Protezione di cerchi e pneumatici: le linee guida del detailing

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici Estivi 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Michelin Primacy 3

★★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T001 Evo

★★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime 3 K125

★★★★

Mostra Prezzo

Semperit Speed-Life 2

★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS51

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P7 Blue

★★★

Mostra Prezzo

Fulda Ecocontrol HP

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Nexen N'blue HD Plus

★★★

Mostra Prezzo

Cooper Zeon CS8

★★★

Mostra Prezzo

Le automobili sono un bene essenziale nella vita odierna. Avere passione nella manutenzione e nella cura delle automobili è fondamentale perché sono sottoposte naturalmente a continui processi di usura.

Alla luce di questo bisogno è sorta la pratica del detailing, un concetto che si concretizza in una serie di operazioni come la pulizia, la lucidatura, la manutenzione e la protezione finalizzate a migliorare, conservare e proteggere gli interni e gli esterni tramite tecniche e prodotti specifici.

In particolare, le fasi del detailing riguardano ogni singola parte del veicolo e sono principalmente cinque:

  • il lavaggio;
  • la decontaminazione;
  • la lucidatura;
  • la protezione;
  • il mantenimento.

Il lavaggio è una procedura base del detailing di ogni veicolo e avviene normalmente attraverso l’utilizzo di un detergente specifico (per i cerchi o per gli pneumatici), di un guanto e di un apposito strumento applicatore.

Ogni parte di questo procedimento ha la massima importanza e, tuttavia, vediamo di analizzare nello specifico la fondamentale protezione di cerchi e pneumatici.

La protezione dei cerchi

All’interno del complesso procedimento di detailing la protezione dei cerchi trasforma completamente l’estetica dell’automobile attraverso un processo estremamente semplice e intuitivo.

Il trattamento protettivo avviene attraverso l’utilizzo di prodotti come la cera o i sigillanti che restituiscono l’aspetto liscio, luminoso e resistente a tutti gli agenti atmosferici e, inoltre, minimizzano imperfezioni come graffi o rigature. Esistono in commercio diversi prodotti per la protezione delle automobili e, in ogni caso, è meglio prediligere quelli specifici per i cerchi. L’applicazione di protettivi deve essere, in ogni caso, seguita da un costante mantenimento attraverso le normali procedure di lavaggio e asciugatura.

La funzione protettiva delle cere e dei sigillanti per i cerchi

La cera di carnauba viene utilizzata per proteggere lo strato superficiale da pioggia, neve, grandine e fango e il suo effetto protettivo dura per breve tempo, ovvero da 3 a 8 settimane. L’applicazione di questo prodotto va fatta manualmente e facendo attenzione a mantenere movimenti circolari avanti e indietro in modo che si applichi in misura omogenea.

I sigillanti sono ottimi per la protezione della superficie dei cerchi da agenti atmosferici e contribuiscono a renderli nuovi oltre che protetti per un lungo periodo di tempo.

I migliori prodotti sigillanti protettivi sono quelli specificamente pensati per i cerchi in quanto oltre all’effetto liscio della superficie contribuiscono a evitare il deposito della polvere prodotta dai freni e, altresì, possiedono un’elevata resistenza alle temperature prodotte.

In particolare, molto indicati sono il Car Pro HydrO2 Sigillante Rapido, il quale funziona tramite un’azione a spruzzo, e l’Angelwax TI-22 Sigillante Spray Titanio 250 ml e il Gtechniq C2v3 Liquid Crystal, molto indicati per la facile applicazione (altri prodotti consigliati li puoi trovare nella sezione protezione cerchi di LCDA). Questi protettivi presentano una durata compresa tra i 3 e i 12 mesi e, quindi, trascorso questo periodo, bisogna orientativamente ripetere il detailing di protezione dei cerchi.

La funzione protettiva dei trattamenti nanotecnologici per i cerchi

La nanotecnologia è una tecnica all’avanguardia sviluppata in tanti settori e, in particolare, in quello della protezione dei cerchi dell’automobile dove consente di ottenere risultati ottimi.

Il funzionamento di questo trattamento si basa su alcuni principi scientifici: le nanoparticelle, pari alla milionesima parte di un millimetro, nel momento in cui entrano in contatto con la materia, sono in grado di agire a fondo su di essa e modificarne lo stato.

I prodotti nanotecnologici per i cerchi, una volta applicati, si legano alle particelle della superficie e creano una barriera protettiva a bassa energia contro ogni agente esterno. Il legame creato fa sì che la superficie del cerchio divenga perfettamente liscia e sia protetta a lungo dalla polvere, dagli agenti atmosferici e, tuttavia, anche da traumi o impatti esterni.

La durata di questo trattamento si stima fino a due anni e consente di effettuare la manutenzione meno frequentemente.

L’applicazione dei sigillanti nanotecnologici sulla superficie dei cerchi viene fatta con un panno in microfibra e richiede un po’ di pratica prima di ottenere il massimo risultato.

Alcuni tra i migliori trattamenti di questo tipo non riservati solo ai detailers professionisti sono il Gtechniq C5 Protezione Cerchi 15 ml e il Car Pro DLUX.

Il Gtechniq C5 è molto semplice da utilizzare perché non necessita di alcuna diluizione. Anche il Car Pro DLUX si applica con facilità e consente di ottenere risultati ottimi anche se un po’ meno duraturi e, comunque, non inferiori ad un anno.

La protezione degli pneumatici

L’applicazione della protezione sugli pneumatici è altrettanto fondamentale e, altrettanto, vale per la cura e la pulizia che la devono precedere. Innanzitutto, infatti, si deve provvedere a lavare in modo semplice con un po’ d’acqua e a sgrassare utilizzando un detergente e una spazzola in legno.

La protezione delle gomme è la fase successiva e prevede di uno specifico prodotto protettivo per pneumatici e di un applicatore manuale.

I protettivi possono essere a base di silicone ovvero a base d’acqua.

Il primo prodotto è idrorepellente e la sua stesura crea uno strato protettivo che evita l’azione deleteria dell’umidità sulla superficie delle gomme.

L’applicazione tramite un’apposita spazzola rende gli pneumatici estremamente morbidi a lungo. Il protettivo viene prima messo sull’applicatore e, in seguito, viene trattata solo la superficie interessata delle gomme in quanto spruzzare il prodotto potrebbe macchiare le parti vicine. Il secondo prodotto, una volta steso sugli pneumatici in modo uniforme, viene assorbito e le gomme si rivitalizzano in modo duraturo. Tra i migliori protettivi per le gomme ci sono il Gtechniq T2 Tyre Dressing 250 ml, il Gtechniq T1 Tyre & Trim e il Car Pro PERL Coat (li trovi in Cerchi e Gomme su LCDA).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.