Controesodo 2015: come scongiurare i problemi quando si torna a casa

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Immancabile come ogni anno, il controesodo della seconda metà di agosto ha fatto registrare giornate da ‘bollino rosso’ nello scorso weekend su tutta la rete autostradale della penisola, con elevati tempi di attesa in prossimità degli imbarchi dei traghetti che collegano Sicilia e Calabria, e sulla A23, dove tra Udine e Palmanova si sono formate code di oltre 20 chilometri.

Nonostante i timori della vigilia – una stima realizzata da Federpneus, associazione che rappresenta i rivenditori di pneumatici in Italia, parla di circa 25 milioni di italiani in viaggio in questa estate 2015 – il bilancio provvisorio è tuttavia positivo, non essendo state registrate finora particolari criticità, anche alla luce dei dati ufficiali divulgati dall’Anas e relativi ai 25 mila chilometri di rete stradale ed autostradale di sua competenza, che hanno registrato per le giornate di venerdì e sabato scorso un aumento della circolazione rispettivamente del 2 e 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Gommeblog.it_immagine

Se le roventi giornate di agosto rappresentano da sempre uno dei periodi più a rischio per spostarsi a bordo della propria quattroruote per le strade del Belpaese, sembrerebbe che i ripetuti appelli alla prudenza e la preferenza di molti automobilisti per viaggi notturni e partenze ‘intelligenti’ abbiano sortito l’effetto di diluire i flussi in circolazione, contribuendo ad evitare il peggio nonostante il grande volume di traffico. Il vero banco di prova sarà comunque il prossimo fine settimana, per il quale si prevede il picco massimo del rientro post-vacanze; per questo motivo, nonostante i livelli di attenzione da parte delle autorità competenti siano al massimo, è comunque doveroso rinnovare l’invito alla prudenza, affinché ciascuno faccia la sua parte e si garantisca, per quanto possibile, un ritorno a casa al riparo da spiacevoli soprese.

Per evitare i disagi del controesodo, il primo consiglio è quello di pianificare con attenzione gli orari dei nostri spostamenti, ma  anche di mettersi in viaggio in condizioni fisiche tali da non pregiudicare la nostra attenzione alla guida; ricordiamo infatti che anche il nostro veicolo va messo a punto nella maniera migliore per minimizzare il rischio di banali inconvenienti che potrebbero trasformare il ritorno a casa in un vero e proprio incubo. Oltre alle classiche raccomandazioni relative al controllo di olio, liquido di raffreddamento e fluido per freni e servosterzo, verificate sempre il corretto funzionamento di frecce e luci di posizione e, in previsione di giornate se non proprio torride quantomeno decisamente calde, dell’impianto di climatizzazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.