');
 
Prezzi Gomme Neve 2014 Online

Test Ducati Diavel

Video Test su strada della nuova Ducati Diavel: Look muscoloso e filante, pneumatici Pirelli Diablo Rosso 2 da 240/45 ZR17, oltre 160 cavalli, ma soprattutto tanta cattiveria da vendere

Look muscoloso e filante, pneumatici Pirelli Diablo Rosso 2 da 240/45 ZR17, oltre 160 cavalli, ma soprattutto tanta cattiveria da vendere. Queste sono le caratteristiche della nuova Diavel, nuova Ducati esagerata in tutto, anche nel nome. La nuova Ducati Diavel è molto muscolosa, linea di pancia è bassa, il motore è sportivo e il codino slanciato, segni distintivi di una sportiva di razza, al contempo tuttavia prende forma la forma del cruscotto, del manubrio e la posizione ribassata dalle cutom; infine ma non per importanza dalle naked riprende la posizione di guida e la zona superiore del serbatoio.

 

 

Sportiva a tutti gli effetti

 

Il telaio a traliccio e il motore testastretta (11°) da ben 162 cv consentono alla nuova Diavel prestazioni da primato; la potenza non è regolata unicamente dal cavo acceleratore, ma anche da una centralina che, dopo aver ricevuto l’input, gestisce tramite l’evoluta elettronica l’apertura dei corpi farfallati, a tutto vantaggio dell’erogazione della potenza agli alti regimi e conseguentemente della facilità di guida.

 

Pneumatici moto Pirelli

 

Gigantesca la ruota posteriore: Ducati e Pirelli hanno optato infatti per una gomma moto Pirelli Diablo Rosso 2 appositamente studiata e sviluppata per la Diavel da 240/45 ZR17 (Pirelli Diablo Rosso 2 Primo equipaggiamento Ducati Diavel). Questa è decisamente una misura importante, misura che solitamente è impiegata su roadster co cerchi in lega moto da 18″. Aver appositamente sviluppato una variante da 17 pollici consente di avere un profilo più tondeggiante a tutto vantaggio della maneggevolezza e della capacità di piega. All’anteriore troviamo invece pneumatici Pirelli Diablo Rosso 2 nella misura 120-70 ZR 17.

 

 

ABS

 

Impianto frenante con ABS Bosch – Brembo è caratterizzato all’anteriore da dischi da 320mm e pastiglie singole sinterizzate (impianto che equipaggia anche la 1198). Sul posteriore invece è montato un disco da ben 265mm e una pinza a due pistoncini contrapposti.

 

Ducati Traction Control

 

Basta una manciata di millesimi di secondo e il pattinamento del pneumatico posteriore viene controllato da nuovo Ducati Traction Control, sistema che permette livelli di programmazione atti a migliorare sicurezza e prestazioni.

 

Agile come una … Ducati

 

Guardando le dimensioni la Diavel potrebbe apparire pesante e poco maneggevole: non è così. La nuova Diavel è infatti molto agile e grazie al pneumatico moto posteriore da 240 risulta anche estremamente stabile: disporre infatti di tale dimensione assicura accelerazioni brucianti, ed eccellenti tempi in partenza. In frenata la Diavel ed il suo potente impianto garantiscono decelerazioni sicure e scongiurano cappottamento e bloccaggio del posteriore.

 

 

Sport – Touring e Urban

 

I tre parametri selezionabili per rendere la Ducati Diavel migliore possibile su strada sono:


Settaggi

Potenza (CV)

Tipo Erogazione

Traction Control

Sport

162

Massima

Livello 1

Touring

162

Dolce

Livello 3

Urban

100

Progressiva

Livello 5


41° in piega

 

Nonostante la conformazione delle pedane (un po’ basse) la Diavel consente notevoli angoli di piega: in sella si riesce infatti a spingere oltre i 41°, valore ottimo considerando la tipologia di moto e la concorrenza. Il peso è di 210 Kg (207 kg nella versione Carbon) e l’angolo totale di sterzo è pari a 70° gradi. Il forcellone di 63.5cm ferma l’interasse a 159 cm.

 

Colori Diavel

 

  • Rosso Ducati (Telaio Rosso – cerchi in lega neri)
  • Pearl White – Nero Metallizzato (Telaio nero – cerchi in lega neri)
  • Diavel Carbon
  • Red Carbon (Telaio Rosso)
  • Black Carbon (Telaio Nero)

 

Il Video Test dell’amico Lorenzo B. (Test Driver di Live Bike.com)


 

Fonte: Livebike.com

Gallerie Immagini Correlate
 

Tags: , , , ,

Prezzi Gomme Neve 2014 Online
 
Autore | Profilo Google+ / In Prove su Strada Moto /
 
 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

 

ULTIMI ARTICOLI IN Prove su Strada Moto

 
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
 
');