Attualità

Andy Wallace e Bugatti Bolide: quando i destini si incrociano

PEUMATICI ESTIVI: i Migliori Prezzi su Amazon - TEST TCS 2024

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

Continental PremiumContact 7★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4+★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS52★★★★

Mostra Prezzo

Debica Presto UHP 2★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Sport Maxx RT2★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza 6★★★

Mostra Prezzo

Fulda SportControl 2★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime4★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance 2★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE 310 EcoRun★★★

Mostra Prezzo

Nexen Tire N’Fera Primus★★★

Mostra Prezzo

Goodride Solmax 1★★★

Mostra Prezzo

Linglong Sport Master★★★

Mostra Prezzo


Nel regno della grandezza delle corse, la carriera illustre di Andy Wallace risplende come un faro luminoso. Facente parte di un gruppo molto esclusivo di persone che hanno vinto la Tripla Corona delle 24 Ore di Le Mans, delle 24 Ore di Daytona e delle 12 Ore di Sebring, il suo ruolo fondamentale come Pilota Ufficiale Bugatti ha reso il suo percorso straordinario. Ma è stata la sua dedizione incrollabile e l’esperienza senza pari a renderlo parte integrante della ricerca di Bugatti della perfezione delle prestazioni, garantendo che il marchio sia sempre al vertice dell’ingegneria automobilistica.

Andy Wallace e Bugatti Bolide: quando i destini si incrociano 1

    

Cresciuto nell’arena delle corse di resistenza, la passione di Andy per la velocità e la precisione è stata forgiata sulle piste più impegnative del mondo, che lo hanno aiutato a diventare uno dei piloti più acclamati della storia. Nel 2022, è stato addirittura inserito nella Hall of Fame di Sebring, unendosi a nomi veramente leggendari come Fangio, Stirling Moss e Dan Gurney.

Ma Andy non ha lasciato solo un segno indelebile nella storia dei motori; ha anche forgiato un lascito con Bugatti. Entrato a far parte del marchio nel 2011 come Pilota Ufficiale, il passaggio di Andy nel mondo delle hypercar è stato senza soluzione di continuità.

Andy Wallace e Bugatti Bolide: quando i destini si incrociano 2

“Quando ho smesso di correre competitivamente, temevo di perdere l’adrenalina di essere in pista e dietro al volante di macchine veramente straordinarie, ma ho presto capito di aver intrapreso un viaggio con qualcosa che non era mai stato visto prima con le auto stradali. Grazie a Bugatti, mi sono rapidamente riconnesso all’emozione delle prestazioni da auto da corsa”,

ha detto. E nel 2019, Andy ha stabilito il terzo record mondiale di velocità del marchio, pilotando la Chiron Super Sport 300+ a più di 300 miglia all’ora – la prima volta che la barriera era stata superata in una vettura di serie.

Andy ha giocato un ruolo fondamentale nella definizione del futuro di Bugatti fin dal momento in cui è entrato nel suo mondo. Il suo talento e anni di esperienza sono stati preziosi per lo sviluppo di modelli iconici come la Chiron, ma anche modelli personalizzati come la Divo e la Centodieci, spingendo i confini delle prestazioni e dell’ingegneria verso nuove vette e creando le hypercar più avanzate al mondo.

Andy Wallace e Bugatti Bolide: quando i destini si incrociano 3

La sua esperienza con velocità estreme, curve strette, vincoli fisici e mentali dalla guida competitiva e una consapevolezza delle considerazioni sulla sicurezza in ambienti di gara ad alta pressione sono state una grande risorsa di competenza che il team di sviluppo della Bugatti Bolide ha sfruttato.

Ma, oltre a quelle qualità straordinarie, la passione e la determinazione di Andy, così come la ricerca incessante dell’eccellenza, hanno contribuito anche allo sviluppo della Bolide, plasmando un programma che è stato affinato per offrire solo il meglio per l’auto da pista Bugatti moderna.

“Ogni automobile Bugatti è, a suo modo, unica. Ho avuto il privilegio non solo di guidare queste auto mozzafiato, ma anche di lavorare al fianco dei migliori ingegneri del mondo, contribuendo al raggiungimento dell’ottimizzazione ingegneristica dei programmi su cui abbiamo lavorato,” continua Andy. “Ma la Bolide è molto speciale per me; è semplicemente incomparabile – un vero capolavoro Bugatti che mi ha riportato alle emozioni più eccitanti e alle sensazioni che ho vissuto nella mia vita da pilota”.

Dal circuito bagnato di Paul Ricard nel 2019 ai sacri terreni di Le Mans dell’anno scorso, l’esperienza di Andy con la guida ad alte prestazioni su circuiti dinamici in tutto il mondo è stata una fondamentale e unica base per il team di ingegneria della Bugatti Bolide mentre lo sviluppo e i test della vettura sono progrediti, contribuendo a garantire che ogni aspetto della Bolide rimanga fedele al lascito del marchio nelle corse automobilistiche e alla filosofia di Ettore “Se è comparabile, non è più Bugatti”.

E la prossima fase in questa epica avventura di due leggende delle corse è ora in vista, mentre Andy si mette al volante della Bolide per liberare tutto il suo pedegree di corse in pista durante l’ultima sessione di test prima dell’inizio della produzione presso l’Atelier di Molsheim.

Andy Wallace e Bugatti Bolide: quando i destini si incrociano 4

Gommeblog.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News.

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie: RESTA AGGIORNATO/A QUI