Pirelli e Kawasaki vincono la 24 Ore di Le Mans Moto

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Pirelli con il team Kawasaki SRC vince la 24 Ore di Le Mans Moto per il quarto anno consecutivo conquistando il Master of Endurance per la seconda volta. I piloti Grégory Leblanc, Fabien Foret e Nicolas Salchaud in sella alla Kawasaki ZX10R numero 11 gommata con pneumatici Pirelli Diablo Superbike, compiono nell’arco delle 24 ore 820 giri andando a vincere con 7 giri di vantaggio sui secondi classificati e realizzando il giro veloce di gara in 1’37.722.

pirelli-kawasaki-1

Nella giornata di ieri alla presenza di 72.000 spettatori Pirelli, insieme al team Kawasaki SRC e ai piloti Grégory Leblanc, Fabien Foret e Nicolas Salchaud, ha trionfato nella 24 Ore di Le Mans Moto vincendola per il quarto anno consecutivo. Non solo, grazie al successo ottenuto a fine aprile nel Bol d’Or, Pirelli vince conseguentemente per la seconda volta di seguito anche il Master of Endurance, competizione composta appunto dalle due gare sopracitate, le uniche a cui Pirelli e il team Kawasaki SRC hanno partecipato all’interno del Campionato Mondiale FIM Endurance 2013 che comprendeva quest’anno un totale di 4 gare.

La perfetta sintonia creatasi tra piloti, motocicletta e pneumatici Pirelli Diablo Superbike si è rivelata di fondamentale importanza ai fini del successo in questa competizione ottenuto davanti alla Suzuki GSX-R 1000 del team R2CL gommata Dunlop giunta seconda e alla Yamaha YZF-R1 del team Yamaha France GMT 94 Michelin Yamalube gommata con pneumatici del costruttore francese piazzatasi sul gradino basso del podio.

pirelli-kawasaki-2

Sempre nel corso del weekend Pirelli, oltre al successo con Kawasaki nella 24 Ore di Le  Mans, si è laureata Campione d’Italia con la Ducati e Eddi La Marra nella classe Superbike del Campionato Italiano Velocità e Campione di Germania con BMW e Markus Reiterberger nella classe Superbike dell’IDM, il campionato nazionale tedesco.

“Vincere una competizione leggendaria come la 24 Ore di Le Mans che si corre in Francia e farlo per quattro anni consecutivi sicuramente ci rende molto felici e ci riempie di orgoglio” ha affermato il Racing Director di Pirelli Moto, Giorgio Barbier, “Il weekend appena conclusosi ci ha regalato molte emozioni e soddisfazzioni, dopo i titoli di Campioni d’Italia nelle classi Superbike e Supersport del CIV e di Campione di Germania nella Superbike IDM, è arrivato anche questo successo come ulteriore conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, della leadership di Pirelli anche nei campionati non monogomma come appunto l’impegnativo Campionato Mondiale Endurace. Inoltre aver vinto con lo stesso prodotto, il Diablo Superbike, con tre case costruttrici diverse significa che abbiamo uno pneumatico molto versatile che si adatta ottimamente a tutti i modelli di motociclette. Voglio complimentarmi con tutto il team Kawasaki SRC e i suoi piloti, senza dubbio un connubio vincente quello tra la Pirelli e questa squadra, e in particolare con Grégory Leblanc che con noi e la Kawasaki SRC domina la competizione da 4 anni, un record ineguagliato dal 1990 e appartenente a Jean Michel Mattioli.”

Nella 36ª edizione di questa maratona di 24 ore che si svolge regolarmente fin dal 1978 sul tracciato “Bugatti” della Sarthè il Team Kawasaki SRC con la Kawasaki ZX10R numero 11 gommata Pirelli Diablo Superbike ha così ottenuto il gradino più alto del podio vincendo la sua quarta edizione consecutiva dopo quelle del 2010, 2011 e 2012. In totale Pirelli ha portato a Le Mans 2872 pneumatici per supportare 17 dei 56 team partecipanti e la staffetta, è stata effettuata con pneumatici Pirelli Diablo Superbike: all’anteriore sono stati utilizzati pneumatici in mescola SC1 e SC2 mentre al posteriore la gara è stata corsa con un’unica soluzione di sviluppo, una mescola soft SC0 ideale su un asfalto come quello di Le Mans che offre poco grip e che si è comportata bene sia durante il giorno sia con il calare della temperatura di notte. Grazie al grip e al chilometraggio offerto, i piloti del team Kawasaki SRC hanno compiuto un totale di 820 giri realizzando anche il giro veloce di gara in 1’37.722 e andando a vincere con un distacco di ben 7 giri sui diretti inseguitori.

pirelli-kawasaki-3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.