012, di serie per la versione Elegance, sono i poggiatesta anteriori Comfort, con i sostegni laterali regolabili secondo necessità. Anche la strumentazione riflette le differenze di carattere delle diverse versioni: nelle versioni Executive ed Elegance gli strumenti circolari illuminati di bianco e con bordatura cromata hanno sfondo nero, mentre la plancia del modello Avantgarde si differenzia per strumenti dallo sfondo argento opaco ed elementi cilindrici profondi e obliqui che conferiscono agli strumenti un aspetto al tempo stesso sportivo ed elegante. Delicate cornici cromate nella parte frontale sottolineano l’eleganza della plancia in entrambe le versioni, con in più il display a colori ad alta definizione, il COMAND Online e il debutto, sulla versione Avangarde, del volante a tre razze ereditato dalla CLS. Meno interruttori per più funzioni. Questo, in parole semplici, è il principio alla base dei comandi moderni di un’automobile.

Grazie al Controller sul tunnel centrale il guidatore della nuova Classe E può comodamente gestire numerose funzioni della vettura. Collegato al grande display a colori della plancia, permette di accedere al sistema di navigazione, all’autoradio, al telefono, al lettore DVD e ad altri dispositivi dell’impianto di infotainment. Mercedes-Benz ha, inoltre, sviluppato per altre funzioni tasti di scelta rapida alloggiati di fianco al Controller, nella consolle centrale e nei rivestimenti delle porte. Anche il volante multifunzione, con i suoi dodici tasti, è tra i protagonisti della moderna configurazione di comandi e display: Controller, tasti, manopole e display costituiscono interfacce primarie tra uomo e auto. Non devono essere solo precisi e intuitivi, ma anche comodi e piacevoli da usare e in grado di offrire un’esperienza emotiva. Estetica e morbidezza al tatto costituiscono, infatti, obiettivi cui i designer Mercedes-Benz hanno attribuito grande importanza, in fase di configurazione degli elementi di comando della Classe E. L’integrazione perfetta degli interruttori e dei tasti nel concetto di design degli interni era prioritaria, quanto ottenere una piacevole percezione al tatto delle superfici di comando o sentire un leggero “clic” premendo un tasto.

Mercedes Classe E Station Wagon 2012

Da oltre 30 anni la Classe E Station Wagon è il punto di riferimento del segmento. Dal suo debutto, nel 1977, la straordinaria combinazione di praticità d’uso e fascino superiore ha conquistato più di un milione di Clienti. Al pari di Berlina e Coupé, la versione Station Wagon combina design innovativo e massimi livelli di sicurezza, comfort, qualità costruttiva e funzionalità. Classe E Station Wagon colpisce per il design sportivo e funzionale, che trasmette una sensazione di superiorità e sicurezza innate. Il carattere distintivo della vettura incarna il nuovo stile Mercedes-Benz, inaugurato con Classe S. Una delle caratteristiche principali del nuovo linguaggio stilistico è l’alternanza delle ampie superfici, che vanno a delineare spigoli dinamici e forme strutturate.

Le fiancate presentano diversi nuovi elementi che determinano nettamente l’identità della vettura. Grazie ai rivestimenti in nero lucido, i montanti posteriori risultano poco marcati a livello visivo, contribuendo, insieme alla superficie dei cristalli laterali, a creareun tutt’uno armonico e senza soluzione di continuità. Dal montante anteriore e dalle linee tese del tetto, fluisce una linea arcuata che si estende fino al montante posteriore, più ribassato e filante, che sostiene visivamente la linea “muscolosa” del profilo. La particolare configurazione dei sottoporta, molto discreti al centro e più sporgenti in corrispondenza dei passaruota, insieme allo sbalzo laterale, rafforzano ulteriormente la tensione sportiva delle fiancate.

Nella realizzazione del posteriore, i designer Mercedes-Benz hanno posto l’accento sull’elevata funzionalità della vettura, sottolineandone le linee orizzontali attraverso lo stile distintivo dei gruppi ottici posteriori ed il listello cromato dell’impugnatura del cofano bagagli. Inoltre, i nuovi gruppi ottici posteriori a LED conferiscono, a livello visivo, un’impressione di continuità dalla fiancata al portellone posteriore. Grazie al loro design, i gruppi ottici costituiscono un elemento altamente distintivo della vettura, sia di giorno che di notte. La Classe E Station Wagon si conferma la vettura più grande e spaziosa del segmento delle station wagon premium.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.