Jaguar F-Type: Tecnica e Performance [FOTO] [VIDEO]

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


La nuova Jaguar F-TYPE rappresenta un ritorno al cuore dell’azienda: una vettura sportiva convertibile, a due posti, incentrata sulle prestazioni, sull’agilità e sul coinvolgimento del guidatore. La F-TYPE è la continuazione di una tradizione sportiva che dura da oltre 75 anni e comprende alcune delle auto più belle, eccitanti e ambite mai costruite. La filosofia ingegneristica alla base della F-TYPE è incentrata sulla rinomata esperienza Jaguar nell’uso dell’alluminio. Contraddistinta dall’impiego della più avanzata architettura Jaguar in alluminio leggero irrigidito, la F-TYPE ha una distribuzione del peso bilanciata in modo ideale, che consente di esplorare fino in fondo la sua coinvolgente dinamicità di guida a trazione posteriore. Attraverso l’utilizzo di numerosi programmi CAE (Computer Aided Engineering), l’attenzione al dettaglio prestata per la creazione della F-TYPE è stata estesa anche allo sviluppo di un nuovo sottoscocca anteriore più leggero in alluminio.

Al fine di massimizzare i vantaggi della sua avanzata struttura, la F-TYPE è equipaggiata con sospensioni anteriori e posteriori a doppio braccio oscillante interamente in alluminio e con una cremagliera dello sterzo a rapporto rapido per la massima reattività. L’architettura in alluminio è stata ottimizzata al fine di offrire i sostegni più rigidi possibili alle sospensioni, con un aumento della rigidità di oltre il 30% nei punti chiave rispetto a qualsiasi altra Jaguar.

Al lancio saranno tre le versioni disponibili – F-TYPE, F-TYPE S e F-TYPE V8 S. Ognuna si contraddistingue per la potenza erogata dal suo propulsore a benzina sovralimentato; tutte le motorizzazioni dispongono della tecnologia Start/Stop in modo da aumentare l’efficienza. Un nuovo 3.0 litri V6, sviluppato sulla base del rinomato 5.0 litri V8 Jaguar, è disponibile nelle varianti da 340 o 380 CV, che alimentano rispettivamente la F-TYPE e la F-TYPE S. Entrambe le versioni presentano la stessa natura volitiva, che incoraggia il guidatore più appassionato ad andare oltre i limiti e ad esplorare fino in fondo le qualità dei motori.

Ai modelli V6 si aggiunge un nuovo membro della famiglia dei motori Jaguar V8. Producendo 495 CV e 625 Nm di coppia nella variante F-TYPE V8 S, questo propulsore ha un sorprendente rapporto peso/coppia di 375 Nm/t, accelera fino 100 km/h in 4,3 secondi e ha una velocità massima limitata elettronicamente di 300 km/h, emettendo 259 g/km di CO2.

La F-TYPE S V6 da 380 CV raggiunge i 100 km/h in 4,9 secondi ed ha una velocità massima limitata elettronicamente di 275k m/h, con emissioni di CO2 di 213 g/km. La F-TYPE V6 da 340CV accelera fino a 100 km/h in 5,3 secondi e ha una velocità massima limitata elettronicamente di 260 km/h, emettendo solo 209 g/km di CO2. Un sistema di scarico attivo, di serie sui modelli S e V8 S, aggiunge un’ulteriore dimensione al coinvolgimento del guidatore. Le valvole del sistema di scarico si aprono sotto carico a partire dai 3.000 giri/min., consentendo alla lancetta del contagiri di arrivare in un crescendo emozionante alla redline. La trasmissione QuickShift della F-TYPE ha una serie di otto rapporti sportivi molto ravvicinati, che permettono un maggiore controllo di guida. Il modello S V6 include anche una funzione Dynamic Launch, che ottimizza l’accelerazione da fermo. Lo sguardo dell’azienda verso il futuro è racchiuso nel risoluto linguaggio stilistico che sfida deliberatamente i preconcetti. Le Jaguar sono caratterizzate sempre da una sinuosa e vigorosa semplicità e la F-TYPE non fa eccezione, con il suo profilo che si delinea attraverso due “linee vitali”, che danno forma al paraurti anteriore e posteriore. Traendo ispirazione dalla concept car C-X16 presentata nel 2011, il frontale della F- TYPE presenta una nuova interpretazione dell’audace e spigolosa griglia Jaguar da cui scaturisce il poderoso cofano a forma di conchiglia con la sua caratteristica “bombatura”. La principale linea vitale inizia il suo percorso nella lamella che seziona le alette a branchie di squalo su entrambi i lati della griglia prima di portare l’occhio al culmine del paraurti anteriore, e viene enfatizzata dai fari anteriori allo bi-xeno con luci diurne a LED integrate, e continua lungo la portiera verso la parte posteriore dell’auto dove elegantemente scompare.

