Allerta Neve in Toscana: neve e ghiaccio sino a giovedì

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Confermato l’allerta per ghiaccio e neve su tutta la Toscana. La sala operativa della Protezione civile regionale ha diffuso alle 12.24 un aggiornamento nelle previsioni meteo estendendo l’allerta dalle ore 15 di oggi, martedì 31 gennaio, alle 23 di giovedì 2 febbraio 2012. Lo stato di allerta resta moderato per tutta la regione ad eccezione delle aree montane ed in particolare Colline metallifere, Amiata, Casentino, Val d’Orcia, Val Tiberina e dei versanti orientali dell’Appennino fiorentino dove l’allerta è invece elevato. A partire  dal pomeriggio di oggi, martedì 31 gennaio, neve fino a quote di pianura sulle zone interne. Le precipitazioni nevose all’inizio saranno deboli e si intensificheranno in serata, nella notte e nella mattina di domani, mercoledì 1 febbraio.

Dal pomeriggio di mercoledì la neve tenderà ad isolarsi sull’Appennino, in particolare sul tratto fiorentino ed aretino. Deboli nevicate saranno ancora possibili su Colline Metallifere ed Amiata. In tutta la regione si creeranno accumuli di neve al suolo. Sono previsti fino a 20 cm in pianura e anche oltre 20 cm in collina. Soltanto nell’area più meridionale della regione gli accumuli al suolo in pianura saranno poco rilevanti (0-5 cm), mentre ci saranno depositi molto abbondanti nelle zone collinari e montuose. L’allerta neve si concluderà con la notte di mercoledì 1 febbraio, ma dalla mattina di mercoledì fino alle 23 di giovedì 2 febbraio sarà in vigore l’allerta per il ghiaccio. Viste le temperature rigide attese per i prossimi giorni gli accumuli nevosi al suolo si manterranno a lungo ed inoltre si avrà una diffusa formazione di ghiaccio. Un’ultima segnalazione riguarda il vento forte ed il mare agitato. Dalle ore 22 di oggi alla mezzanotte di mercoledì sono previsti venti di grecale (nord-est) che causeranno mareggiate nell’Arcipelago toscano.

Vista la presenza di allerta che riguardano neve, ghiaccio e forte vento, la Sala operativa regionale ricorda che potrebbero verificarsi disagi alla circolazione stradale, black out elettrici e telefonici, danneggiamenti alle strutture. Il vento potrebbe inoltre causare la caduta di alberi o cornicioni, mentre le mareggiate potrebbero causare problemi nei collegamenti marittimi.

Fonte: Protezione Civile Toscana

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.