Renault: facciamo il punto su design e modelli con Laurens Van Den Acker (Direttore Design industriale)

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2020

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Nell’ambito del piano “Renault – Drive The Change 2016”, avete lanciato una strategia design imperniata sulle tappe della vita. Può ricordarci le grandi linee?

Poiché la Marca Renault è focalizzata sull’uomo, la strategia design di Renault si ispira a tre qualità essenziali: “semplice”, “sensuale” e “caloroso”. È stato quindi naturale, per me, articolarla intorno alle tappe della vita dei nostri clienti, ciascuna illustrata da una concept-car: si innamorano (DeZir), scoprono il mondo (Captur), fondano una famiglia (R-Space), lavorano (Frendzy), si concedono dei momenti di tempo libero e raggiungono la saggezza.

Per quando sono previste le ultime due concept-car, corrispondenti alle altre tappe della vita?

È ancora troppo presto per parlarne, ma ormai la nostra strategia design non è più visibile soltanto nelle concept-car ma anche nei veicoli di serie, in cui si incarna con la progressiva introduzione di un’identità trasversale del frontale. La prima illustrazione è stata Nuova Twingo, a cui abbiamo voluto attribuire più personalità. ZOE ne è la conferma, nell’attesa del reveal di Nuova Clio.

Renault: facciamo il punto su design e modelli con Laurens Van Den Acker (Direttore Design industriale) 1

Cosa caratterizza questo nuovo frontale?

Un’ampia losanga, verticale, ben visibile e orgogliosa di mostrarsi al pubblico. Oltre a questi elementi di identificazione trasversali, ogni veicolo disporrà di una personalità specifica. Nuova Twingo, ad esempio, pone l’accento sull’espressività, diventando più calorosa e più allegra. Abbiamo anche voluto offrirle maggiore sensualità e seduzione, per ritornare allo spirito iniziale della prima Twingo. Con Nuova Clio andremo ancora oltre, poiché è totalmente ispirata alla concept DeZir. Ma questo è solo l’inizio di una lunga e bella avventura per Renault, con il nuovo volto di una gamma che piacerà, lo spero, ad un ampio pubblico.

Renault: facciamo il punto su design e modelli con Laurens Van Den Acker (Direttore Design industriale) 2

Come si integra il nuovo frontale su ZOE?

Benissimo! Attraverso lo sguardo, contribuisce all’espressione complice e accattivante dall’auto ed integra perfettamente lo sportello di ricarica, dietro la losanga. La losanga è in cromo azzurrato, firma dell’identità elettrica. ZOE sintetizza tutta l’eccellenza tecnologica di Renault nel campo dell’elettricità, in un design espressivo dalle proporzioni contemporanee e rassicuranti ed evoca l’energia pura attraverso il design esterno che trasmette una forza naturale ed un’estrema fluidità, ma anche attraverso l’armonia interna, chiara, e la plancia che evoca una pala eolica.

Renault: facciamo il punto su design e modelli con Laurens Van Den Acker (Direttore Design industriale) 3

Twizy è un modello anticonvenzionale. Come si inserisce nella nuova strategia design?

È la funzione che ha dettato il design di Twizy. L’abitacolo è una sorta di cellula protettiva. Twizy può essere vista come un casco, poggiato su una base tecnica che presenta un’impronta minima al suolo. Il profilo di questo casco e la forma che assume intorno al passeggero potenziano la visibilità nel traffico. Le quattro ruote, che fuoriescono dall’abitacolo, le conferiscono proporzioni inedite. I fari rotondi, integrati nella nuova identità, esprimono simpatia. L’ampio tetto e il parabrezza di vetro garantiscono, al tempo stesso, sicurezza e trasparenza. Twizy è un veicolo aperto sul mondo».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.