Gomme Auto

Pirelli presenta 3 Nuovi Pneumatici P Zero ad Altissime Performance

PREZZI MIGLIORI GOMME INVERNALI TEST TCS 2023

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS870MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS 870 PMOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

MICHELIN ALPIN 6MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

DUNLOP WINTER SPORT 5MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP PERFORMANCE +MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP 9+MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

FIRESTONE WINTERHAWK 4MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

BRIDGESTONE BLIZZAK LM 005MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

KUMHO WINTERCRAFT WP52CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

PIRELLI CINTURATO WINTER 2CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

YOKOHAMA BLUEARTH-WINTER V906CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

HANKOOK WINTER I*CEPT RS3CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

NOKIAN WR SNOWPROOFCONSIGLIATO

Mostra Prezzo

VREDESTEIN WINTRAC PROCONSIGLIATO

Mostra Prezzo


Pirelli P Zero. Si amplia la famiglia con prodotti sviluppati per le esigenze della mobilità contemporanea e prestazioni da P Zero

Pirelli presenta 3 Nuovi Pneumatici P Zero ad Altissime Performance 1

Durante il Goodwood Festival of Speed, Pirelli ha presentato con orgoglio tre nuovi pneumatici che si aggiungono alla rinomata famiglia P Zero.

Come partner esclusivo degli pneumatici dell’evento, Pirelli ha continuato il suo impegno nel costante sviluppo di pneumatici di alta qualità. Da quando è stata lanciata nel 1986, la gamma P Zero è stata un punto di riferimento nel mercato per la sua combinazione di sportività e sicurezza. Ha raggiunto una posizione di leadership nel campo delle omologazioni, ottenendo l’approvazione delle principali case automobilistiche in tutto il mondo, con un totale di oltre 1.300 omologazioni.

Oggi, la famiglia P Zero evolve per soddisfare le richieste dei costruttori automobilistici e dei consumatori, con un’enfasi particolare sulla sostenibilità ed efficienza.

P zero e, campione di tecnologia e sostenibilità: tripla classe a nell’etichetta, più del 55% di materiali di origine naturale e riciclati e una nuova tecnologia anti-foratura

I tre nuovi pneumatici sono stati sviluppati utilizzando l’approccio “Eco-Safety Design” di Pirelli, che impiega materiali e strumenti innovativi, tra cui l’esperienza acquisita nel motorsport attraverso la virtualizzazione, per superare i compromessi derivanti dalle esigenze contrastanti nella progettazione dei pneumatici.

Il primo pneumatico, il Pirelli P Zero E, è una testimonianza della tecnologia e della sostenibilità. Questo nuovo pneumatico ha ottenuto la tripla classe A nell’etichetta europea per tutte le sue dimensioni, in termini di resistenza al rotolamento, frenata sul bagnato e rumorosità. Ciò è possibile grazie all’utilizzo di oltre il 55% di materiali di origine naturale e riciclati, una caratteristica confermata da Bureau Veritas, un ente terzo che ha validato l’affermazione di Pirelli. Inoltre, l’analisi del ciclo di vita condotta da Pirelli, anch’essa verificata da Bureau Veritas, ha dimostrato una riduzione delle emissioni di CO2 equivalenti del 24% rispetto ai pneumatici Pirelli della generazione precedente.

Questi risultati rappresentano un traguardo senza precedenti nel mercato degli pneumatici UHP (Ultra High Performance). Il P Zero E presenta anche la nuova tecnologia Pirelli RunForward, che consente di percorrere circa 40 km a una velocità massima di 80 km/h dopo una foratura.

P Zero R, il pneumatico per le supercar moderne: performante nella guida sportiva e adatto all’uso quotidiano

Il secondo pneumatico presentato è il Pirelli P Zero R, progettato per le supercar adatte all’uso quotidiano e con elevate prestazioni. Questo nuovo prodotto sfrutta la stretta collaborazione tra Pirelli e i produttori automobilistici di fascia alta, fornendo pneumatici appositamente sviluppati per i diversi modelli di auto, con caratteristiche allineate alle esigenze attuali del mercato. Oltre alle prestazioni richieste da queste vetture, gli ingegneri di Pirelli hanno lavorato per conferire al P Zero R un comportamento progressivo, un controllo ottimale in diverse condizioni di guida su strade asciutte e bagnate, una resistenza al rotolamento ridotta, una rumorosità contenuta e una costante prestazione nelle situazioni di guida sportiva.

Infine, c’è il Pirelli P Zero Trofeo RS, l’apice della gamma per le prestazioni in pista. Si tratta di un pneumatico semi-slick, omologato per l’uso stradale, concepito principalmente per le hypercar. Viene sviluppato in versioni specifiche per questi veicoli di élite. Offre un livello di prestazioni ancora più elevato sul circuito, una maggiore costanza di rendimento e una maggiore sicurezza sul bagnato rispetto alla generazione precedente del P Zero Trofeo RS.

P Zero Trofeo RS, il semi-slick per il primo equipaggiamento delle hypercar: il pneumatico stradale pirelli più veloce in pista ma omologato per l’uso stradale

Con l’introduzione di questi tre nuovi pneumatici, la famiglia Pirelli P Zero si amplia ulteriormente e mantiene la sua tradizione legata alle auto di lusso più prestigiose del mercato, offrendo elevate prestazioni e una personalizzazione in linea con le richieste dei produttori automobilistici e dei clienti finali. Il marchio P Zero ha preso vita nel 1986, quando è stato scelto per equipaggiare la Lancia Delta S4 Gruppo B che competeva nel campionato del mondo di rally, e l’anno successivo è stato adottato dalla Ferrari F40, la prima hypercar della storia. I tre nuovi prodotti si aggiungono a una vasta gamma di pneumatici in grado di soddisfare le diverse esigenze delle auto più sportive, in ogni stagione. Oltre ai P Zero per uso stradale, il marchio identifica anche i pneumatici ad alte prestazioni utilizzati in Formula 1, rally e GT.

I tre nuovi pneumatici sono stati presentati nello stand Pirelli al Goodwood Festival of Speed, uno spazio che ha ospitato le diverse anime dell’azienda. Oltre alla mostra dei prodotti di alto livello tecnologico, l’azienda ha mostrato il suo impegno nel settore delle due ruote con l’esposizione di una Ducati Superleggera e di una bicicletta Trek Madone Racing Replica. Inoltre, sono stati esposti gli oggetti nati dalla collaborazione di Pirelli Design con prestigiosi partner, mostrando l’attenzione dell’azienda nei confronti dell’arte, della cultura e della sostenibilità.