Kia Rio B-Spec Race Car, pronta la versione da corsa per il SEMA 2011

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Sarà l’occasione perfetta per tantissimi laboratori di mostrare le proprie creazioni più estreme e particolari, dalle auto più bizzarre a quelle potenti e ruggenti. A quest’ultima categoria appartiene questa particolare Kia Rio, che per la prima volta viene modificata e trasformata in un’auto da corsa. Gli autori di questa meraviglia sono i canadesi di Kinetic Motorsports, il cui quartier generale si trova a Langley, nella Columbia Britannica. Mettere le mani su una Kia e renderla un’auto “cool” può non essere semplicissimo, ma i ragazzi di Kinetic ci sono riusciti perfettamente, aggiungendo una serie di modifiche e accessori sin dall’esterno del veicolo, completato con una livrea bianca e rossa che non stona affatto con il design del veicolo. Da non scordare le nuove sospensioni MacPherson e i numerosi sistemi di sicurezza di tipo racing installati.

Ciò che maggiormente ci interessa, però, è quello che hanno combinato con il motore. Per rimanere nei regolamenti, però, questo non è stato possibile modificarlo. È rimasto lo stesso propulsore della versione originale di serie, cioè un quattro cilindri a iniezione diretta da 1.6 litri, capace di una potenza di 138 Cv e una coppia di 166 Nm. I tecnici di Kinetic, però, pare abbiano preparato il motore per poter comunque essere potenziato, a seconda di ciò che sarà permesso nelle gare in cui sarà impegnata l’auto. Per avere ulteriori informazioni, dovremo però aspettare il SEMA Show.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.