Il suo percorso è ripreso in questo punto dalla seconda linea vitale, che cresce fino a formare il possente fianco posteriore prima di sagomarsi con enfasi intorno alla sensuale coda ribassata, resa possibile dall’aggiunta di uno spoiler posteriore attivo che si apre in velocità per ridurre la portanza fino a 120 kg. I fari posteriori interamente a LED creano un nuovo segno distintivo delle sportive Jaguar, reinterpretando gli spunti classici del passato e, avvolgendosi intorno al bordo del passaruota posteriore, enfatizzano la possente postura dell’auto e il potenziale della sua sportiva trazione posteriore.

La focalizzazione sul coinvolgimento del guidatore e sulle prestazioni sportive nella F-TYPE sono enfatizzate dalla disposizione asimmetrica “uno più uno” dell’abitacolo. Ciò si evidenzia nella maniglia di tenuta che ribassa la console centrale sul lato passeggero, distinguendolo dalla posizione di guida. Un’ulteriore differenziazione proviene dall’utilizzo di materiali di rivestimento diversi per ciascun lato dell’abitacolo, con una finitura più tecnica sul lato del guidatore.

Traendo ispirazione dalle cabine di pilotaggio degli aerei da combattimento, i comandi sono raggruppati in modo ergonomico in base alla funzione. Un’altra ispirazione di natura aeronautica si può riscontrare nella leva del cambio SportShift a forma di joystick, con la quale è possibile gestire la trasmissione a otto velocità. Le bocchette d’areazione sulla parte superiore si dispiegano solo quando richiesto dal guidatore o da complessi algoritmi di controllo, rimanendo discretamente nascoste in tutte le altre circostanze.

Nuova Jaguar F-TYPE in sintesi

  • Dotata di motore anteriore e trazione posteriore, la F-TYPE è progettata per offrire un’esaltante dinamicità di guida e prestazioni mozzafiato.
  • Visivamente, l’esterno della F-TYPE mostra un nuovo linguaggio stilistico per le sportive Jaguar, con linee più pulite ottenute attraverso l’uso discreto della tecnologia come nello spoiler a scomparsa e nelle maniglie delle porte.
  • L’interno della F-TYPE è caratterizzato da una filosofia incentrata sul guidatore, con gli accattivanti comandi racchiusi in un’architettura scenografica. Esclusivi materiali di rivestimento in fibra tecnica, differenziano ulteriormente l’ambiente dell’abitacolo.
  • Saranno disponibili tre modelli: F-TYPE, F-TYPE S e F-TYPE V8 S, che saranno equipaggiati rispettivamente con il nuovo propulsore 3.0 litri V6 sovralimentato, disponibile nelle versioni da 340 e 380 CV, e dal 5.0 litri V8 sovralimentato che eroga 495 CV.
  • La versione top di gamma, la F-TYPE V8 S è in grado di raggiungere i 100 km/h in 4,3 secondi, con una velocità massima di 300 km/h. La F-TYPE S nella versione V6 da 380 CV raggiunge i 100 km/h in 4,9 secondi, con una velocità massima di 275 km/h, che per la F-TYPE diventano di 5,3 secondi e 260 km/h
  • Tutte le motorizzazioni sono caratterizzate da una trasmissione Quickshift a otto rapporti, con un selettore Sport-Shift montato centralmente, in grado di offrire un controllo sequenziale manuale completo, possibile anche tramite i paddle montati sul volante.
  • Entrambi i modelli S hanno un differenziale autobloccante – meccanico per il V6 ed elettronico per il V8 – per massimizzare la trazione e soddisfare il guidatore.
  • I modelli S hanno anche un sistema Active exhaust e, in opzione, il programma dinamico di configurazione Configurable Dynamics. Questo consente al guidatore di adattare un certo numero di caratteristiche dinamiche alle sue preferenze personali, incluse le funzionalità del contagiri e dell’accelerometro.
  • La F-TYPE è costruita con la quarta generazione della rinomata architettura Jaguar in alluminio leggero, che utilizza la migliore tecnologia del settore.
  • Per massimizzare la maneggevolezza è stata data priorità alla rigidità torsionale e laterale. Intorno a questa rigida struttura in alluminio, ogni sistema – sterzo, freni, trasmissione – è stato ottimizzato per rispondere prontamente ai comandi del guidatore.
  • Le sospensioni, anteriori e posteriori, a doppio braccio oscillante interamente in alluminio, consentono un controllo preciso del corpo vettura, con lo smorzamento adattivo che offre un ulteriore livello di funzionalità dinamica.

