Bandag: pneumatici ricostruiti con tecnologia offerta da Bridgestone

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2020

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Bandag (Bernhard Anton Novak Darmstad AG) è un’azienda americana leader nella ricostruzione di pneumatici trasporto e truck nata anni fa da un’idea di Novak: ricostruire pneumatici usurati cambiandone solamente il battistrada. Dopo più di 50 anni il progetto si è evoluto grazie anche e soprattutto alla tecnologia moderna; tuttavia l’idea di base resta sempre la medesima: utilizzare un sottile strato di materiale di vulcanizzazione realizzato con gomma naturale; il tutto consente di non perdere il valore della carcassa e al contempo di sfruttare il pneumatico finché le caratteristiche tecniche permettono di mantenere gli standard di sicurezza originale. Il 31 dicembre 2008 Bandag EMEA è stata acquisita da Bridgestone e questa unione permette a Bridgestone di fabbricare battistrada Bandag in grado di assicurare qualità e prestazioni simili a pneumatici nuovi Bridgestone equivalenti.

 

Nel 2009, con il nome Bandag, i battistrada ricostruiti sono prodotti per una rete di rivenditori che producono e commercializzano pneumatici ricostruiti e forniscono i servizi di gestione dei pneumatici in franchising. Di seguito spiegato perché i pneumatici ricostruiti Bandag risultano una scelta vincente per le flotte di autotrasportatori e per le flotte cava/cantiere.

 

Bandag: pneumatici ricostruiti con tecnologia offerta da Bridgestone 1

 

Prestazioni

 

Le performance dei pneumatici ricostruiti sono uguali a quelle delle gomme dai quali derivano. Partendo da una carcassa di qualità come quella delle gomme Bridgestone è possibile scegliere il battistrada ricostruito che meglio si presta alle diverse esigenze d’impiego. Prendendo come esempio la fascia battistrada cava/cantiere, questa risulta prestampata a 180 atmosfere (rispetto alle 10/20 atmosfere di un battistrada di serie): questo consente standard di qualità e un’omogeneità di prodotto di elevatissima qualità.

 

Costo chilometrico

 

I ricostruiti Bandag permettono una resa chilometrica simile a quella di un pneumatico nuovo. Quindi poiché un pneumatico ricoperto, (costo circa 50% in meno rispetto a una gomma nuova), ne risulta che il costo al km è di gran lunga inferiore. La vita completa di un pneumatico nuovo può essere sintetizzata in 5 passaggi:

 

  1. Nuovo
  2. Riscolpito
  3. Ricostruito
  4. Riscolpito
  5. Ricostruito

 

Sicurezza

 

Ricerche effettuate da Bandag smentiscono il credo comune che quando si incontrano detriti di pneumatici sulle strade che percorriamo, questi siano pezzi di battistrada staccati da un ricoperto. È emerso infatti che l’80% dei frammenti proviene da gomme nuove e il distacco o lo scoppio è causato da una cattiva manutenzione dei pneumatici stessi, (pressione di gonfiaggio non idonea, cattivo allineamento, carichi eccessivi..).

 

Ecologia

 

Utilizzando pneumatici ricostruiti si contribuisce alla difesa dell’ambiente in quanto in media è dimostrato che per  produrre gomme nuove servono circa 83 litri di petrolio, mentre per pneumatici ricostruiti solo 26 litri.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.