Pneumatici moto Bridgestone per il MotoGP di Indianapolis

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Domenica 29 agosto il MotoGP sbarca negli USA sul tracciato di Indianapolis; per l’occasione, viste le caratteristiche tecniche e morfologiche del circuito, la Casa giapponese ha selezionato pneumatici posteriori asimmetrici, (si adattano alla perfezione al tracciato americano). 10 curve a sinistra e 6 a destra; la maggior parte delle curve a destra sono lente e brevi, mentre quelle a sisnistra lunghe e veloci. Per il MotoGP, Indianapolis è un appuntamento relativamente nuovo perché si è corso su questa pista per la prima volta nel 2008. Le moto percorreranno il famoso tratto ovale, il tratto misto costruito per le monoposto di Formula Uno nel 1999 e un primo settore specifico per la MotoGP compreso tra la Curva Uno e la Curva Quattro sviluppato nel 2007.

 

 

Con una configurazione così varia, ci sono diversi cambiamenti nel manto stradale nel corso di ciascun giro. Il tracciato è generalmente abrasivo, anche se il livello di abrasività cambia a seconda del settore da percorrere. La pista è stretta e piuttosto lenta e si percorre in senso antiorario, caratteristica che tende a sollecitare maggiormente la spalla sinistra del pneumatico. Per i pneumatici sarà quindi fondamentale sia la consistenza che la durata: Bridgestone ha quindi optato per il pneumatico posteriore a mescola dura ed extra dura. C’è una grande differenza nella temperatura tra ciascuna spalla del pneumatico posteriore: il pneumatico asimmetrico garantisce maggior durata nella spalla sinistra utilizzando le opzioni di mescola dura ed extra dura e un buon riscaldamento nella spalla destra utilizzando la mescola morbida.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.