L’esperienza di Jaguar nelle architetture automobilistiche in alluminio è stata fondamentale per rendere la F-TYPE l’auto speciale che è. Dopo essere stati pionieri nell’utilizzo della costruzione con monoscocca in alluminio prodotta in serie, gli ingegneri Jaguar hanno potuto applicare più di un decennio di esperienza in questo tipo di produzione per raggiungere i due obiettivi della F-TYPE: peso ridotto e corpo estremamente rigido.

Fondamentale è stato l’ulteriore sviluppo della tecnologia Jaguar sulle leghe, per ottenere maggiore integrità strutturale riducendo il peso. L’AC300, una lega strutturale della serie 6.000, è stata perfezionata specificatamente per essere applicata sulla F-TYPE, per garantire livelli di robustezza paragonabili all’attuale pianale ad alte prestazioni della XK – per la quale era stata originariamente sviluppata – offrendo al tempo stesso una notevole riduzione di peso.

Come risultato, la scocca al neutro della F-TYPE pesa solo 261 kg. Ciò ha evidenti vantaggi in termini di livelli complessivi di agilità direzionale, accelerazione, frenata, consumi ed emissioni. Concentrando la maggior parte della massa all’interno dell’interasse attraverso la riduzione al minimo delle sporgenze anteriori e posteriori, si è dotata l’auto di un’intrinseca stabilità che ispira ulteriore fiducia al guidatore. Il posto di guida della F-TYPE è 20 millimetri più basso rispetto a quello della rinomata XKR-S, abbassando di conseguenza il centro di gravità e consentendo al guidatore di sentirsi tutt’uno con l’auto.

In aggiunta alla lega strutturale, Jaguar ha sviluppato un’ulteriore lega di rivestimento superficiale per arrivare al linguaggio stilistico desiderato. Questa lega, l’AC600, offre la stessa robustezza e la stessa qualità nella finitura del metallo utilizzato sulla XK, ma con una maggiore formabilità per fornire un livello più elevato di purezza, di rafforzamento dei raggi e delle linee funzionali.

Ciò ha consentito, ad esempio, una riduzione radiale di oltre il 50%, fino a solo 8 millimetri, per consentire agli ingegneri di riprodurre tutte le “linee vitali” esattamente come le avevano ideate i designer. Incredibilmente, il bellissimo cofano a conchiglia, un esotico segno distintivo della vettura e punto in cui la linea vitale anteriore prende vita, sono un unico stampo, realizzato usando una pressa da 1000 tonnellate.

Jaguar ha sviluppato anche nuove tecniche per arrivare all’integrità stilistica e ingegneristica che ci aspetta dalla F-TYPE. Un chiaro esempio è l’utilizzo di un processo conosciuto come “stampaggio a caldo” per la parte interna delle porte. Essendo troppo complesse per essere realizzate con l’ordinario processo di stampaggio a freddo, gli ingegneri Jaguar hanno sviluppato un metodo mai utilizzato prima, in cui il metallo viene riscaldato a 260°C prima di essere pressato, in modo da ottenere la forma e la struttura desiderata con un solo grande stampaggio piuttosto con tanti piccoli processi che avrebbero aggiunto peso.

