OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Uno stile individuale, una tecnologia innovativa e l’alta qualità del primo produttore di automobili premium del mondo nel segmento delle vetture di piccola cilindrata formano la base per l’ampia diffusione e il successo della gamma di modelli MINI. In occasione del North American International Auto Show (NAIAS) 2012 di Detroit viene inaugurato un nuovo capitolo della storia di successi globali del marchio. Il NAIAS 2012 accoglie l’anteprima mondiale della MINI Roadster. La prima due posti aperta nella gamma di modelli MINI garantisce un divertimento spontaneo e purista nella guida in città. Come d’interpretazione moderna del concetto di automobile sportiva aperta dalle dimensioni compatte, la MINI Roadster è dotata di una sofisticata tecnica di motorizzazione e di assetto nonché di una classica capote in tessuto dall’apertura manuale semplice e veloce.

 

A livello di design e di tecnica, la MINI Roadster è configurata con coerenza per garantire un divertimento di guida in due a cielo aperto. Grazie alla sua agilità entusiasmante e alla sua efficienza moderna, al suo disegno fortemente espressivo e alla sua elevata funzionalità, l’ultimogenito del marchio esprime le qualità tipiche di una MINI in una chiave d’interpretazione completamente nuova. La MINI Roadster si presenta al pubblico non solo come un’affascinante complemento dell’attuale gamma di modelli, ma anche come prima vettura premium del mondo nel segmento di appartenenza. Con l’esordio della MINI Roadster la famiglia MINI comprende sei modelli. La maggiore varietà dell’offerta dona a MINI delle possibilità supplementari di entusiasmare dei target-group nuovi per il marchio e i suoi prodotti.

 

MINI Roadster: due posti, divertimento di guida senza limiti

La MINI Roadster è la quintessenza di una sportività purista e di un divertimento di guida spontaneo, vissuto in due a cielo aperto. MINI emette così nuovamente degli impulsi innovativi nel segmento delle vetture compatte. Grazie alla sua maneggevolezza entusiasmante, alle dimensioni compatte e ai bassi valori di consumo, il modello nuovo dispone di qualità uniche, particolarmente preziose nella mobilità urbana. La versatilità del suo bagagliaio offre inoltre delle possibilità supplementari per trasportare dell’attrezzatura sportiva o per intraprendere un viaggio in due. Nel design della scocca della due posti, il tipico linguaggio formale MINI è stato trasferito alle proporzioni di una roadster compatta. Il parallelismo delle linee, le superfici tese atleticamente e i bordi smussati sono stati combinati con un profilo indipendente, marcatamente basso, che dona alla MINI Roadster una linea elegante e slanciata. I componenti più caratteristici, come i grandi proiettori circolari, la griglia esagonale del radiatore, le cornici degli indicatori laterali di direzione e i fari posteriori montati verticalmente, lasciano riconoscere immediatamente l’appartenenza al marchio. Altri elementi esclusivi della MINI Roadster sono il bagagliaio molto marcato dietro l’abitacolo e il parabrezza fortemente inclinato.

La robusta capote in tessuto della MINI Roadster è tenuta nello stile classico dei modelli roadster britannici. Una volta aperta, la capote si piega dietro i sedili senza occupare troppo spazio, conservando così l’elegante andamento delle linee. Il bagagliaio dal volume di 240 litri è stato separato a livello estetico dall’abitacolo; un’ampia apertura di carico passante dietro i sedili provvede a una maggiore versatilità. Il portellone posteriore dall’ampia apertura e il basso bordo di carico facilitano la sistemazione del bagaglio.

 

In caso di capottamento, due roll-bar in acciaio inossidabile provvedono alla protezione ottimale degli occupanti insieme al telaio rinforzato del parabrezza. L’equipaggiamento di sicurezza comprende inoltre airbag frontali ed airbag laterali per la testa e il torace integrati nella sezione laterale esterna degli schienali dei sedili, cinture automatiche a tre punti con limitatori di sforzo e tendicintura, così come un indicatore avaria pneumatici.

La qualità della tecnica di assetto, unica nel segmento delle vetture compatte, che comprende il servosterzo elettromeccanico e il Dynamic Stability Control (DSC), assicura, insieme alla scocca ad alta resistenza torsionale con rinforzi specifici e un baricentro basso, un’agilità entusiasmante e il massimo livello di sicurezza attiva e passiva. L’equilibrio aerodinamico della MINI Roadster viene ottimizzato da uno spoiler posteriore attivo che fuoriesce automaticamente a una velocità di 80 km/h. Il ricco equipaggiamento di serie può venire completato da numerosi sofisticati optional. La tipica varietà MINI si manifesta anche nel programma di equipaggiamenti e di accessori originali e crea le premesse ideali per una personalizzazione della vettura secondo le preferenze personali.

