Mountain bike e Off-Road: la 3 giorni MTB torna Folgaria, Lavarone e Luserna

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

A giugno le due ruote vanno forte in Trentino. Per molti può sembrare prematuro parlare di mountain bike o attività off road in una regione dove, in questa parte dell’anno, si pensa più a sci, scarponi e neve. Tuttavia, la natura degli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, oggi ancora in pieno letargo, a fine primavera è un’esplosione di verde bellezza, e inebria gli occhi di colori e il naso di profumi. Pedalare in questa sorta di paradiso ha pochi eguali davvero, e il senso della tre giorni organizzata dallo SC Millegrobbe è presto illustrato. Da venerdì 15 a domenica 17 giugno l’anteprima d’estate nel Trentino sud-orientale si chiama “1000Grobbe Bike-100 km dei Forti” e per la 17.ma edizione occorre aspettarsi un nuovo capitolo di successo. Il programma della prossima 1000Grobbe Bike -100 km dei Forti, ad oltre quattro mesi dalla gara, appare di massima tracciato. Si comincia venerdì 15 con una prima tappa di 30 km circa e dislivello di 450 metri, che porta alla scoperta dei pascoli e delle baite del Monte Tablat, del Forte Belvedere e del grazioso Lago di Lavarone. Segue al sabato la seconda prova “di riscaldamento”, sempre intorno ai 30 km e circa 650 metri di dislivello, con il Passo Vezzena protagonista insieme ad alcune caratteristiche malghe disseminate lungo l’itinerario. Le prime due gare partono e si concludono nella frazione di Lavarone – Gionghi, dove viene allestito anche un allettante tendone per il pasta party conclusivo. La zona arrivo ha subito anche un deciso “ritocco”, sono aumentati gli spazi per accogliere sia il finish che il pubblico, ed è già agibile il nuovo palazzetto dello sport che offrirà i servizi docce e spogliatoi.

Anche per questo 2012 la 100 km dei Forti della domenica propone due varianti di percorso, una “Classic” di 54 km e la “Marathon” di 80 km. Dal verde parco Palù di Lavarone si affrontano subito le salite attraverso le frazioni di Bertoldi e Slaghenaufi, con il tratto di Belem a fare da primo scollinamento. La breve discesa successiva fino a Seghetta serve per caricarsi prima della lunga ascesa – comunque graduale e “morbida” – che traghetta sul Passo Vezzena e tocca la “cima Coppi” di gara, ai 1.595 metri di malga Mandrielle. Le malghe sono senza dubbio elemento distintivo della 100 km dei Forti, e così in successione si lambiscono malga Trugole, malga Posellaro, malga Costesin e malga Millegrobbe, dove si taglia il nastro di metà gara. In discesa si raggiunge poi malga Laghetto, da dove ci si arrampica sul Monte Tablat – già noto a chi avrà gareggiato nella giornata di venerdì – in direzione Passo Cost e Forte Belvedere. Dalla fortezza, la cui costruzione risale a un secolo fa, i concorrenti del Classic scenderanno veloci verso malga Pozza e infine il traguardo di Gionghi. I “maratoneti”, invece, si dirigeranno verso il Lago di Lavarone e Carbonare di Folgaria, prima di risalire sui pedali in direzione Forte Cherle e malga Clama. A questo punto mancheranno circa 15 km alla conclusione, un ultimo divertente saliscendi di ritorno verso Carbonare e infine il tanto sospirato striscione d’arrivo a Gionghi. La 100 km dei Forti del 17 giugno è terza prova del circuito Trentino MTB ed è inserita nel Nobili MTB Windtex e nell’inedito Trek Zerowind Off Road Challenge.

Lo scorso anno, la 100 km dei Forti accolse oltre 1.000 bikers e furono Mirko Celestino e Stefania Zanasca a mettersi al collo la corona di vincitori della 100 km dei Forti “Marathon”, mentre Stefano Dal Grande e Michela Benzoni tagliarono per primi il traguardo della “Classic”. La 100 km dei Forti è inserita anche nel mini-challenge 1000Grobbe Bike, che premia i più temerari, ovvero coloro che meglio si classificano nelle tre giornate di gare. Nicola Dalto e Marika Covre sono i campioni in carica di questa combinata. Durante il pomeriggio di sabato 16 giugno gli organizzatori dello Sci Club Millegrobbe propongono anche la Mini 1000Grobbe Bike per i bikers in erba, e la festa della “1000Grobbe Bike-100 km dei Forti” diventa davvero per tutti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.