Le riduzioni di peso sono state ottenute in alcuni settori fondamentali, usando un certo numero di tecniche differenti. L’ottimizzazione progettuale della scocca al neutro ha consentito una riduzione complessiva di 35 kg mentre l’ossessiva attenzione ai dettagli ha limato 2 kg da ciascun parabrezza, dall’impianto di raffreddamento e dal sistema d’induzione. I supporti del motore e i profili dei paraurti hanno anch’essi contribuito con una riduzione di 5 kg ciascuno, mentre l’ottimizzazione della catena cinematica ha fatto risparmiare 8 kg. Il nuovo controtelaio anteriore in lega ha consentito una riduzione di altri 5 kg rispetto all’equivalente in acciaio.

Sulla F-TYPE sono stati utilizzati più materiali compositi che in qualsiasi altra Jaguar, con strutture di gestione degli urti sotto il longherone e il bagagliaio realizzato in plastica ad alta resistenza. Ulteriori diminuzioni in termini di peso nella costruzione della F-TYPE, si sono ottenute attraverso la capote che ha consentito una riduzione di 12 kg, mentre 24 kg sono stati risparmiati incredibilmente ottimizzando la costruzione e l’assemblaggio dei sedili. Come risultato, la F-TYPE pesa soltanto 1.597 kg.

L’alluminio rappresenta una grande parte dell’impegno Jaguar per la sostenibilità ambientale, con oltre la metà dei componenti dell’auto che proviene da metallo riciclato. In aggiunta, la struttura della F-TYPE è solamente rivettata e incollata – questo processo di fabbricazione emette fino all’80 per cento in meno di CO2 rispetto all’utilizzo della saldatura di una struttura in acciaio similare. Jaguar sta anche estendendo il suo sistema di riciclaggio a circuito chiuso ai suoi fornitori, garantendo che tutti gli sfridi di metallo provenienti dal processo di costruzione siano riutilizzati.

Prestazioni al Volante – La F-TYPE costituisce la vetrina ideale per la prossima generazione di motori benzina sovralimentati Jaguar, che coniuga gli elevati livelli d’erogazione della potenza e della coppia con una grande resa in termini di efficienza. Esclusivamente per la F-TYPE S c’è la versione da 380 CV e 460 Nm del motore 3.0 litri V6 sovralimentato, che è stata introdotto per le berline XF e XJ MY 2013 nella variante da 340 CV e 450 Nm; questa unità viene proposta anche sulla F-TYPE. Basato sul rinomato propulsore 5.0 litri V8, giunto ora alla sua terza generazione, anche il V6 è composto interamente in lega, con blocco pressofuso alleggerito e rinforzato da supporti di bancata imbullonati trasversalmente, che aumentano rigidità e raffinatezza.

Le teste dei cilindri a quattro valvole sono realizzate in alluminio riciclato, con le stesse valvole gestite attraverso un doppio sistema di fasatura variabile indipendente attivato dalla coppia positiva e negativa generata dal movimento delle valvole di aspirazione e di scarico. Con una velocità di attuazione di oltre 150 gradi per secondo, il sistema di fasatura ottimizza la potenza, la coppia e i consumi, dando al V6 un carattere decisamente impetuoso e reattivo, che invoglia il guidatore a sfruttare appieno l’intera gamma dei giri. Questa erogazione di potenza reattiva e ininterrotta è resa possibile attraverso l’uso dell’iniezione diretta a getto guidato che fornisce quantità di carburante perfettamente misurate direttamente al centro della camera di combustione, a pressioni superiori a 150 bar, creando una miscela aria-combustibile più omogenea al fine di ottenere una combustione più pulita ed efficace. Tutto ciò è coadiuvato da candele orientate in modo preciso sia verso l’iniettore che verso l’interno della camera di combustione. Nel V8 sovralimentato, il rapporto di compressione è aumentato da 9,5:1 a 10,5:1, migliorando ulteriormente i consumi di carburante e riducendo le emissioni di CO2.