 

Spontanea, aperta, irresistibile: la MINI Roadster.

Il tipico divertimento di guida che regala una MINI affascina sempre e viene proposto adesso per la prima volta nell’ambito di un concetto ideato con coerenza per trasportare due persone a cielo aperto. La MINI Roadster è il sesto modello dell’attuale gamma della casa automobilistica premium britannica che emette così nuovamente degli impulsi innovativi nel segmento delle vetture di piccola cilindrata. L’interpretazione nel tipico stile MINI di una roadster compatta propone la sportività purista e il divertimento spontaneo della guida a cielo aperto nell’ambiente urbano. Dei motori potenti e la sofisticata tecnica di assetto garantiscono il caratteristico go-kart feeling. La classica capote in tessuto a semplice e veloce apertura e chiusura manuali offre le premesse ideali per sfruttare ogni occasione per godersi un intenso divertimento open-air nella MINI Roadster. Il trasferimento autentico del tipico linguaggio formale del marchio alle proporzioni di una roadster dona alla prima due posti aperta nella storia di MINI un appeal inconfondibile ed irresistibile. Anche a capote chiusa la MINI Roadster si presenta con un profilo elegante e slanciato dal quale spicca. Il bagagliaio dal volume di 240 litri è stato separato a livello estetico dall’abitacolo; un’ampia apertura di carico passante dietro i sedili provvede a una maggiore versatilità.

 

Al momento di esordio sul mercato automobilistico statunitense la MINI Roadster sarà disponibile in tre potenti ed efficienti motori a benzina. La gamma di motorizzazioni varia dalla MINI Cooper Roadster (121 hp) alla MINI Cooper S Roadster (181 hp) fino alla supersportiva MINI John Cooper Works Roadster da 208 hp. La qualità della tecnica di assetto, unica nel segmento delle vetture compatte, che comprende il servosterzo elettromeccanico e il Dynamic Stability Control (DSC), assicura, insieme alla scocca ad alta resistenza torsionale con rinforzi specifici e un baricentro basso, un’agilità entusiasmante e il massimo livello di sicurezza attiva e passiva. Alla protezione degli occupanti provvedono, oltre agli airbag frontali e laterali per testa e torace, anche il telaio estremamente rigido del parabrezza e i roll-bar in acciaio inossidabile lucidato, uniti fissi alla scocca. L’equilibrio aerodinamico della MINI Roadster viene ottimizzato da uno spoiler posteriore attivo. La MINI Roadster accentua il proprio carattere premium anche attraverso il suo raffinato equipaggiamento di serie che comprende per esempio un impianto di climatizzazione, la servoassistenza funzionante in dipendenza della velocità, specchietti retrovisori esterni a regolazione elettrica, sedili regolabili in altezza, l’Always Open Timer, nonché un sistema audio con lettore CD in grado di riprodurre anche il formato MP3 e connettore AUX-In. Per aumentare il comfort e la personalizzazione sono disponibili degli affascinanti optional come, Park Distance Control, la luce allo xeno, l’Adaptive Light Control, sedi nere per i proiettori e il Comfort Access. Inoltre, nella MINI Roadster possono venire utilizzate le innovative funzioni d’infotainment e di comunicazione di MINI Connected.

 

