Autore | Profilo Google+ |

Test Pneumatici Continental SportContact 6: Semplicemente Perfetti

Test Pneumatici Continental SportContact 6: abbiamo provato su strada il nuovissimo pneumatico UHP Continental. Il nuovo SportContact 6 è semplicemente “esaltante”. Il Report completo con caratteristiche e prestazioni … da Record

;
;

Battistrada completamente ridisegnato ed ottimizzato, mescola di ultimissima generazione e rinforzo in Aralon per velocità sino a 350 Km/h; queste le caratteristiche che contraddistinguono l’ultimo nato di casa Continental, lo pneumatico SportContact 6.

Grazie a questo nuovo SportContact 6, Continental fa un ulteriore passo avanti nell’evoluzione della gamma di successo ad alte prestazioni: la gomma presenta infatti significative migliorie rispetto al precedente  ContiSportContact 5P specialmente in precisione di guida (aumentata del 14%) e maneggevolezza su asciutto (anch’essa incrementata dell’11%).

Al volante del nuovo SC6 si percepisce sin da subito il gran lavoro svolto dal Team Continental: l’aderenza in pista è cresciuta del 4%, mentre le caratteristiche relative all’aderenza sul bagnato sono migliorate complessivamente del 2%, rispetto a quelle già ottime offerte dal modello precedente (ContiSportContact 5P) e,  come se non bastasse, comfort e durata sono aumentati del 7%.

Abbiamo avuto modo di testarlo a fondo sulla nostra Volkswagen Tiguan R-Line 4motion nella misura 255/40 R19, misura di fondamentale importanza per tutto il segmento gomme UHP, segmento che vanta un tasso di crescita Europeo di quasi il 10%.

Continental-SportContact-6-01

Mentre il mercato pneumatici in Europa è relativamente stabile, il segmento di prodotti ad alte prestazioni ha infatti in previsione un buon trend di crescita. Le previsioni di Continental suggeriscono che gli pneumatici nelle misure più importanti, per cerchi tra i 17 ed i 18 pollici, cresceranno di circa il 5% annuo sino al 2020, e che l’interno segmento raggiungerà un volume di circa 37,3 milioni entro il 2020. La domanda di pneumatici con diametro di calettamento tra i 19 ed i 23 pollici dovrebbe crescere in maniera più che  proporzionale, con una media del 9% annua, pari a 7,5 milioni nel 2020.

L’aspettativa per i prodotti di 19 pollici è di una crescita dell’8%, per i 20 pollici del 10%, mentre gli esperti affermano che gli pneumatici di 21 pollici o superiori cresceranno del 14% ogni anno. Ciò significa che la domanda in questo segmento dovrebbe quasi raddoppiare entro il 2020. Continental ritiene che anche il nuovo SportContact 6 otterrà il favore delle case automobilistiche in termini di approvazioni in primo equipaggiamento. Al momento, circa un terzo delle nuove automobili delle case europee escono equipaggiate con pneumatici Continental.

 Le aspettative dei consumatori sono sempre elevate, soprattutto in Europa, ma nella divisione ricerca e sviluppo di Hannover sono tranquilli ed ottimisti, incoraggiati dalla prima omologa ottenuta ancor prima del lancio sul mercato. Honda ha già equipaggiato con lo SportContact 6 la sua nuova Civic Type R, ottenendo oltretutto un nuovo record sulla Nordschleife del leggendario Nürburgring.

Continental SportContact 6: su strada fanno la differenza

Come vanno questi nuovi Continental SportContact 6? Beh, sono semplicemente perfetti. Su strada, sin dai primissimi chilometri la guida con i nuovi SC6 si presenta subito sincera, reattiva e pulita restituendo un Handling perfetto.

Per raggiungere massima maneggevolezza ed affidabilità la casa ha brevettato una nuova tecnologia di vettorizzazione delle forza per il trasferimento ottimale della stessa al suolo. Questa tecnologia sfrutta in modo specifico tutti gli elementi del battistrada, situati nella superficie interna, esterna e centrale del pneumatico.

Un battistrada sofisticato e ultra performante

In funzione della dimensione della gomma, le tre o quattro scanalature centrali e la spalla dello stesso assicurano il trasferimento trasversale della forza, migliorando sensibilmente la trasmissione dei comandi dal volante all’asfalto. Considerando che in curva l’esterno del pneumatico è soggetto a sollecitazioni maggiori rispetto all’interno, i profili della nervatura centrale sono stati progettati in maniera asimmetrica.

Questa miglioria incrementa decisamente la stabilità: sulla spalla esterna i progettisti hanno utilizzato differenti elementi che formano una sezione maggiore in modo che ogni singolo blocco supporti quello adiacente per massimizzare il trasferimento delle forze laterali in gioco a tutto vantaggio del piacere di guida e soprattutto dell’aderenza in percorrenza di curva.