Nella “V” del motore è stato posizionato il compressore a doppia turbina tipo Roots, di ultima generazione, fondamentale per l’elevata potenza specifica e per l’efficienza del 3.0 V6 S/C. L’uso della sovralimentazione evita perdite in fase di pompaggio causate dall’aumento della pressione di ritorno nei motori turbocompressi di maggior cilindrata, migliorando sia l’efficienza, sia la velocità nella risposta. Più compatto di quello utilizzato nel V8, questo compressore è dotato di un intercooler raffreddato ad acqua che riduce la temperatura dell’aria in ingresso per ottimizzare la potenza ed l’efficienza. Il sistema di sovralimentazione è supervisionato dal nuovo software di gestione del motore Bosch, che ottimizza l’efficienza ed esalta i principali valori prestazionali della F-TYPE da 340 CV: accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente di 260 km/h, con un’accelerazione intermedia da 80 a 120 km/h che avviene in 3,3 secondi.

Nella versione da 380 CV, il 3.0 V6 eroga la massima potenza specifica di qualsiasi altro motore Jaguar prodotto fino ad oggi: 127 CV per litro. Nella F-TYPE S l’accelerazione intermedia da 80 a 120 km/h avviene in 3,1 secondi, mentre arriva a 100 km/h in 4,9 secondi e raggiunge una velocità massima limitata elettronicamente di 275 km/h. F-TYPE e F-TYPE S mostrano valori di emissioni di CO2 rispettivamente di 209 g/km e 213 g/km. Al top della gamma propulsori per F-TYPE c’è il V8 S, che è alimentato da una nuova variante del 5.0 litri V8 sovralimentato e che in questo versione più compatta e leggera è in grado di erogare 495 CV con una coppia di 625 Nm. Il nuovo V8 S raggiunge i 100 km/h in 4,3 secondi, ha una velocità massima limitata elettronicamente di 300 km/h e nelle accelerazioni intermedie passa da 80 a 120 km/h in soli 2,5 secondi. Le emissioni di CO2 sono di 259 g/km.

Sistema di Scarico Attivo – Entrambi i modelli V6 e V8 S sono dotati di serie di un sistema di scarico attivo (optional sulla versione da 340 CV). Questo porta l’emozionante sonorità generata dalla F-TYPE a nuovi livelli, grazie all’utilizzo di un certo numero di valvole bypass controllate elettronicamente nella sezione posteriore dello scarico, che si aprono in piena accelerazione per migliorare la qualità del suono, modificando efficacemente la circolazione del gas di scarico in un flusso regolare e lineare. Accuratamente sviluppato in più di 85 ripetizioni, lo scarico attivo offre un suono autentico e corposo, che si sviluppa in un crescendo strepitoso fino al raggiungimento dei valori massimi della gamma dei giri. In aggiunta, oltre alla possibilità di apertura in accelerazione, le valvole bypass possono rimanere sempre aperte selezionando il Dynamic Mode attraverso il Jaguar Drive Controller – che ottimizza anche la risposta dell’acceleratore, del cambio, dello sterzo e delle sospensioni – o attraverso un pulsante d’esclusione alternativo. Al fine di garantire al guidatore la massima soddisfazione dal sistema, la regolazione acustica nella parte posteriore dell’auto consente di avvertire all’interno dell’abitacolo una maggiore rumorosità dello scarico. L’Intake Feedback System consente al guidatore di sperimentare anche ciò che avviene all’interno del collettore d’aspirazione, che è particolarmente eccitante quando si unisce all’urlo del compressore aumentando la velocità.
Cambio ‘Quickshift’ a otto velocità – Con gli otto rapporti estremamente corti del cambio Quickshift, il guidatore della F- TYPE è in grado di sfruttare appieno tutta la gamma dei giri ed essere sicuro che il motore rimanga ad un regime di potenza ottimale ad ogni cambio di velocità. La trasmissione è stata appositamente ottimizzata dagli ingegneri Jaguar per essere applicata ad una vettura sportiva che privilegia l’accelerazione a tutti i regimi e a tutte le velocità. Per rendere ogni cambio di marcia il più possibile fluido, l’intera trasmissione della F- TYPE – comprese le piastre di contatto con i pneumatici – è stata calibrata per avere una rigidità ottimale e per consentire all’erogazione della coppia transitoria di avvenire in modo più veloce; ciò significa che il motore risponde in modo più aggressivo e più preciso alle sollecitazioni dell’acceleratore. In aggiunta, una volta che il cambio è passato in seconda marcia, una frizione di bloccaggio stacca il convertitore di coppia, creando un collegamento meccanico diretto fra il motore e le ruote posteriori.

