Volkswagen Golf R 20 Years: 333 CV per la R più potente di sempre

TOP SCONTI e OFFERTE sulle Migliori IDROPULITRICI - Agrieuro.com

MODELLO

PRESSIONE

PREZZO

IDROPULITRICI BATTERIA 70-110 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PICCOLE 100-140 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI HOBBISTICHE 120-160 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI SEMI PROFESSIONALI 130-180 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PROFESSIONALI 150-200 bar

Mostra Prezzo


Volkswagen Golf R 20 Years. Nell’estate del 2002 la Volkswagen ha lanciato sul mercato uno dei modelli compatti più sportivi al mondo: la prima Golf R32.

Con il motore a sei cilindri da 3,2 litri e 177 kW (241 CV), era la Golf più potente mai prodotta dalla Volkswagen. Trazione integrale, dinamica marcata, design ed equipaggiamento realizzati ad hoc, oltre a una tecnologia di riferimento per la sua classe: quella della Golf.

La Golf R32 ha convinto sin da subito, facendo registrare vendite tre volte superiori rispetto alle stime. Da allora, la lettera più veloce dell’alfabeto Volkswagen entusiasma una comunità internazionale di fan con i modelli più sportivi e di impatto del marchio. A oggi sono stati venduti oltre 260.000 modelli R in tutto il mondo. E ora la Volkswagen R festeggia il 20° anniversario della Golf R con un modello dedicato: la Golf R 20 Years.

Più potente, coinvolgente e di impatto. La Golf R è rinomata per essere il modello più potente della gamma Volkswagen. Già l’attuale Golf R, con il motore turbo TSI da 235 kW (320 CV), si distingue dalla tradizionale Golf di ottava generazione quanto a potenza. Grazie alla speciale tecnologia motoristica, la Golf R 20 Years è in realtà superiore a qualsiasi Golf finora commercializzata.

Con il suo motore turbo a quattro cilindri da 2,0 litri e 245 kW (333 CV) supera, infatti, la potenza dell’attuale Golf R di ben 13 CV, e questo fa della Golf R 20 Years la più potente Golf mai prodotta.

Volkswagen Golf R 20 Years

Volkswagen Golf R 20 Years

Performance esaltanti. La potenza della Golf R 20 Years risulta evidente già all’avviamento del motore. L’Emotion Start selezionabile dal conducente attiva un aumento del regime iniziale con valori fino a 2500 giri e un’acustica del motore particolarmente incisiva, che accrescono ulteriormente le aspettative rispetto alla tipica esperienza offerta dalle vetture R. In caso di passaggio manuale alla marcia superiore nelle modalità S ed S+, il cambio DSG fornisce un feedback del cambio e della catena cinematica percettibile a ogni azionamento della levetta di comando destra. Inoltre, la regolazione ottimizzata del motore consente una variazione di carico particolarmente immediata. Grazie al precarico del turbocompressore, nella marcia con carico parziale questo viene mantenuto a un regime costante, permettendo un più rapido sviluppo di potenza nella successiva fase di accelerazione. Anche la valvola a farfalla aperta nelle fasi di rilascio migliora la dinamica e le performance su strada. In caso di decelerazione e nuova accelerazione, infatti, consente un più rapido aumento della coppia motrice, migliorando notevolmente la risposta del motore. Nelle situazioni di marcia sportive la Golf R 20 Years1 risulta così maggiormente dinamica e stabile.

Insomma, le performance di questo modello speciale lo rendono da collezione già da nuovo. Il debutto mondiale della Golf R 20 Years1 è previsto per il 24 maggio e il periodo di disponibilità è limitato nel tempo: soltanto dal lancio fino alla metà del 2023.

