Volkswagen ID.R: Record Elettrico al Nürburgring. 6:05,336 minuti

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


6:05,336 minuti – La Volkswagen ID.R ottiene il record elettrico al Nürburgring-Nordschleife. La Volkswagen ha aggiunto un’altra pietra miliare nella e-mobility: la ID.R, spinta da due motori elettrici, ha girato al Nürburgring-Nordschleife in 6:05,336 minuti, più veloce di qualsiasi altra elettrica finora. Romain Dumas (F) ha superato il record precedente di Peter Dumbreck (GB, su NIO EP9) del 2017 di 40,564 secondi. Con una velocità media di 206,96 km/h, la ID.R ha ancora una volta dimostrato le straordinarie prestazioni della tecnologia elettrica Volkswagen.

Questa vettura da competizione, capace di erogare 500 kW (680 CV) a zero emissioni, è la portabandiera della futura gamma Volkswagen ID. di modelli elettrici di serie.

“Il Nordschleife non è solo il circuito più difficile del mondo, è anche il più severo banco di prova per i veicoli di serie”, ha dichiarato il Presidente del Consiglio d’Amministrazione del Gruppo Volkswagen Herbert Diess. “La ID.R ha vinto questa sfida con grande forza, realizzando il giro a zero emissioni più veloce di sempre.

A ulteriore dimostrazione delle sue prestazioni straordinarie, la mobilità elettrica Volkswagen può ora dirsi davvero ‘a prova di Nürburgring’. Mi congratulo con la squadra della Volkswagen Motorsport e con il pilota Romain Dumas per il terzo record della ID.R”.

In appena dodici mesi, la Volkswagen Motorsport ha già ottenuto tre record con la ID.R. Il 24 giugno 2018, Romain Dumas ha ottenuto il miglior tempo assoluto di 7:57,148 minuti alla celebre Pikes Peak Hill Climb negli USA.

Appena tre mesi dopo, ha fatto registrare il record per auto elettriche di 43.86 secondi al Goodwood Festival of Speed nel sud dell’Inghilterra. Il nuovo record al leggendario Nordschleife si aggiunge a questa serie.

Per Romain Dumas, già quattro volte vincitore della 24 Ore del Nürburgring, il giro record con la ID.R è un altro risultato memorabile sul suo circuito preferito.

“Essere il detentore di un record al Nordschleife mi rende incredibilmente orgoglioso”, ha dichiarato Dumas. “Per me, questo è il più affascinante e più difficile circuito al mondo. Voglio ringraziare la squadra della Volkswagen Motorsport, che ancora una volta ha fatto un lavoro fantastico. La ID.R è stata messa a punto in modo perfetto per il Nordschleife ed è stato molto emozionante sperimentarne l’accelerazione bruciante e le eccezionali velocità in curva”.

Con il record elettrico al Nordschleife, la Volkswagen ha ancora una volta dimostrato le notevoli prestazioni di cui è capace la sua mobilità elettrica.

“Questa lista di successi è il risultato di una preparazione meticolosa da parte dei nostri ingegneri, del lavoro impeccabile di tutta la squadra durante i test e ovviamente della guida perfetta di Romain Dumas”, ha detto il Direttore della Volkswagen Motorsport Sven Smeets.

L’evoluzione della ID.R adattata alle condizioni speciali del Nordschleife

Per prepararsi alla sfida del Nürburgring, in appena cinque mesi la Volkswagen Motorsport ha completamente rivisto la ID.R rispetto alle precedenti uscite della Pikes Peak e di Goodwood.

“Per questa versione evoluta della ID.R, la configurazione aerodinamica è stata adattata per la massima velocità possibile, invece che per il massimo carico aerodinamico”, ha spiegato il Direttore Tecnico François-Xavier Demaison. “Grazie ai tanti test al simulatore e su pista, abbiamo adattato la ID.R alle condizioni uniche del Nordschleife, concentrandoci soprattutto sulla messa a punto del telaio, sulla gestione dell’energia e sulla scelta delle migliori gomme per il tentativo di record”.