Auto Tecnica

Transaxle: Cosa è e Come Funziona

PEUMATICI ESTIVI: i Migliori Prezzi su Amazon - TEST TCS 2024

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

Continental PremiumContact 7 ★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4+ ★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS52 ★★★★

Mostra Prezzo

Debica Presto UHP 2 ★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Sport Maxx RT2 ★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza 6 ★★★

Mostra Prezzo

Fulda SportControl 2 ★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime4 ★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance 2 ★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE 310 EcoRun ★★★

Mostra Prezzo

Nexen Tire N’Fera Primus ★★★

Mostra Prezzo

Goodride Solmax 1 ★★★

Mostra Prezzo

Linglong Sport Master ★★★

Mostra Prezzo


Il cambio-differenziale Transaxle (parola composta dalle parole inglesi transmission e axle (albero di trasmissione) è un tipo di trasmissione adottata su autoveicoli con motore anteriore e trazione posteriore, dove il cambio di velocità è posto, insieme al differenziale sull’asse delle ruote motrici.

Il termine “transaxle” deriva dalla combinazione delle parole “trasmissione” e “assale”. Si tratta di un design meccanico in cui la trasmissione e il differenziale sono combinati in un’unica unità, e solitamente sono collocati vicino alle ruote motrici, per contribuire a una migliore distribuzione del peso dell’auto.

Questo è particolarmente utile per le vetture sportive o da corsa, dove una distribuzione equilibrata del peso può avere un impatto significativo sulle prestazioni complessive e sulla maneggevolezza del veicolo.

Transaxle: Cosa è e Come Funziona 1

 

Come funziona un sistema transaxle

Posizione: Nelle auto con trazione posteriore (RWD) e motore anteriore, la trasmissione solitamente si trova direttamente dietro il motore. Ma con un sistema transaxle, la trasmissione si sposta all’indietro, vicino alle ruote posteriori. Questo è comune nelle auto sportive.

Combinazione: La trasmissione e il differenziale sono combinati in un’unica unità, piuttosto che essere separati come nelle configurazioni tradizionali. Questo significa che la potenza del motore viene trasmessa direttamente alle ruote attraverso questa unità combinata.

Vantaggi: Uno dei principali vantaggi del sistema transaxle è la distribuzione ottimale del peso tra l’asse anteriore e posteriore del veicolo. Questo può migliorare la maneggevolezza, la stabilità e le prestazioni, specialmente in condizioni di guida ad alta velocità o in curva.

Vantaggi del Transaxle

Sebbene il sistema transaxle sia più comune nelle auto sportive con trazione posteriore e motore anteriore, può anche essere trovato in alcune auto con trazione anteriore o in supercar con motore centrale.

Un sistema transaxle combina la trasmissione e il differenziale in un’unica unità, solitamente posizionata vicino alle ruote motrici, per ottenere una migliore distribuzione del peso e, di conseguenza, migliori prestazioni e maneggevolezza del veicolo.

Presenta differenti vantaggi in termini di dinamica di guida del veicolo come una migliore distribuzione dei pesi in quanto il gruppo cambio-differenziale posizionato al posteriore aiuta ad equilibrare lo scompenso dei pesi del motore anteriore.

Il Transaxle inoltre consente l’adozione di un albero di trasmissione più leggero.

In uno schema classico (non Transaxle) infatti il cambio è posizionato dopo il motore ma prima dell’albero di trasmissione; ne consegue una coppia massima in uscita dal cambio (soprattutto nelle prime marce) elevata che necessita di conseguenza un albero di trasmissione più resistente e di conseguenza più pesante.

Con lo schema Transaxle i costruttori possono progettare alberi meno massicci e di conseguenza leggeri, a tutto vantaggio della guida e dei consumi.

Transaxle: Cosa è e Come Funziona 2

Svantaggi del Transaxle

Tuttavia non è tutto oro quello che luccica; il Transaxle presenta anche alcuni svantaggi; essendo il cambio posizionato al posteriore, i costruttori devono necessariamente progettare leveraggi di rinvio più lunghi (e di conseguenza meno precisi se in presenza di cambio manuale), soffre di una differenza termica di temperatura maggiore; il cambio stesso infatti non riceve calore (per conduzione) dal blocco motore, e gli ingranaggi, soprattutto durante la stagione girano per più tempo a bassa temperatura.

Modelli che lo utilizzano

Il sistema transaxle è stato adottato da molte case automobilistiche nel corso degli anni, in particolare per auto sportive e supercar. Ecco alcune auto notevoli che hanno adottato il sistema transaxle:

Porsche: La Porsche 924, 944, 968 e la 928 sono esempi famosi di auto che utilizzano un sistema transaxle. Queste auto avevano un motore anteriore e trazione posteriore, e il transaxle aiutava a bilanciare la distribuzione del peso.

Ferrari: Diverse Ferrari, come la 365 GTB/4 “Daytona”, hanno adottato il sistema transaxle per migliorare la distribuzione del peso e le prestazioni.

Alfa Romeo: L’Alfa Romeo Alfetta, GT, GTV e GTV6 utilizzavano un sistema transaxle. Anche l’Alfa Romeo 75/Milano aveva questa configurazione.

Chevrolet: La Chevrolet Corvette, a partire dalla generazione C5, ha adottato un design transaxle per migliorare la distribuzione del peso tra l’asse anteriore e posteriore.

Aston Martin: Modelli come l’Aston Martin DB9 e Vantage utilizzano un sistema transaxle per equilibrare il peso e migliorare le prestazioni.

Ford: La Ford GT, soprattutto la versione del 2005, utilizza un sistema transaxle.

Questi sono solo alcuni esempi di auto che hanno utilizzato il questo sistema nel corso degli anni. Molte altre supercar e auto sportive adottano questa configurazione per sfruttare i vantaggi in termini di distribuzione del peso e maneggevolezza.

Lo schema Transaxle è attualmente utilizzato su auto a elevate performance come Ferrari 812, Aston Martin Vanquish, Mercedes-AMG GT.

Gommeblog.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News.

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie: RESTA AGGIORNATO/A QUI