Continental HD Hybrid: premiato “pneumatico trasporto 2011” in Spagna

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

I pneumatici da trasporto Continental HD Hybrid hanno ricevuto il premio di “pneumatico dell’anno 2011” in Spagna. La giuria che assegna annualmente questo riconoscimento è composta da membri di “Grupo Tecnipublicaciones”, casa editrice leader in Spagna nel settore delle riviste professionali. Il prestigioso premio, assegnato dall’anno 2000, va a Continental per la quarta volta, dopo che ad esserselo aggiudicato sono stati il pneumatico HDR nel 2000, l’HSR1 nel 2003 e l’HTR2 nel 2009. HD Hybrid si è imposto nella categoria “pneumatici per veicoli commerciali” precedendo il Bridgestone Ecopia, il Goodyear Marathon LHT II, l’Hankook E-Cube, il Pirelli ST:01 e il Dunlop SP 244.

Presentando questo premio la giuria, composta da esperti ed operatori professionali provenienti dall’industria dei pneumatici e dalla stampa specializzata, ha riconosciuto l’impegno di Continental per migliorare le tecnologie che accrescono la sicurezza, contribuiscono a migliorare la compatibilità ambientale e, più in generale, danno un sensibile contributo a ridurre il consumo di carburante. I pneumatici trasporto HD Hybrid sembrano quasi gomme comuni sul veicolo. Al loro interno, però, c’è una carcassa a tecnologia brevettata Air-Keep, una struttura in acciaio e polimeri radicalmente innovativa e miscele pluri-stratificate ad alta efficienza energetica. Il battistrada dell’HD Hybrid, poi, è a profilo autorigenerante e questa è una prima mondiale ed uno degli elementi più importanti di questo pneumatico. In pratica, man mano che la gomma si usura lentamente, nuove scanalature per la fuoriuscita dell’acqua e punti di trazione emergono dove prima si apprezzavano solo fini lamelle.

Simultaneamente, quelle che erano state normali scanalature durante la vita iniziale del battistrada si trasformano in lamelle accuratamente disegnate per garantire ottima trazione perfino sulla neve. In questo modo l’HD Hybrid si usura in modo più graduale, offrendo una minore resistenza al rotolamento, con una capacità di trazione fino ad ora riscontrabile solo in pneumatici invernali, e con un comfort e silenziosità di guida migliori della maggior parte dei pneumatici autostradali sul mercato. HD Hybrid è disponibile nelle misure più importanti per l’asse trattivo: 295/80R22,5, 315/80R22,5, 315/70R22,5, 295/60R22,5, 315/60R22,5. HD Hybrid può essere utilizzato sia nei trasporti a lungo raggio sia nei trasporti a breve-medio raggio. Questa caratteristica rende l’HD Hybrid ideale per l’uso nelle flotte delle aziende di autotrasporto che utilizzano i loro mezzi in maniera flessibile, e non esclusivamente su lunghe distanze o per trasporti regionali. “Ma quello che lo rende un vero Hybrid – dice Daniel Gainza, Direttore Commerciale di Continental Italia CVT – quel che prima d’ora sembrava impossibile, è che a tutte queste prestazioni già straordinarie si aggiunge contemporaneamente un risparmio di carburante, e quindi una riduzione delle emissioni di CO2 del veicolo, di un ulteriore 5%”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.