La sensazione di connettività si estende al cambio stesso, che è stato realizzato significativamente più corto e più immediato nel funzionamento – un sistema conosciuto come Quickshift. Ciò è stato raggiunto attraverso un intervento sincronizzato rapido e preciso della coppia motore durante il passaggio alla marcia superiore. Questo crea un passaggio più breve e sonoramente più incisivo, mentre l’inerzia del motore è utilizzata per dare una sensazione di positiva accelerazione per tutta la durata della cambiata. I parametri di funzionamento della trasmissione sono determinati da una strategia adattiva di cambio, che dispone di 25 diversi programmi, a seconda dello stile di guida e delle condizioni della strada. La trasmissione può rilevare il modo in cui l’auto viene guidata, monitorando accelerazioni e frenate, sterzate, attività dell’acceleratore e pedale del freno, carico stradale, scalate alla marcia inferiore e anche se la macchina è guidata in salita o in discesa. Al rilevamento di uno stile di guida più impetuoso, la trasmissione rende automaticamente il cambio più aggressivo e sposta più in alto il punto di passaggio alla marcia successiva nella gamma dei giri.

La trasmissione presenta inoltre una serie di funzioni specifiche relative al modo entusiasmante di come la F-TYPE sarà guidata. Per tenere l’auto bilanciata durante il passaggio ad un rapporto inferiore, la trasmissione ordinerà al sistema di gestione del motore di bloccare automaticamente la valvola a farfalla in modo da far corrispondere i giri del motore. Questa funzione consente inoltre alla trasmissione di eseguire passaggi multipli ed estremamente veloci alla marcia inferiore durante una frenata impegnativa.

Grazie ai sensori di rilevamento in sterzata Corner Recognition, mentre l’auto sta affrontando una curva, la trasmissione mantiene inalterato il rapporto per garantire la giusta marcia in uscita. La trasmissione riconoscerà anche quando l’auto sta effettuando una serie di manovre di sorpasso che richiedono cambi rapidi della posizione della valvola a farfalla e, piuttosto che cambiare a una marcia superiore, rimane con il rapporto inferiore pronta per la prossima richiesta di accelerazione.

In ogni momento per il guidatore è disponibile anche la modalità manuale, utilizzando sia i paddle montati sul volante che la leva centrale del cambio SportShift. Muovendo il selettore verso sinistra si accede alla modalità manuale in cui, spingendo la leva in avanti si seleziona una marcia inferiore mentre tirandola indietro si comanda un passaggio alla marcia superiore. Se è selezionato il Dynamic Mode sul Jaguar Drive Controller, la trasmissione non arriverà più automaticamente alla redline e scalerà solo per evitare lo stallo del motore, lasciando completamente il controllo nelle mani del guidatore.

Dynamic Launch Mode – La F-TYPE S offre un dispositivo aggiuntivo per ottimizzare l’accelerazione da fermo: il Dynamic Launch Mode. Quando l’auto è ferma, il guidatore preme il pedale del freno aumentando simultaneamente la velocità del motore fino a quando compare il messaggio Dynamic Launch Ready sul quadro degli strumenti. Il guidatore deve quindi lasciare il pedale del freno spingendo fino in fondo l’acceleratore e l’automobile farà il resto potenziando l’accelerazione.

Differenziali Autobloccanti – La F-TYPE S è dotata di serie di un differenziale autobloccante. Questo sistema meccanico è stato scelto per la sua affidabilità e adattabilità alle sportive con trazione posteriore, offrendo al guidatore l’opportunità di sperimentare il superlativo bilanciamento dell’auto e i limiti estremi della sua aderenza, all’interno di una progressiva maneggevolezza.

