CIV 2012: Classi, Regolamento e Protagonisti

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

MOTO3: Anche quest’anno la Moto3 affiancherà la 125 Gp con una griglia unica e assegnerà il primo storico titolo italiano. Tra i nomi da seguire, il “terzo incomodo” della lotta al titolo 125 Gp del 2011, l’imolese Kevin Calia (Honda – Team Elle 2 Ciatti) e i due alfieri supportati dalla FMI, Michael Ruben Rinaldi e Manuel Pagliani, che dopo aver fatto vedere belle cose nella Coppa Italia (Rinaldi vincitore della 2T), proveranno a seguire le orme dei predecessori Antonelli e Fenati da alfieri del Team Gabrielli Racing. Da seguire con interesse anche i debutti di Andrea Locatelli, dominatore lo scorso anno del Trofeo Moriwaki 250 e di Luca Marini, vincitore della MiniGP anche lui pronto al grande salto nel CIV.

125 GP: I due protagonisti assoluti della stagione 2011, Niccolò Antonelli e Romano Fenati hanno fatto il grande salto verso il mondiale e quest’anno a provare a contendersi il titolo della 125 Gp saranno qualche nome illustre e alcuni “ragazzini terribili” arrivati dalla palestra della Coppa Italia. Uno di questi è il ferrarese Andrea Mantovani (Aprilia), al debutto nel 2011 e pronto per la definitiva consacrazione. Ci saranno anche il giovanissimo Simone Mazzola (Aprilia) e il vicentino Alessandro Calgaro (Aprilia). Tutto da seguire il debutto della Casa indiana Mahindra: sarà l’ex-campione tricolore Riccardo Moretti a cercare di portarla nelle prime posizioni mentre il suo compagno di squadra Sarath Kumar farà apprendistato nel CIV.

SUPERSPORT: Il primo dei tre campioni in carica del CIV decisi a rimanere per difendere il titolo è Ilario Dionisi (Honda – Improve Racing Team). A provare a strappargli la corona, il rivale 2011 Roberto Tamburini (wild card su Honda) il marchigiano Stefano Cruciani e l’umbro Mirko Giansanti (Kawasaki – Puccetti Racing) e poi Alessio Palumbo (Honda – Velmotor) e Mattia Tarozzi (Honda – Velmotor). Da seguire anche Dino Lombardi, vincitore del titolo Stock 600 passato alla Supersport italiana e mondiale con la Yamaha del Team Pata by Martini e la wild-card toscana Alex Gramigni (Yamaha). Con la SS correrà anche la Moto2: in pista il campione in carica Alessandro Andreozzi (Andreozzi R.C.), che dovrà vedersela, tra gli altri, con il bolognese Ferruccio Lamborghini (Tenkate – Quarantaquattro Racing) e il danese Robbin Harms (Bimota by Edo Racing).

SUPERBIKE: Il campione italiano in carica Matteo Baiocco partirà di diritto con i favori del pronostico per la corona Superbike, ancora in sella alla Ducati del Team Barni Racing. Tanti gli avversari da battere. Uno su tutti l’ex-campione Stock 1000, il lombardo Luca Conforti, che ha deciso di tornare nella “vecchia casa” Barni Racing e fare da rivale numero uno di Baiocco. Per il titolo ci saranno anche il marchigiano Ivan Clementi, salito in SBK dalla Stock 1000 con Asia Competition, il lombardo Fabrizio Lai in sella alla Ducati firmata Althea Racing by Echo ma anche il talento toscano Gianluca Nannelli, pronto a rientrare nelle zone alte del campionato italiano alla guida della Ducati preparata dal Team Grandi Corse.

STOCK 600: Anche quest’anno la Stock 600 ha fatto registrare il pieno di iscrizioni e quindi ben 42 saranno i giovani in grado di giocarsi l’ambito titolo. Tra questi, il campano Riccardo Russo (Yamaha – Team Italia Trasimeno), il corregionale Nicola Morrentino (Yamaha – Elle2 Ciatti) ma anche Francesco Cocco (Yamaha – Team Pata by Martini) Franco Morbidelli (Yamaha – RCGM) il toscano Federico Monti (Suzuki – Boselli Races) e Luca Vitali (Yamaha – Team Italia Trasimeno). I sei sono stati grandi protagonisti della stagione 2011 e quest’anno proveranno a centrare l’impresa. Tra gli altri piloti da tenere d’occhio, Daniele Beretta con la Yamaha Prorace Squadra Corse e il vincitore della Coppa Italia 4T 2011, Luca Oppedisano (Kawasaki).

STOCK 1000: Partito per la MotoGp il vincitore del titolo 2011, Danilo Petrucci, a contendersi il tricolore saranno alcuni nomi di spicco. Si tratta dell’ex-campione italiano Ivan Goi (Ducati – Barni Racing) dell’ex-mondiale Stock 1000 Lorenzo Alfonsi (Play Racing), del suo rivale storico Gianluca Vizziello ma anche di uno dei protagonisti della recente SS iridata, Alessio Corradi (Nuova M2 Racing), di Alessio Velini tornato alla Stock 1000 con la BMW del Team 2R Antonellini by Bargy Design e del 3° classificato 2011, Fabrizio Perotti (BMW – Play Racing). Sorprese potrebbero arrivare da Simone Saltarelli (Ducati – Team Barni) e dall’ex-campione Superbike, Norino Brignola e da un altro ex-campione Stock, Roberto Lacalendola (Ducati).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.