OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Con la Fiat 500 ufficiale davanti alla Peugeot 208 stampa di ACI Mondadori. 31,83 chilometri con 1 litro di carburante a 54,91 km/h con emissioni di CO2 di soli 87,01 Kg/litro in quasi 900 chilometri percorsi su differenti tipologie di strade dalla Fiat 500 1.3 diesel di Continental segnano un importante traguardo nella lotta contro l’inquinamento. Con 93,00 Kg/litro di emissioni di CO2 la Peugeot, anch’essa gommata ContiEcoContact 5, completa il secondo gradino del podio.

Un evento che coniuga prestazioni con energia  e tecnologia: questa in sintesi è la filosofia della 7a edizione della 25 Ore di Magione Energy Saving Race Circuit and Road, disputatasi sull’autodromo e nell’entroterra umbro il 18 e 19 Maggio. Una prima tappa costituita da un percorso stradale in montagna da ripetersi otto volte per un totale di quasi 450 chilometri, seguito da una lunga notte tutta in pista di altri 640 chilometri per designare la vettura più ecocompatibile tra un lotto di auto a benzina, diesel, bifuel, ibride, elettriche.

energy-saving-continental

Dopo 25 ore passate a centellinare il carburante e ad accarezzare l’acceleratore per cavarne prestazioni velocistiche senza infierire sul contenuto del serbatoio o sull’energia delle batterie, il verdetto dei consumi ha premiato la Fiat 500 1.3 Mjet ufficiale di Continental. La vettura ha segnato una prestazione media in termini di percorrenza chilometrica di 31,83 chilometri con un solo litro di carburante, un vero record che va abbondantemente oltre le più ottimistiche dichiarazioni certificate della casa costruttrice, il tutto ad una velocità media di quasi 55 km/h, rilevata fifty-fifty sul massacrante percorso saliscendi montano e sull’uniforme superficie dell’autodromo Borzacchini.

Il merito di questo successo va diviso in tre parti omogenee: da un lato la bravura e la preparazione dell’equipaggio, costituito da Alberto Bergamaschi, uomo di comunicazione di Continental nonché esperto pilota già vincitore dell’edizione 2008 della 25 Ore, e dagli ingegneri e tecnici della Sperimentazione di Fiat Auto Giancarlo Coia, Nicola Montecchio, Alberto Galante, Filippo Fiora e Marco Leonardo; dall’altro l’elasticità e la versatilità della motorizzazione multijet 1.3 diesel della Fiat 500; dall’altro ancora la qualità e le eccellenti prestazioni dei pneumatici Continental montati sulla vettura. I ContiEcoContact 5 utilizzati in gara sono infatti le stesse coperture fornite in primo equipaggiamento a Fiat, sviluppate espressamente secondo le esigenti richieste del costruttore torinese: in questo modo la combinazione pneumatico-vettura riesce ad esprimere appieno il potenziale dell’auto in termini di prestazioni a tutto tondo. Certamente un equipaggiamento diverso, non perfettamente calibrato secondo le specifiche tecniche dell’engineering Fiat come il ContiEcoContact 5 nella misura 175/65R14, non avrebbe permesso prestazioni incredibili come una percorrenza di quasi 32 chilometri/litro, segnando un sorprendente valore di emissioni di CO2 di 87,01 Kg/litro, di gran lunga inferiore a quanto rilevato sulle vetture ibride, che è valso a Continental l’encomio da parte dell’assessore all’ecologia di Perugia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.