Formula 1

F1 GP d’Australia – La pioggia nasconde i valori in qualifica

PEUMATICI ESTIVI: i Migliori Prezzi su Amazon - TEST TCS 2024

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

Continental PremiumContact 7★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4+★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS52★★★★

Mostra Prezzo

Debica Presto UHP 2★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Sport Maxx RT2★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza 6★★★

Mostra Prezzo

Fulda SportControl 2★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime4★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance 2★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE 310 EcoRun★★★

Mostra Prezzo

Nexen Tire N’Fera Primus★★★

Mostra Prezzo

Goodride Solmax 1★★★

Mostra Prezzo

Linglong Sport Master★★★

Mostra Prezzo


Le qualifiche del tardo pomeriggio australiano avrebbero dovuto offrire il primo vero spaccato dei valori in campo tra gli undici team di Formula del 2014. Il giro secco, uno dei pochi aspetti che non è cambiato in questa stagione, avrebbe dovuto fornire una fotografia precisa delle gerarchie lungo la pit lane. Tuttavia la minaccia di pioggia, diventata concreta verso la fine del Q1, ha rimescolato le carte nascondendo il reale stato delle cose.

Fernando Alonso può essere ragionevolmente soddisfatto con il quinto posto, mentre Raikkonen ha commesso un errore alla fine del Q2 a causa delle insidiose condizioni della pista. Kimi ha colpito un muretto con il muso della sua F14 T e si è dovuto accontentare di fare lo spettatore per il resto del pomeriggio. Va comunque detto che non era affatto garantito che il finlandese sarebbe stato tra i dieci migliori piloti che si sono giocati la pole position. Lo attende una gara dura domani, in cui dovrà cercare di rimontare dall’undicesimo posto.

F1-Australia-2014-17

Illusione di breve durata nel garage della Red Bull, che aveva già iniziato a festeggiare per la pole position dell’idolo locale Daniel Ricciardo, all’esordio per il team campione del mondo proprio nella sua Australia. L’urlo di gioia nella squadra austriaca così come sugli spalti è stato strozzato in gola dall’arrivo sul traguardo della Mercedes di Lewis Hamilton. Il terzo tempo del suo compagno Nico Rosberg ha confermato la superiorità della vettura tedesca come era già emerso durante i test invernali. Il migliore dei debuttanti è stato Kevin Magnussen, quarto con la McLaren, mentre Alonso con la sua F14 T avrà come compagno in terza fila Jean-Eric Vergne, sorprendente sesto con la Toro Rosso.

Kimi, dodicesimo in qualifica ma undicesimo in griglia per una penalità inflitta a Bottas, dividerà la sesta fila con l’altro deluso di giornata: il campione del mondo in carica Sebastian Vettel. Davanti a lui un altro iridato: Jenson Button.

Gommeblog.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News.

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie: RESTA AGGIORNATO/A QUI


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.