SBK 2013 Australia Philip Island – BMW – 2° sessione di qualifiche e Superpole

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Nella gara di apertura della stagione 2013 del FIM Superbike World Championship il BMW Motorrad GoldBet SBK Team vedrà Marco Melandri (ITA), classificatosi quinto nella Superpole odierna a Phillip Island (AUS), partire dalla seconda fila. Il suo compagno di squadra Chaz Davies (GB) per un problema tecnico non ha potuto migliorarsi e partirà dalla dodicesima posizione in quarta fila. Il cambio di regolamento, infatti, prevede, da questa stagione che le file della griglia siano composte da tre e non più quattro piloti.

bmw-sbk-2013-australia-1

Marco ha stabilito il giro più veloce nella sessione di prove libere a mezzogiorno per poi superare agevolmente le due sessioni della Superpole e raggiungere l’ultima e decisiva sessione, la Superpole 3. In ciascuna delle prime due sessioni Marco ha dovuto fare un solo giro veloce con la sua BMW S 1000 RR per assicurarsi il passaggio alla successiva, la prima con uno pneumatico da gara e la seconda con uno da qualifica. Nella Superpole 3 ha completato la prima uscita con il secondo pneumatico da qualifica, facendo segnare il temporaneo miglior tempo di 1:30.615. Tom Sykes (GB), poco dopo, ha fatto segnare lo stesso tempo di 1:30.615 posizionandosi davanti a Marco, secondo il regolamento. La coppia è rimasta in cima alla classifica quasi fino alla fine della Superopole 3, scendendo poi in seconda fila. Chaz ha iniziato la giornata fiducioso essendo stato nei primi cinque nella giornata di ieri. In Superpole 1 il Gallese ha fatto due uscite, una con pneumatico da gara e una con pneumatico da qualifica e, con il nono tempo, è passato in Superpole 2. Nella seconda sessione, appena uscito, è dovuto rientrare. A circa tre minuti e mezzo dalla fine è tornato in pista per tentare di passare alla fase successiva ma si è dovuto accontentare della dodicesima posizione in griglia.

Marco Melandri: Giro più veloce Prove di qualifica: 1:30.931 min (P5) / Giro più veloce FP: 1:30.814 min (P1) / Giro più veloce Superpole 3: 1:30.615 min (P5)

“Sono contento perché abbiamo migliorato molto rispetto all’anno scorso. Su questo circuito, infatti, faticavamo molto mentre ora la moto lavora bene e abbiamo fatto una buona Superpole. Oggi pomeriggio la pista é peggiorata rispetto a ieri e a stamattina, ma il team ha fatto un ottimo lavoro per settare la moto e incrementare la durata degli pneumatici. Direi che siamo molto soddisfatti, abbiamo fatto il massimo con la nostra moto. Domani non sarà facile per nessuno, sia per le alte temperature sia per il vento. Mi auguro che il vento non sia forte, ma non mi preoccupa la temperatura. La spalla è migliorata ancora un po’, probabilmente si sta abituando al movimento e al carico di lavoro. Per domani sono molto fiducioso, credo che avremo prestazioni costanti anche sulla distanza di gara.”

Chaz Davies: Giro più veloce Prove di qualifica: 1:31.526 min (P11) / Giro più veloce FP: 1:32.210 min (P11) / Giro più veloce Superpole 2: 1:31.870 min (P12)

“Sono molto dispiaciuto. Dopo il risultato di ieri pensavo avessimo preso la giusta direzione, ma oggi è stato un po’ più complicato. Siamo soddisfatti per il long run provato questa mattina nella seconda sessione di prove, anche se dalle prove libere in avanti è diventato più difficile. Sfortunatamente in Superpole ho avuto un piccolo problema tecnico. Ora stiamo lavorando per risolverlo, a parte questo sono contento della moto. È solo un peccato aver avuto questa difficoltà proprio in un momento cruciale del week end”.

BMW-sbk-2013-australia-0

Serafino Foti (Direttore Sportivo BMW Motorrad GoldBet SBK Team):

“Siamo contenti dei risultati di oggi. Il Team e i piloti hanno fatto un ottimo lavoro. Sfortunatamente Marco è scivolato durante le prove libere, ma è un vero professionista ed ha mantenuto la concentrazione fino alla fine della Superpole. L’incidente, in ogni caso, non ha avuto conseguenze sulla spalla che invece sta migliorando. Chaz ha avuto un piccolo problema tecnico durante la Superpole, questo non gli ha permesso di guadagnare posizioni in griglia. In ogni caso siamo fiduciosi per le gare e ottimisti per domani”.

Andrea Dosoli (Direttore Tecnico BMW Motorrad GoldBet SBK Team):

“Complessivamente siamo soddisfatti del risultato della Superpole. Entrambe le squadre hanno lavorato molto sulla ciclistica e l’elettronica ed hanno trovato un buon bilanciamento per preservare la durata dei pneumatici. Marco partirà dalla seconda fila a Chaz dalla quarta. Siamo sicuri che per Marco questo non dovrebbe essere un problema, è molto veloce e cercherà, in partenza, di superare i suoi concorrenti. Sfortunatamente Chaz non ha potuto migliorare la sua posizione per un problema tecnico, ma è un talento ed è veloce, quindi siamo fiduciosi. Per le gare abbiamo già trovato un buon setting, e il risultato della simulazione mostra che dovremo essere competitivi anche sulla distanza di gara. Per domani siamo positivi”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.