News Auto

Nuova Audi Q7 Restylig 2024 – Tutte le Info

PREZZI MIGLIORI GOMME INVERNALI TEST TCS 2023

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS870MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS 870 PMOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

MICHELIN ALPIN 6MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

DUNLOP WINTER SPORT 5MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP PERFORMANCE +MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP 9+MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

FIRESTONE WINTERHAWK 4MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

BRIDGESTONE BLIZZAK LM 005MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

KUMHO WINTERCRAFT WP52CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

PIRELLI CINTURATO WINTER 2CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

YOKOHAMA BLUEARTH-WINTER V906CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

HANKOOK WINTER I*CEPT RS3CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

NOKIAN WR SNOWPROOFCONSIGLIATO

Mostra Prezzo

VREDESTEIN WINTRAC PROCONSIGLIATO

Mostra Prezzo


Audi rinnova il suo SUV di grande taglia con un aggiornamento estetico che sottolinea la sua presenza imponente e sportiva, elevando standard di versatilità e comfort interni. Per la prima volta, il veicolo si dota di fanali posteriori OLED, offrendo diverse opzioni di design luminoso, un dettaglio che trova riscontro anche nei fari anteriori Audi Matrix LED HD dotati di funzionalità laser.

L’aggiunta di nuove opzioni per cerchi in lega, tonalità di colore e finiture interne espande notevolmente le possibilità di personalizzazione.

L’origine dell’Audi Q7 risale al 2003, presentata al pubblico durante il North American International Motor Show a Detroit con il prototipo Audi Pikes Peak quattro.

Questo modello prefigurava un veicolo familiare ampio e flessibile, ideale per la guida su terreni misti, una filosofia che ha ispirato la serie iniziale di Audi Q7 e che continua a definire l’ultima generazione.

Introdotto come il primo SUV della gamma Audi, il Q7 ha fatto il suo debutto durante l’IAA di Francoforte nel 2005, coincidendo con il venticinquesimo anniversario dell’iconica trazione integrale quattro con differenziale Torsen. Da quel momento, il Q7 è diventato un emblema di lusso e versatilità.

Con una lunghezza superiore ai cinque metri e un passo che sfiora i tre metri, il Q7 offre spazi interni generosi, capaci di ospitare fino a sette passeggeri con estremo comfort. Queste qualità hanno permesso al Q7 di affermarsi rapidamente come leader nel suo segmento. Tra il 2008 e il 2012, il modello V12 TDI ha troneggiato al top della serie, grazie ai suoi 500 CV di potenza e una coppia massima di 1.000 Nm. Prodotto nello stabilimento Audi di Bratislava, il Q7 V12 TDI si è distinto anche per essere il primo modello Audi ad offrire di serie i freni in carboceramica.

Nuova Audi Q7 Restylig 2024 - Tutte le Info 1

Dopo il debutto della seconda generazione nel 2015, dotata di sterzo integrale, e un’aggiornata versione nel 2019, l’Audi Q7 si presenta ora con un’estetica ancora più definita. La combinazione di sbalzi ridotti e un passo ampio conferisce al veicolo proporzioni maestose, valorizzate da colori vivaci della carrozzeria e cerchi dal forte impatto visivo.

Il distintivo frontale ottagonale, che arriva fino alla base dei fari, è impreziosito da una griglia con un disegno unico, con inserti a forma di goccia per le versioni base e Business Advanced, e in forma di L per le versioni S line e SQ7 TFSI. La determinazione del design è accentuata dalle bocchette d’aria frontali, ora più larghe, dagli scarichi ridisegnati e, per la versione S line, dalle modanature in contrasto su paraurti, porte e diffusore posteriore.

L’estetica sportiva è esaltata dall’opzionale pacchetto estetico nero, che comprende la cornice del frontale, le cornici dei finestrini, i rail sul tetto e gli inserti su paraurti, diffusore e minigonne in un elegante nero completo. Questo pacchetto può essere ampliato includendo anche il nome del modello in nero e gli anelli Audi in un sobrio grigio antracite. I fari LED Audi Matrix HD con funzionalità laser, così come i nuovi fanali posteriori OLED – una novità per l’Audi Q7 – danno al SUV un’impronta luminosa distintiva.

In termini di illuminazione, i fari LED Audi Matrix HD con funzione laser si distinguono. La luce laser Audi, segnalata da un indicatore blu e con una lunghezza d’onda di 450 nanometri, estende la portata dei fari abbaglianti. Un convertitore trasforma il fascio laser in luce bianca adatta alla guida, con una temperatura di colore ottimale per la visibilità umana. Il laser, che si attiva oltre i 70 km/h fuori dalle aree urbane, migliora la visibilità e la sicurezza, disattivandosi automaticamente in presenza di altri veicoli rilevati dalla telecamera.

Per la prima volta, l’Audi Q7 offre la possibilità di selezionare tra quattro disegni luminosi differenti per i fari anteriori e posteriori tramite il sistema MMI. Le luci diurne, posizionate nella parte superiore dei fari, estendono visivamente il frontale, enfatizzando la muscolosità del design. Analogamente ai modelli di punta come l’Audi A8, la Q5 e la nuova Q8, i fanali posteriori OLED includono un sistema di avviso di prossimità che attiva tutti i segmenti luminosi se qualcuno si avvicina a meno di due metri dal veicolo fermo. Quando l’auto riprende la marcia, ritorna all’illuminazione standard. Le funzionalità dei fanali OLED sono completate da indicatori di direzione dinamici e dalle animazioni di accoglienza e congedo.