Una roadster nello stile MINI: indipendente ed inconfondibile

La MINI Roadster non è solo l’unica vettura premium nel segmento di appartenenza, ma anche la prima due posti aperta nella storia del marchio. Il design della scocca riprende con autenticità i principi del linguaggio formale MINI per trasferirli al nuovo concetto automobilistico. Per esempio, le tipiche superfici tese di MINI, che ricordano i muscoli di un atleta, sono state abbinate alle armoniose superfici bombate e alle linee convergenti, a un telaio del parabrezza inclinato di 13 gradi in più rispetto alla MINI Cabrio, a un abitacolo corto, concentrato su due sedili, e a un tetto che sfocia dolcemente nella coda. Grazie all’andamento ascendente della linea Greenhouse lungo la carrozzeria, al bagagliaio che si stacca esteticamente dal corpo vettura e al profilo decisamente basso della vettura, anche a capote chiusa, la MINI Roadster si presenta in un look elegante e slanciato. Contemporaneamente, l’appartenenza al marchio viene accentuata da numerosi inconfondibili stilemi di design, come la forma esagonale della griglia del radiatore, le cornici nere passanti nella sezione inferiore della carrozzeria, i listelli e le modanature cromate, i grandi proiettori circolari e le luci posteriori montate verticalmente alle due estremità della coda, nonché dalle sedi marcate degli indicatori laterali di direzione nelle fiancate anteriori. Con una lunghezza esterna di 3 728 millimetri (MINI Cooper S Roadster: 3 734 millimetri, MINI John Cooper Works Roadster: 3 758 millimetri), un passo di 467 millimetri e una larghezza di 1 683 millimetri, la MINI Roadster si presenta con delle dimensioni quasi identiche a quelle della MINI Cabrio. L’altezza di 1 384 millimetri, inferiore di 20 millimetri rispetto alla quattro posti aperta (MINI Cooper S Roadster: 1 390 millimetri, MINI John Cooper Works Roadster: 1 391 millimetri) le dona un profilo indipendente, basso ed elegantemente slanciato.

 

Purista, classica, aperta e chiusa in un attimo: capote in tessuto ad azionamento manuale

Un altro esempio di trasferimento autentico del design MINI al concetto automobilistico di una roadster compatta è la robusta capote in tessuto, adatta all’utilizzo tutto l’anno senza alcuna limitazione. Allo stato chiuso, il tetto nello stile puristico della classiche roadster britanniche descrive una forma che si allarga a cascata verso il basso. Una volta aperta, la capote si piega dietro i sedili senza occupare troppo spazio, conservando così l’elegante andamento delle linee. Per aprirla, dopo una rotazione di 130 gradi della leva di sbloccaggio montata sul telaio del parabrezza, la capote si lascia spostare indietro con un movimento unico, dove viene bloccata dietro i sedili. Per chiuderla, si preme un tasto inserito tra i roll-bar, così che il tetto di stoffa esce con l’aiuto di molle pneumatiche dal proprio ancoraggio. Con la leva di sbloccaggio la capote viene successivamente tirata in avanti e bloccata alla traversa superiore del telaio del parabrezza.

Vernici esterne, Sport Stripes, design degli interni: la varietà di equipaggiamenti crea la personalizzazione

Per la vernice esterna della MINI Roadster sono disponibili due colori pastello e sei tinte metallizzate, in più la variante MINI Yours Laguna Green metallizzato. Come vuole la tradizione delle roadster britanniche, la capote è tenuta in nero. Dei tocchi supplementari di personalizzazione sono realizzabili con le Sport Stripes per il cofano motore, il cofano del bagagliaio e lo spoiler posteriore, disponibili in tre varianti cromatiche. La MINI Roadster è equipaggiata di serie con cerchi in lega dalla misura di 15, 16 o 17 pollici, a seconda della variante di modello. Come optional vengono offerti anche altri styling di cerchi in lega, sempre nelle misure indicate.La  tipica varietà MINI di sedili e di rivestimenti per i sedili include anche i sedili sportivi, particolarmente esclusivi, nel design pipe e la tinta Toffy. Inoltre, vengono offerte delle modanature in sei esecuzioni differenti e Colour Lines in cinque tinte. Delle varianti particolarmente esclusive di allestimento interno sono incluse nel programma MINI Yours.

 

Concetto equilibrato per un divertimento di guida senza compromessi

La soppressione dei sedili posteriori regala alla MINI Roadster un bagagliaio particolarmente grande dal volume di 240 litri. Il portellone posteriore dall’ampia apertura e il basso bordo di carico facilitano la sistemazione del bagaglio. L’apertura di carico passante dalla larghezza di 36 centimetri e l’altezza di 20 centimetri, attivabile dal sedile del guidatore o del passeggero, offre una versatilità ancora superiore. Inoltre, la MINI Roadster dispone di scomparti nelle porte, di tre portabevande e di una vaschetta portaoggetti trasversale sistemata dietro i sedili. Una delle caratteristiche principali della MINI Roadster sono i roll-bar in acciaio inossidabile, imbottiti nella parte anteriore. In caso di capottamento, essi provvedono alla protezione ottimale degli occupanti insieme al telaio rinforzato del parabrezza. Dei rinforzi della scocca nella sezione della coda favoriscono la resistenza torsionale e contribuiscono, insieme ai longheroni laterali sottoporta particolarmente robusti, ad aumentare la stabilità della carrozzeria. Inoltre, la MINI Roadster è dotata di misure innovative di protezione dei pedoni e di rinforzi specifici nella sezione frontale della vettura. La conseguenza è un maggiore carico sull’asse anteriore rispetto alla MINI che incrementa la trazione delle ruote anteriori. Insieme all’elevata rigidità della scocca e alla ripartizione favorevole delle masse tra gli assi vengono create le premesse ideali per un handling agile e controllabile con la massima precisione.