La versione V8 S è equipaggiata con il differenziale elettronico attivo Jaguar per limitare lo slittamento delle ruote, massimizzare la trazione e offrire un controllo ancora maggiore. Il differenziale attivo Jaguar è azionato da un motorino elettrico che agisce su una frizione multidisco in grado di trasferire coppia alle ruote con la maggior aderenza. Completamente automatico nel funzionamento, il sistema è in grado di applicare la massima coppia di bloccaggio in modo quasi istantaneo. Lavorando in abbinamento con i sistemi di stabilità, trazione e ABS, consente un controllo molto preciso della potenza erogata e utilizza sempre la massima aderenza disponibile.

Sistema frenante – Tutte e tre le versioni della F-TYPE offrono progressivamente sistemi di frenata più potenti e rassicuranti, tutti con quel “morso” sportivo che ci si aspetta da una Jaguar e gli elevati livelli di reattività del pedale necessari per una perfetta modulazione. Il sistema Jaguar Performance montato sulla F-TYPE 340 CV è dotato di dischi anteriori da 355 mm e posteriori da 326 mm con pinze color argento. La F-TYPE S monta invece il sistema Jaguar High Performance, con dischi da 355 mm all’anteriore e al posteriore con pinze nere o rosse. La F-TYPE V8 S utilizza il sistema Super High Performance, caratterizzato dai dischi più grandi mai montati su una Jaguar di serie – 380 mm sia all’anteriore che al posteriore – con pinze nere o rosse. Tutte le auto sono dotate di serie di ABS, Electronic Brake Force Distribution e Emergency Brake Assist. L’uso di sistemi CFD (Computational Fluid Dinamics) ha consentito agli ingegneri Jaguar di ottimizzare il raffreddamento dei freni, con aria fredda incanalata verso i dischi attraverso le prese d’aria che affiancano la griglia e mediante l’utilizzo di componenti delle sospensioni aerodinamicamente conformati per dirigere il flusso dell’aria sotto la vettura.

Sistema Intelligent Stop/Start – La F-TYPE è proposta di serie con il sistema Jaguar Intelligent Stop/Start che arresta automaticamente il motore quando la vettura si ferma e il piede del guidatore è sul pedale del freno. Quando il freno viene rilasciato, il sistema riavvia il motore in meno tempo di quanto impiega il piede del guidatore per passare dal freno all’acceleratore. La velocità di funzionamento del sistema a doppio solenoide consente anche un “change of mind”, portando il motore a riprendere velocità anche durante la fase di rallentamento se, ad esempio, la macchina si sta fermando a un incrocio o quando l’automobilista vede la possibilità di inserirsi nel flusso del traffico. Il sistema offre un risparmio di carburante e una riduzione delle emissioni fino al 5%.

Dinamica di Guida

L’attenzione ingegneristica esercitata nel sostenere lo sviluppo del sottoscocca in alluminio della F-TYPE ha garantito il miglior basamento possibile per poter offrire quella sensazione di sintonia, agilità e gratificante esperienza di guida che ci si aspettano da una sportiva Jaguar. Ogni risposta, dallo sterzo al cambio, passando per l’acceleratore, i freni e le sospensioni, è stata finemente perfezionata per essere più integrata, accurata e coinvolgente possibile. Le nuove leghe strutturali utilizzate nella costruzione della F-TYPE hanno comportato un grande incremento della rigidità, che a sua volta costituisce la migliore base possibile per un sistema di sospensioni accuratamente tarato per offrire al guidatore una sensazione impareggiabile di connessione con la strada. Complessivamente la rigidità torsionale della F-TYPE è il 10% maggiore di quella della rinomata XKR-S interamente in alluminio, anche se di maggiore rilevanza sono gli incrementi nei punti mobili. Utilizzando determinati programmi CAE (Computer Aided Engineering), è stato possibile ottenere degli aumenti superiori al 30% nella rigidità laterale in alcune sezioni principali come i punti d’assemblaggio delle sospensioni anteriori. Più rigida è la struttura sottostante, maggiore è la precisione con cui la sospensione può essere ottimizzata per ottenere agilità, connessione e affidabilità nella risposta. Per un comportamento in curva ben piantato di ogni ruota e una maggiore stabilità, per infondere una sensazione di assoluta confidenza nel guidatore, la F-TYPE utilizza delle sospensioni a doppio braccio oscillante, con un interasse di 2.622 mm e una carreggiata anteriore e posteriore rispettivamente di 1.585 mm e 1.627 mm. La riduzione delle sporgenze anteriori e posteriori aiuta a concentrare il peso all’interno dell’interasse, diminuendo il momento di inerzia e rendendo l’auto molto più diretta in curva. Per ottenere il massimo vantaggio da tutto ciò, gli ingegneri Jaguar hanno prestato particolare attenzione all’ottimizzazione della distribuzione del peso anteriore e posteriore. La dimostrazione di questa cura maniacale per il bilanciamento della massa si evince dal fatto che non solo la batteria ma anche il serbatoio del liquido lavacristalli è stato posto nel bagagliaio piuttosto che sotto il cofano.