Le opzioni di personalizzazione per la nuova Audi Q7 sono più vaste che mai. Si possono scegliere tra nove inserti decorativi, tra cui novità come il carbonio twill opaco, l’alluminio con goffratura lineare e il frassino argento naturale, nuove vernici metallizzate come il rosso Chili, l’oro Sakhir e il blu Ascari, e un’ampia selezione di cerchi, con cinque nuove opzioni che vanno dai 20 ai 22 pollici.

L’integrazione dell’App Store nel sistema di bordo permette agli utenti di accedere facilmente alle applicazioni di terze parti più popolari, come Spotify o Amazon Music, attraverso l’interfaccia MMI. In termini di assistenza alla guida, la nuova Audi Q7 vanta un sistema di rilevamento migliorato dell’ambiente circostante, e l’Audi virtual cockpit, con risoluzione Full HD, offre una vasta gamma di informazioni utili, dall’avviso di cambio corsia alla rilevazione di veicoli, moto e biciclette, fino alla gestione della distanza di sicurezza e all’assistenza negli incroci, inclusi i dati online sui semafori.

L’abitacolo offre di serie ancora più comfort, inclusi da subito la regolazione elettrica dei sedili anteriori, i rivestimenti in pelle o similpelle, e per la versione S line, anche i sedili anteriori riscaldabili, la chiave comfort e un pacchetto di illuminazione avanzato. Dal livello Business Advanced in su, sono inclusi di serie l’Audi smartphone interface con App Store integrato, l’Audi phone box light per la ricarica wireless dello smartphone e la terza fila di sedili, che è sempre stata una caratteristica distintiva dell’Audi Q7.

Nuova Audi Q7 Restylig 2024 - Tutte le Info 2

Il pacchetto opzionale Innovative Virtual offre, con un vantaggio del 30% per il cliente, una combinazione dei fari con tecnologia laser e dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida, includendo i pacchetti Tour, City e l’assistenza al parcheggio con Park Assist Plus, oltre a retrovisori esterni elettrocromatici, volante sportivo riscaldabile e il cruscotto completamente digitale Audi virtual cockpit plus.

In termini di dinamica di guida, l’Audi Q7 si avvale di sospensioni pneumatiche adattive e dello sterzo integrale. Le sospensioni pneumatiche, disponibili anche in configurazione sportiva di serie per l’Audi SQ7 TFSI, consentono tramite il sistema Audi drive select di modificare l’altezza da terra del veicolo fino a 90 mm. In autostrada, ad esempio, l’auto abbassa la sua altezza fino a 30 mm per ridurre la resistenza aerodinamica, mentre in fuoristrada è possibile alzare la vettura fino a 60 mm rispetto all’assetto standard per superare ostacoli più facilmente.

Lo sterzo integrale, standard sull’Audi SQ7 TFSI, permette alle ruote posteriori di sterzare fino a 5 gradi, migliorando l’agilità a basse velocità e la stabilità ad alte velocità. Un altro elemento tecnico di spicco è la stabilizzazione attiva antirollio, che insieme al differenziale posteriore sportivo, fa parte del pacchetto Telaio Advanced, disponibile a richiesta non solo per la versione SQ7 TFSI ma anche per i modelli con motori V6 TFSI e TDI.

I motori V6 della nuova Audi Q7, disponibili sia in versione diesel che benzina, sono dotati della tecnologia mild-hybrid a 48 Volt. Il sistema mild-hybrid contribuisce a ridurre i consumi e le emissioni, recuperando energia in fase di decelerazione e permettendo momenti di “veleggiamento” con il motore spento. Tutti i V6 sono abbinati alla trazione integrale quattro e a un cambio automatico tiptronic a otto rapporti, che insieme offrono prestazioni elevate e una capacità di traino fino a 3,5 tonnellate.

La versione sportiva SQ7 TFSI, con il suo V8 biturbo da 507 CV, combina prestazioni eccezionali con soluzioni tecniche avanzate, come l’iniezione diretta di benzina, il sistema cylinder on demand e i turbocompressori twin scroll. Esteticamente, si distingue per elementi specifici come lo spoiler anteriore, il frontale ottagonale, gli inserti in look alluminio e protezioni specifiche per il sottoscocca.

L’abitacolo dell’Audi Q7 e SQ7 TFSI, disponibile sia in configurazione a cinque che a sette posti, offre spazi generosi e un comfort di alto livello. La capacità di carico varia da 867 a 1.993 litri nella versione a cinque posti, con un portellone elettrico di serie e la possibilità di apertura gestuale.

Nuova Audi Q7 Restylig 2024 - Tutte le Info 3

Le nuove Audi Q7 TDI e TFSI, disponibili nelle versioni d’ingresso, Business Advanced, S line edition, e l’Audi SQ7 TFSI, nelle configurazioni standard e sport attitude, arriveranno nelle concessionarie italiane a giugno 2024, promettendo un’esperienza di guida e un livello di personalizzazione senza precedenti.