Le mescole dei pneumatici Bridgestone per il MotoGP: Gran Premio di Francia 2010

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Nuovo appuntamento domenica 23 Maggio per il moto GP, si corre nello storico circuito di Le Mans, in Francia, dove frequenti sono le variazioni climatiche. Per la prima volta nella stagione 2010 Bridgestone ha selezionato un pneumatico slick asimmetrico per il posteriore a causa di una forte richiesta da parte dei piloti che nel 2009 avevano chiesto un maggior utilizzo di questa tipologia di pneumatici moto. Proprio come è accaduto per il campionato 2009 Bridgestone mette a disposizione dei team le stesse specifiche di pneumatici asimmetrici (media, dura, extra-dura), con una miglioria per ciò che concerne il composto di gomma utilizzata: il pneumatico infatti presenta un range operativo di temperature più ampio in grado di assicurare un maggior numero di gare rispetto alla passata stagione. Solamente la mescola più dura per il posteriore sarà asimmetrica e presenterà una mescola con gomma morbida nella spalla sinistra abbinata ad una mescola media nella spalla destra. La soluzione di un pneumatico più morbido sempre per il posteriore è invece la stessa utilizzata sul tracciato di Jerez e mostra una mescola morbida sia sulla spalla destra sia su quella sinistra.



In termini di vantaggi, una gomma posteriore asimmetrica assicura maggiore durata nelle nove curve a destra del tracciato di Le Mans, senza sminuire le performance della spalla sinistra del pneumatico nelle quattro curve a sinistra. Durante la gara del 2009 sul circuito si erano registrate temperature di appena 19°C, (circa 30° meni della temperatura registrata la gara prima a Jerez). In caso di pioggia, saranno utilizzati gomme da bagnato caratterizzate da una mescola morbida.

 

Mescole di pneumatici disponibili: Anteriore: soft, media

Posteriore: soft, media (asimmetrica – solo media)

 

Hiroshi Yamada – Responsabile Bridgestone Motorsport: “Dal 2005 il Gran Premio di Francia è sempre stato caratterizzato dalla pioggia, quindi ci aspettiamo condizioni simili anche quest’anno! Rispetto allo scorso anno non abbiamo avuto sessioni di prove bagnate dal primo test disputato sul tracciato di Sepang all’inizio di febbraio. Gare interrotte dalla pioggia producono spesso risultati imprevedibili, come quella disputata lo scorso anno da Marco Melandri, giunto secondo. Ci aspettiamo un’altra entusiasmante gara a Le Mans!”.

 

Tohru Ubukata – Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport: “Le temperature più fredde che troveremo in Francia comportano l’utilizzo della mescola più morbida, per generare una buona aderenza. Il tracciato di Le Mans presenta alcune curve lente, quindi i carichi sui pneumatici in curva saranno inferiori. Di fondamentale importanza per il rendimento dei pneumatici saranno la stabilità in fase di frenata e la trazione. In uscita dalla curva nove, i piloti accelerano in maniera decisa per una lunga curva a destra che richiede una buona trazione dalla spalla destra del pneumatico posteriore. Le Mans è il primo tracciato in cui porteremo per il posteriore il pneumatico asimmetrico, solo per la tipologia di mescola media. Nelle ultime due edizioni abbiamo avuto una gara bagnata, quindi prevediamo ancora condizioni di maltempo oltre che temperature più fredde. Per questo motivo, abbiamo selezionato la mescola morbida anche per i pneumatici da bagnato proprio come lo scorso anno.”


Moto GP Le Mans 2010: i dati della pista forniti da Brembo



Fonte: Bridgestone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.