Mountain bike: ritorna Maremma Cup e la MTB si fa grande

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

MTB che passione nella Maremma grossetana. In tre soli anni, la Maremma Cup ha fatto passi da gigante e si è conquistata un posto di primo piano a livello nazionale e internazionale. Nel 2012 l’evento di Massa Marittima ritorna con la 4.a edizione di sempre e segna per certi versi un vero e proprio inizio della stagione delle ruote grasse nel nostro paese. Dopo i mesi più freddi, infatti, la passione per la mountain bike si riaccende e tra venerdì 23 e domenica 25 marzo anche i bikers riaccenderanno i…muscoli sul serio per una tre giorni come sempre entusiasmante in terra toscana. Il triplo appuntamento si svolge a Massa Marittima e Monterotondo Marittimo, che a dispetto del nome non sono proprio sul mare, ma si collocano su un terreno segmentato dove pedalare in fuoristrada è un vero spasso. Il programma legge l’inizio delle danze venerdì 23 marzo, con una bella kermesse a Monterotondo Marittimo, poi sabato 24 scenderanno in gara i master e domenica ci sarà la Hors Class Category race per junior, donne e Open (under 23 ed elite).

Maremma Cup quest’anno cala il suo poker, il banco non sarà così ricco come in passato con dieci giorni a tutta bici – la contrazione economica ha frenato anche i partners della gara grossetana – ma sarà comunque una competizione valida per gli Internazionali d’Italia e soprattutto un appuntamento importante per chi ha necessità di accumulare punti per accedere alle Olimpiadi. L’appuntamento toscano rientra anche nel 2012 nella ristrettissima cerchia di gare Hors Class Category, che oltre a dispensare un succoso montepremi, assegna punti importanti per il ranking mondiale e per i giochi olimpici. Questo 2012, afferma uno dei creatori di Maremma Cup, Ernst Hutmacher, sarà un anno di transizione. Per i noti problemi economici che attanagliano un po’ tutto il mondo, il nostro maggior partner ha tirato i remi in barca, ma noi ci saremo come sempre perché la Maremma Cup è entrata nel cuore degli appassionati. La Regione Toscana ed i Comuni ci stanno dando una mano, ed è nostra intenzione ritornare alla grande col doppio week-end nel 2013.

Ad organizzare la manifestazione di inizio primavera è un comitato presieduto da Pierluigi Nicolini, e animato soprattutto dalla passione di Ernst Hutmacher e dalla indiscutibile competenza di Thomas Frischknecht, uno che di medaglie al collo se n’è messe di tutti i colori, sia nella mtb che nel ciclocross. E a proposito di medagliati, la Maremma Cup ne ha accolti parecchi al via nella sua triennale storia. Nino Schurter, Florian Vogel, Marco Aurelio Fontana, Irina Kalentieva, Eva Lechner, Marielle Saner sono i campioni di vertice, ma sul tracciato di Massa Marittima hanno pedalato davvero i più grandi specialisti in assoluto come i tre campioni olimpici della storia, Bart Brentjes (1996), Miguel Martinez (2000), Julien Absalon (2004-2008) ed una sfilza di campioni del mondo, troppo lungo citarli tutti.

Il 2012 sarà anno olimpico e per gli azzurri, ma in definitiva per tutti i bikers di alto livello, la Maremma Cup può rappresentare un evento di preparazione importante in vista di Londra. Nella Maremma toscana, quindi, il prossimo marzo si profila un nuovo appuntamento con la mtb che conta, e il consiglio per tutti gli appassionati è quello di segnarsi sull’agenda le giornate del 23, 24 e 25, tenendo bene presente che le colline maremmane sono ricche di itinerari da esplorare in off road, per ogni livello e preparazione. Senza contare le plurime strutture turistiche dedicate agli amanti della bicicletta e della natura, dove l’accoglienza, la cortesia e il buon cibo non mancano mai. Info: www.maremmacup.com

Fonte e Immagini: Newspower.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.