Considerando l’omologazione fino a 350 km/h (velocità per noi italiani impensabili sulle nostre Autostrade) il nuovo SportContact 6 si dimostra un pneumatico perfetto per tutti i possessori di auto sportive che desiderano il massimo in quanto a frenata, maneggevolezza, stabilità.

Con questo obiettivo i tecnici hanno sviluppato una struttura innovativa in grado di gestire con efficacia le forze in gioco, restituendo all’auto la massima sicurezza. In particolare, per i nuovi SC6 è stato utilizzato un materiale innovativo sviluppato specificatamente per queste gomme e denominato “Aralon 350”, una fibra sintetica in cui due rigidi filati di aramide si intrecciano tra loro alternativamente con uno più flessibile di nylon.

Inglobata nella gomma, questa struttura posizionata sotto il battistrada come prima cintura “tessile” è priva di elementi di giunzione e questa struttura funziona come una cintura d’acciaio addizionale che avvolge il pneumatico, per garantirne un comportamento sicuro e reattivo.

Ma non è tutto: per assicurare massima interazione gomma – asfalto i chimici ed i tecnici Continental hanno sviluppato ulteriormente la celebre e tanto apprezzata mescola “Black Chili”, una nuova mescola progettata per “inserirsi” letteralmente nelle micro irregolarità della strada; in pratica la nuova mescola Black Chili si lega all’asfalto tramite connessioni atomiche che agiscono (temporaneamente e a livello nanoscopico) come mini ventose, per massimizzare l’aderenza in tutte le condizioni e fasi di guida: curva, frenata e accelerazione sia su asfalto asciutto, sia su fondo bagnato.

Proprio su fondo bagnato (Grado A sull’etichetta Europea Pneumatici) i nuovi Continental SportContact 6 ci hanno letteralmente stupiti: il grip è elevatissimo, ma la caratteristica che ci ha stupito maggiormente è la comunicazione strada – automobile, comunicazione che fa sempre percepire, anche con largo margine, cosa sta accadendo al suolo anche in condizioni di asfalto umido e viscido.

Al volante si sente il gran lavoro del disegno del battistrada e della mescola Black Chili: i Continental SportContact 6 ti fanno sentire letteralmente incollato al suolo permettendoti così una guida veloce, divertente e soprattutto sicura.

Continental SportContact 6 in Sintesi:

Mescola Black Chili per la massima aderenza in tutte le direzioni. La tecnologia Black Chili di Continental assicura una maggiore interconnessione tra pneumatico ed il manto stradale.  Questo consente la massima aderenza in accelerazione e distanze di frenata più brevi su asciutto e su bagnato per un piacere di guida estremo

“Vettorizzazione della Forza” per il massimo controllo. L’ottimizzazione del disegno del battistrada ed il profilo a Macro-Blocchi avanzato consentono una migliore precisione dello sterzo ed un’elevata stabilità di guida in curva. SportContact 6 assicura il massimo controllo in ogni condizione di guida del veicolo.

Aralon350 per la massima stabilità fino a 350 km/h. La speciale cintura tessile ibrida adattiva Aralon350™ consente la massima stabilità di guida in qualsiasi condizione, fino a 350 km/h.

Continental-SportContact-6-02

Per chi è pensato il nuovo SC6

Il nuovo SportContact 6 nasce per esaltare la guida di tutte le auto ad elevate prestazioni ed in particolare si rivolge a tutto coloro che desiderano un pneumatico sicuro e performante. Risulta quindi la scelta più adatta sia per tutti i possessori di auto compatte e veloci come VW Golf GTI, Golf R, Audi S3, Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio, Honda Civic Type R, sia per i possessori di supersportive di razza come Audi R8, Porsche 911, Mercedes AMG GTS …. Insomma per tutti coloro che, come noi, desiderano una gomma Top Performance a cui chiedere tutto senza dover rinunciare a performance specifiche.

Conclusioni

Nato dall’esperienza Continental e diretto successore del pluripremiato SportContact 5P, il nuovo SportContact 6 si è rivelato un pneumatico MOLTO convincente, una gomma ad elevate prestazioni caratterizzate da elevatissima aderenza laterale, precisa e decisamente comunicativa.

La caratteristica che ha stupito maggiormente è la facilità e precisione di guida: SportContact 6 è una gomma che non tradisce mai, un pneumatico che ti rende tutt’uno con la vettura e la strada. La presa a terra è sempre presente e “divorare” i curvoni diventa un vero e proprio spasso … LA GOMMA NON MOLLA MAI … MAI … MAI la presa e, di conseguenza, la traiettoria resta precisa e constante. Una volta impostata la curva, la vettura va precisa dove lo sguardo vuole, eliminando di conseguenza le correzioni al volante.

;

Tags: , , ,

;

ULTIMI ARTICOLI IN Test Pneumatici Auto

 
 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *