OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Con le strade innevate moto, scooter e motorini non potranno più circolare. Questa è una delle determinazioni a cui è giunto il dimissionario Governo Monti nel gennaio 2013 con la sua direttiva, entrata in vigore il 31 del mese, destinata ad automobilisti e motociclisti, che ha per tema l’utilizzo degli pneumatici da neve e delle catene.

Come è noto, con le ultime riforme del 2010, il Codice della strada stabilisce che debbano essere le autorità locali, Province, Regioni, Comuni e gli altri Enti gestori delle strade a dettare le regole per quel che riguarda l’uso dei pneumatici invernali. Con la classica inventiva tutta italiana però, ognuno ha deliberato come meglio credeva e ci si ritrova così con obblighi diversi su strade che si trovano a pochi chilometri una dall’altra: un vero e proprio caos di regole.

battistrada pneumatici invernali

La direttiva ha pensato di porre fine a questa confusione di dispositivi, stabilendo per tutti che l’obbligo di montare i pneumatici invernali vige dal 15 novembre al 15 aprile; in alternativa, si può circolare con le catene a bordo. Tale periodo può essere prolungato a discrezione delle autorità locali qualora si verifichino situazioni di particolare emergenza. Non esistono però pneumatici invernali e catene specifiche per i veicoli a due ruote, pertanto l’esecutivo ha ritenuto di dover vietare loro la circolazione in caso di strade innevate o coperte da lastre di ghiaccio.

Visto il divieto di circolazione per moto e motocicli, va ricordato che, qualora si contravvenisse, oltre a una sanzione amministrativa si va incontro anche a una mancata copertura dei danni in caso di sinistri. Per avere un’idea più chiara dei rischi che si possono correre e per evitare sgradevoli sorprese è bene consultare siti che occupino specificatamente di assicurazione moto.

Sempre nella stessa direttiva, il Governo, dopo che l’estate scorsa aveva dato il via alle polizze di assicurazione RCA con scatola nera, ha chiarito quali caratteristiche debba avere tale dispositivo che, se installato sulla propria auto, dà diritto a uno sconto sui premi di assicurazione RCA. La scatola nera, che comprende Gps e Gprs, viene utilizzata per monitorare il comportamento dell’automobilista e alcune compagnie di assicurazione online propongono già questo tipo di polizze, quindi era necessario stabilire dei criteri univoci riguardo al dispositivo.

Articolo Pubbliredazionale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.