Equipaggiamenti R-Performance di serie. La Golf R 20 Years è dotata di serie del pacchetto “R-Performance” della Golf 8 R (come il Torque Vectoring R-Performance in combinazione con il Driving Dynamics Manager e i profili di guida aggiuntivi “Special” e “Drift”). Il nuovo modello speciale è anche valorizzato da highlight dal design particolare. Nella parte posteriore, lo spoiler sul tetto enfatizza il look da corsa della vettura. Inoltre, la Golf R 20 Years prevede di serie cerchi in lega Estoril da 19″.

La prima Volkswagen dotata di elementi in carbonio nell’abitacolo. Una caratteristica inedita: plancia e rivestimenti delle porte presentano di serie inserti decorativi in carbonio. La Golf R 20 Years è infatti la prima Volkswagen a essere commercializzata con questi pregiati elementi di design. All’interno, il modello celebrativo è abbellito da loghi R in blu, ad esempio nella parte inferiore del volante sportivo multifunzione. Anche la chiave con logo analogo sul cappuccio lascia intendere l’eccezionalità dell’auto su cui ci si appresta a salire.

Produzione nella sede di Wolfsburg. Come tutti i modelli Golf, anche la Golf R 20 Years1 viene prodotta nello stabilimento di Wolfsburg, la patria della Golf. La nuova vettura sarà messa in commercio a partire da metà 2022. La Golf R 20 Years1 viene proposta in diversi mercati europei, in alcuni mercati extraeuropei e in America del Nord.

La Golf R 20 Years: massima potenza, più emozioni

La vocazione sportiva su strada. La Golf R 20 Years incarna le radici del marchio, che affondano nel mondo dello sport, e tutto ciò che rappresenta un modello R. Rispetto alla Golf 8 R convenzionale, questo modello speciale eroga 10 kW (13 CV) in più, per una potenza del motore complessiva pari a 245 kW (333 CV) con prestazioni ulteriormente migliorate. Inoltre, a richiesta, la Golf R 20 Years dispone della funzione Emotion Start, che aumenta brevemente il regime all’avviamento (fino a 2500 giri/min) per mettere in risalto il rombo del motore TSI 2.0. Grazie alla regolazione ottimizzata del motore, i conducenti di questo modello speciale possono godere anche di una dinamica e una stabilità superiori.

Profili di guida Special e Drift di serie. Il profilo di guida Special è stato appositamente concepito sul Nordschleife del Nürburgring. In questo profilo tutti i parametri principali della trazione, compresa la trazione integrale 4MOTION, vengono adattati ai circuiti più complessi. Si ottiene così una velocità in curva più elevata, in combinazione con trazione e stabilità di marcia ottime. Il profilo di guida Drift, configurato per l’impiego su percorsi chiusi, consente di godere al massimo delle prestazioni della trazione della Golf R 20 Years1. In abbinamento alla regolazione specifica dell’ESC (passaggio automatico alla modalità ESC Sport) e alla distribuzione della potenza tramite la trazione integrale (impostazione Drift in 4MOTION con R-Performance Torque Vectoring), è così possibile anche un drifting perfettamente controllabile mediante il sovrasterzo mirato.

Volkswagen Golf R 20 Years

Gli esterni: accattivanti ed espressivi

Design R inconfondibile. Sulla calandra nera della Golf R 20 Years1 spicca il logo R blu che, sin dalla sua introduzione, contraddistingue le automobili della Volkswagen particolarmente potenti e dal design esclusivo. Il logo R blu è apposto anche su entrambi i parafanghi e sul portellone.

Massima espressione di sé. La Golf R 20 Years è equipaggiata di serie con cerchi in lega Estoril da 19 pollici. Le razze tornite a specchio presentano superfici esterne nella nuova variante cromatica nero e blu, che creano nella vettura un contrasto sportivo-elegante e le conferiscono una maggiore pulizia formale. A richiesta, i cerchi possono essere ordinati anche completamente in nero.

Allo sbloccaggio della vettura, il conducente e il passeggero anteriore vengono accolti di serie con una proiezione del logo 20 R sul suolo. Fra gli elementi di design progettati appositamente per il modello speciale vi è anche uno stemma 20 sul montante B.

