MotoGP: ottima 2° fila per Bautista a Motegi

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

I positivi progressi del pilota del Team San Carlo Honda Gresini Alvaro Bautista riscontrati nel corso delle prove della mattina si sono confermati nelle qualifiche del pomeriggio. Con un setting che ha ridato fiducia soprattutto sull’anteriore della sua RC213V il pilota spagnolo ha potuto spingere con maggior convinzione strappando una buona posizione sullo schieramento di partenza per la gara di domani. Un ottimo lavoro fatto dal team ha dato la giusta carica ad Alvaro e se nel corso del warm up sarà fatto un ulteriore passo avanti l’obiettivo del podio non è così lontano. E’ mancato l’acuto invece a Michele Pirro che, malgrado la scivolata, ha comunque dimostrato di avere un buon passo e di poter risalire in gara la posizione conquistata nelle prove di oggi.

Alvaro Bautista (5° 1’ 45” 481) “Oggi penso che siamo riusciti a fare un positivo passo in avanti perché questa mattina abbiamo fatto due importanti modifiche per migliorare il saltellamento che lamentiamo soprattutto nella parte anteriore e siamo riusciti a fare dei progressi importanti anche se non risolti al 100%. Adesso ho più fiducia e già questa mattina eravamo stati più competitivi e la conferma è arrivata oggi pomeriggio con una maggior confidenza con la moto che mi ha permesso di divertirmi. Abbiamo fatto progressi rispetto ad Aragon e sono fiducioso per domani perché siamo riusciti a girare con un buon passo. Il solo dubbio rimane sulla tenuta delle gomme ma in ogni caso cercheremo di fare una buona pertenza cercando di stare con i migliori e poi vedremo. Devo ringraziare i ragazzi del Team che hanno lavorato molto insieme alla Showa permettendomi di esprimere meglio il mio potenziale. ”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.