Yamaha TMax 530: il ruote basse, dalla potenza altissima

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Nel mondo degli scooter lo Yamaha Tmax ha sempre recitato la parte del leone. Ora, però, la casa del diapason ha deciso di dare un rinnovamento deciso all’intera gamma, presentando all’EICMA 2011 di Milano un modello completamente ridisegnato per competere con i colossi dell’ambiente come la BMW. La ciclistica e l’estetica sono state ripensate e ridisegnate, compresa la trasmissione del motore. Sono stati confermati i due cilindri paralleli, ma la cilindrata è cresciuta fino a 530 cc e la potenza è arrivata a 46,5 Cv di picco. Anche la coppia ha potuto godere di diversi benefici, rendendo l’elasticità di marcia e la ripresa decisamente più performanti rispetto alla generazione precedente. Anche l’accelerazione è decisamente migliorata, grazie anche alla nuova trasmissione finale a cinghia che assorbe 5 Cv in meno.

Il telaio è stato cambiato per adattarsi alla nuova potenza e alla nuova agilità. La distribuzione dei pesi è molto simile a quella delle motociclette classiche, cioè 48% all’anteriore e 52% al posteriore, migliorando così in maniera esponenziale il piacere di guida. Condurre i suoi più di 200 kg di peso non sarà un grosso problema, anche grazie alla struttura più leggera e snellita. Il parabrezza regolabile è nuovo a sua volta, così come il vano sottosella. L’arrivo nei concessionari è previsto entro la fine dell’anno, al medesimo prezzo della precedente generazione. Un’altra buona notizia.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=9eQeuvu58kA’]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.