Coda dalle linee atletiche. Questo modello speciale è caratterizzato da uno spoiler sul tetto che ne enfatizza il look da corsa. La sua sporgenza ben oltre la linea del tetto e la cornice nera che si allunga fino al lunotto accentuano infatti il profilo ribassato e la dinamicità della Golf R 20 Years. Il logo R blu sul portellone e i cristalli oscurati del vano posteriore, lunotto incluso, completano il look sportivo di questo modello top di gamma.

Gli interni: in carbonio con dettagli R blu

Elementi di design esclusivi. Già la chiave con logo R blu sul cappuccio lascia intendere l’eccezionalità dell’auto su cui ci si appresta a salire. Prima di entrare, il conducente viene poi accolto con una proiezione del logo 20 Years specifica del modello speciale. All’interno della vettura, gli inediti inserti decorativi in carbonio nei rivestimenti laterali delle porte e sulla plancia sottolineano lo speciale carattere dell’ambiente. La Golf R 20 Years è infatti la prima Volkswagen sul mercato mondiale dotata di questi pregiati elementi di design.

Sedili sportivi top di gamma. La nuova Golf R 20 Years è equipaggiata con sedili anteriori sportivi top di gamma, rivestiti di serie in pelle nappa e dotati di climatizzazione attiva. Nella zona superiore dello schienale è inoltre ricamata la lettera R blu. Un dettaglio raffinato: il blu degli interni è analogo alla verniciatura metallizzata in Lapiz Blue tipica dei modelli Volkswagen R.

Un cambio che regala emozioni. Nella parte posteriore del volante sportivo trovano posto le levette di comando del DSG dalla forma particolarmente ergonomica. Durante la guida, nel passaggio alla marcia superiore in modalità manuale il nuovo cambio dal feedback consistente reagisce in modo sportivo. Questo feedback del cambio e della catena cinematica è attivo in caso di passaggio manuale alla marcia superiore nelle modalità S ed S+. Con il pregiato volante sportivo multifunzione dotato di levette di comando più grandi, il conducente ha la strada in pugno. 

Volkswagen Golf R 20 Years

Volkswagen R: modelli dalle performance top di gamma

La vocazione sportiva fa parte del DNA della Volkswagen R. Quattro volte campione del mondo di rally, detentrice di due titoli nel campionato mondiale di rallycross e del record assoluto nell’ambito della mobilità elettrica con l’avveniristico prototipo tecnologico ID.R, la Volkswagen R fa della libertà e delle performance due concetti tangibili e realizzabili.

La VW Golf R, che al momento dell’introduzione stava per “Racing”, si è ora affermata come marchio distintivo delle performance top di gamma della Volkswagen. I modelli Volkswagen R dalla potenza maggiorata affondano le radici nel mondo delle competizioni e si fanno portatori di tecnologie innovative nel contesto delle vetture di serie. Caratterizzati da un design espressivo e una mobilità che guarda al futuro, questi modelli Volkswagen dalle performance top di gamma entusiasmano comunità di fan in tutto il mondo.  Con le colorazioni ad hoc e il pregiato design degli esterni e degli interni, la R-Line regala il look sportivo del marchio anche ad altri modelli Volkswagen sotto forma di linea di allestimento.

20 anni di Golf R: una retrospettiva straordinaria

VW Golf R32 / 2002. Un evento automobilistico: nel 2002 viene presentata la prima Golf R32. Con il motore a sei cilindri da 3,2 litri e 177 kW (241 CV), è la Golf più potente mai prodotta dalla Volkswagen. La coppia massima del suo gruppo motopropulsore V6 è pari a 320 Nm. Con questa motorizzazione, la Golf R32 accelera da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi. La velocità massima raggiunta dalla vettura sportiva è di 247 km/h. La R32 è la prima Golf a offrire come optional il cambio a doppia frizione DSG, che consente di cambiare marcia in modo particolarmente rapido e confortevole. Oggi il cambio DSG è un componente irrinunciabile della gamma di modelli Volkswagen. La prima Golf R32 fa registrare vendite tre volte superiori rispetto alle stime. Dal 2002 al 2004 ne vengono infatti prodotti circa 12.000 esemplari.