 Il concetto automobilistico sviluppato con l’obiettivo di regalare il massimo divertimento di guida include ovviamente anche un’aerodinamica ottimizzata. La forte inclinazione dei montanti A e del parabrezza riduce la superficie frontale della carrozzeria e, conseguentemente, la resistenza aerodinamica. Inoltre, la MINI Roadster è dotata di un attraente spoiler posteriore. L’elemento aerodinamico integrato nel cofano posteriore fuoriesce automaticamente non appena la MINI Roadster raggiunge la velocità di 80 km/h. Gli interventi di ottimizzazione del flusso d’aria sono stati ancora più ampi nella MINI John Cooper Works Roadster. La variante di modello più potente dalle prestazioni di guida particolarmente dinamiche è dotata di serie di un kit di aerodinamica John Cooper Works.

 

Motori a quattro cilindri dell’ultima generazione

La MINI Roadster viene offerta con tre motorizzazioni differenti a benzina. L’erogazione sportiva di potenza accompagnata da un’efficienza esemplare è la caratteristica comune dei moderni propulsori a quattro cilindri; tutte le varianti della MINI Roadster includono nella definizione di modello il nome Cooper. Il riferimento al leggendario costruttore di automobili sportive da Formula 1, John Cooper, che mise a suo tempo su pista la Mini classica promette un livello di sportività particolarmente elevato.

La briosa variante d’ingresso è la MINI Cooper Roadster. Il suo motore quattro cilindri da 1 600 cm³ è dotato del comando valvole variabile costruito sulla base del VALVETRONIC utilizzato nei motori BMW che ottimizza sia la rapidità di risposta che i valori di consumo di carburante e delle emissioni. Con una potenza di picco di 121 CV a 6 000 g/min e una coppia massima di 114 lb-ft (160 Newtonmetri) a 4 250 g/min, il propulsore della MINI Cooper Roadster permette di accelerare da 0 a 60 mph in 8,7 secondi (da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi) e di marcare una velocità massima di 124 mph (199 km/h). Il consumo medio di carburante nel ciclo di prova UE è di 5,7 litri per 100 chilometri, il valore di CO2 è di 133 grammi per chilometro.

La tecnologia MINI TwinPower Turbo è composta dal comando valvole variabile, da un turbocompressore Twin-Scroll e dall’iniezione diretta di benzina. Questo pacchetto tecnologico eleva il propulsore da 1 600 cm³ della MINI Cooper S Roadster a motore più efficiente della sua categoria di cilindrata. L’unità di propulsione raggiunge la propria potenza di picco di 181 CV a 5 500 g/min. La coppia massima di 177 lb-ft (240 Newtonmetri) è disponibile già a 1 600 g/min e può essere potenziata temporaneamente tramite overboost a 192 lb-ft (260 Newtonmetri). La MINI Cooper S Roadster scatta da 0 a 60 mph (da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi) e raggiunge una velocità massima di 141 mph (227 km/h). Queste prestazioni di guida vengono combinate con un consumo medio di carburante di 6,0 litri per 100 chilometri (47,1 mpg imp) nel ciclo di prova UE e un valore di CO2 di 139 grammi per chilometro.

Il proprio potenziale sportivo lo esprime con intensità ancora maggiore l’ultima variante del marchio John Cooper Works, integrato sotto il tetto MINI. La MINI John Cooper Works Roadster viene alimentata da un motore quattro cilindri dalla potenza di 208 CV dotato di tecnologia MINI TwinPower Turbo. Il propulsore da 1 600 cm³ tocca la potenza di picco a un regime di 6 000 g/min; la coppia massima di 192 lb-ft (260 Newtonmetri) è disponibile a 1 850 g/min. Con la funzione di overboost il valore può venire elevato temporaneamente a 207 lb-ft (280 Newtonmetri). La MINI John Cooper Works Roadster accelera da 0 a 60 mph in 6,3 secondi (da 0 a 100 km/h: 6,6 secondi ), la sua velocità massima è di 147 mph (237 km/h). Con un consumo medio di carburante di 7,3 litri per 100 chilometri (38,7 mpg imp) nel ciclo di prova UE e un valore di CO2 di 169 grammi per chilometro la MINI John Cooper Works Roadster svela un’efficienza straordinaria per le vetture aperte di questa categoria di potenza. In alternativa al cambio manuale a sei rapporti di serie, per i modelli MINI Cooper Roadster e MINI Cooper S Roadster viene offerto un cambio automatico a sei rapporti con funzione Steptronic.

Agile, precisa e stabile nella guida: gokart-feeling adesso anche nella Roadster

La combinazione di potenti motori e tipica trazione anteriore del marchio, di sofisticata tecnica di assetto, unica nel segmento delle vetture compatte, garantisce anche nella MINI Roadster il caratteristico divertimento di guida. Grazie all’utilizzo di un asse anteriore del tipo McPherson, di un asse posteriore multilink, di uno sterzo elettromeccanico con servoassistenza funzionante in dipendenza della velocità e di un potente impianto frenante dosabile con la massima precisione, viene generata un’interpretazione nuova del tipico go-kart-feeling che caratterizza tutti i modelli MINI. Con il pulsante Sport, integrato di serie nella consolle centrale della MINI John Cooper Works Roadster e disponibile come optional per tutte le altre varianti di modello, il guidatore può variare le linee caratteristiche dello sterzo e del pedale dell’acceleratore. In combinazione con il cambio automatico a sei rapporti, disponibile come optional, vengono abbreviati nuovamente i tempi di cambiata. La regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) montata di serie previene lo sbandamento della vettura attraverso le ruote anteriori o posteriori intervenendo sui freni e riducendo la potenza del motore. Il sistema è composto dal sistema antibloccaggio ABS, dalla ripartizione elettronica della forza frenante EBD (Electronic Brakeforce Distribution), dall’assistente in frenata e dall’assistente di partenza in salita. La regolazione della stabilità di guida viene completata nell’equipaggiamento di serie della nuova MINI John Cooper Works Roadster con la modalità DTC (Dynamic Traction Control) che è disponibile a richiesta anche per tutte le altre varianti di modello, inclusa la funzione di bloccaggio del differenziale dell’asse motore a controllo elettronico EDLC (Electronic Differential Lock Control).

 

MINI Roadster: due posti premium con sofisticati equipaggiamenti di serie ed optional esclusivi

Nella sua configurazione tipica per il marchio la MINI Roadster dispone di un ottimo strumento centrale e di un contagiri montato direttamente dietro il volante. L’equipaggiamento di serie comprende inoltre il climatizzatore, l’Always Open Timer, sedili regolabili in altezza e specchietti retrovisori esterni a regolazione elettrica. Una selezione di raffinati optional, in parte esclusivi nel segmento delle vetture compatte, permette d’incrementare ulteriormente il comfort e la personalizzazione della MINI Cooper. In combinazione con i proiettori allo xeno, offerti come optional, sono disponibili anche l’Adaptive Light Control e delle sedi nere per i proiettori. Altri optional sono il Comfort Access, il computer di bordo, il volante multifunzione, il climatizzatore automatico, i sedili riscaldabili, Park Distance Control, specchietti retrovisori interno ed esterni autoanabbaglianti, bracciolo, pacchetto portaoggetti e predisposizione per il sistema di trasporto posteriore.

MINI Connected: innovative funzioni d’intrattenimento e di comunicazione

La MINI Roadster è equipaggiata di serie con il sistema audio radio MINI CD. Per aumentare il divertimento e l’intrattenimento sono disponibili gli altoparlanti Harman Kardon e l’interfaccia audio USB. La radio MINI Visual Boost e il sistema di navigazione MINI sono composti da un display a colori ad alta definizione da 6,5 pollici integrato nella strumentazione centrale.Con questi optional MINI Connected consente ai proprietari di un Apple iPhone di utilizzare i servizi di bordo sulla base di internet. La MINI Connected app attualmente disponibile include per esempio la funzione webradio, l’utilizzo dei Google Services e dei servizi Facebook e Twitter, la ricezione di RSS newsfeed, l’integrazione della Pandora Radio, il MINIMALISM Analyser, la funzione Mission Control e Dynamic Music e le ultime funzioni di Driving Excitement come Condition Check, Force Meter e strumenti sportivi digitali.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.