VW Golf 5 R32 / 2005. Nel 2005 debutta la seconda Golf R32. Con i suoi 184 kW (250 CV), il motore a 6 cilindri si presenta ancora più potente del suo predecessore. In abbinamento al cambio manuale a 6 marce di serie (o al cambio a doppia frizione DSG a richiesta), la seconda Golf R32 colpisce per la coppia di 320 Nm, l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e la velocità massima di 250 km/h. Dal 2005 al 2009, la seconda generazione della Golf R323 viene prodotta in circa 29.000 esemplari.

VW Golf 6 R / 2009. Sono quattro gli anni di attesa fino al Salone Internazionale dell’Automobile IAA di Francoforte del 2009: con il debutto mondiale dell’erede basata sulla sesta generazione di Golf, la Volkswagen passa dal motore aspirato V6 a un motore turbo a quattro cilindri da 2,0 litri (TSI) più parco nei consumi. La R32 si trasforma in R, e anche questa terza generazione vede la potenza aumentare notevolmente. Il motore TSI 2.0 eroga infatti 199 kW (270 CV) con una coppia di 350 Nm. L’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede appena 5,5 secondi. Ma ecco il dato fondamentale: se la precedente Golf R32 consumava ancora 10,7 litri di carburante ogni 100 km, nella terza edizione della Golf R si ottiene un consumo di appena 8,5 litri, pari a 2,2 litri (il 21%) in meno. Le emissioni di CO2 sono conseguentemente passate da 255 a 199 g/km. La Golf R con cambio automatico DSG percorre 100 km con soli 8,4 litri di carburante (195 g/km di CO2). Dal 2009 al 2013 ne vengono prodotti circa 32.000 esemplari.

VW Golf 7 R / 2013. Anche in questo caso il lancio avviene a Francoforte: a settembre 2013, in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile IAA viene presentata la quarta generazione di Golf R basata sulla Golf 7. Grazie al motore turbo benzina a iniezione diretta TSI di nuova concezione, la quarta Golf R abbatte per la prima volta il muro dei 300 CV (221 kW). Questo quattro cilindri vanta dunque una potenza maggiorata di 30 CV, accompagnata da consumi ridotti fino al 18% rispetto al suo predecessore. La Golf R con cambio manuale passa da 0 a 100 km/h in appena 5,1 secondi (modello precedente: 5,7 secondi) e la sportiva con cambio automatico a doppia frizione DSG in ancora meno: le bastano 4,9 secondi. La coppia massima aumenta di 30 unità, per un totale di 380 Nm. Come nelle tre generazioni di Golf R precedenti, anche il nuovo modello trasmette la forza del motore tramite una trazione integrale permanente, in questo caso impiegando l’ultima versione del sistema 4MOTION. Dal 2013 al 2020 vengono prodotti circa 127.000 esemplari della Golf R di quarta generazione.

VW Golf 8 R / 2020. Con i suoi 235 kW (320 CV) e una coppia di 420 Nm, questa Golf R basata sulla Golf 8, che fa il suo debutto mondiale a novembre 2020, supera la potenza di tutti i modelli Golf R fin qui realizzati. La quinta edizione della vettura sportiva è la prima Volkswagen dotata della trazione integrale di ultima concezione: 4MOTION con R-Performance Torque Vectoring. Questo sistema intelligentemente interconnesso consente di ottenere una dinamica di marcia tutta nuova. La quinta edizione della vettura sportiva accelera da 0 a 100 km/h in appena 4,7 secondi e presenta una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h (a richiesta a 270 km/h). La quinta generazione della Golf R viene prodotta dal 2020 nello stabilimento di Wolfsburg.

Volkswagen Golf R 20 Years