Lo sterzo offre il più diretto ed evidente collegamento tra l’auto e il guidatore. Al fine di massimizzare la sensazione di contatto, la F-TYPE utilizza un controtelaio in lega che riduce il peso della parte anteriore, mentre un’articolazione frontale più rigida, anch’essa in alluminio, fornisce la massima precisione in termini di feedback e risposta dello sterzo. Tutto ciò ha permesso il montaggio dello sterzo a cremagliera più rapido mai installato prima su una Jaguar. Questo offre una risposta eccezionale, informando il guidatore di cosa stanno esattamente facendo le ruote anteriori.

Ogni Jaguar è progettata e ottimizzata per raggiungere un bilanciamento impareggiabile fra guidabilità e maneggevolezza. La F-TYPE, che bilancia naturalmente i limiti a favore del coinvolgimento, valorizza la maneggevolezza non consentendo mai alla guidabilità di degenerare in difficoltà d’utilizzo. Il Dynamic Mode montato sulla F-TYPE consente al guidatore – premendo un pulsante – di enfatizzare ulteriormente il temperamento sportivo dell’auto. Il dispositivo rende più acuta la risposta dell’acceleratore, aumentando la durezza dello sterzo, effettuando più velocemente i cambi di marcia e aumentando la gamma dei giri, consentendo un livello maggiore di fluidità prima che intervenga il controllo di stabilità. Selezionando il Dynamic Mode si evita il passaggio automatico alla marcia superiore quando il cambio è utilizzato in modo manuale.

Inoltre, i modelli F-TYPE S e V8 S sono equipaggiati con il sistema Jaguar Adaptive Dynamics che controlla attivamente il movimento verticale del corpo vettura, il rollio e il beccheggio. Il sistema controlla continuamente gli input provenienti dal guidatore e l’assetto stradale della F-TYPE, regolando di conseguenza la frequenza d’ammortizzazione fino a 500 volte al secondo per ottimizzare la stabilità e l’agilità. La presenza del sistema Adaptive Dynamics consente alla F-TYPE S e alla V8 S di offrire anche una modalità dinamica maggiormente funzionale, per una guida ancora più calibrata offrendo anche un migliore controllo del corpo vettura, attraverso un’ammortizzazione più decisa.

Interni

L’intento che sta alla base della F-TYPE è evidente dal momento in cui si apre la portiera. L’architettura dell’abitacolo riflette il suo ruolo di vettura sportiva “uno più uno”, incentrata sul guidatore e sulla sua interazione con i componenti meccanici ed elettronici, che si uniscono per creare un’esperienza di gran lunga maggiore della somma delle sue parti. L’obiettivo era quello di creare un abitacolo avvolgente per il guidatore con tutti i controlli posizionati naturalmente a portata di mano e raggruppati logicamente in modo che non ci siano distrazioni dall’esperienza di guida. Esiste una chiara divisione fra il lato guidatore e il lato passeggero dell’abitacolo, creata in primo luogo dalla maniglia di tenuta che si distende dalla parte superiore della consolle centrale e avvolge da dietro il selettore SportShift e i pulsanti del Dinamic Mode, sottolineando che queste sono interfacce per il guidatore. La maniglia, naturalmente, serve anche come avvertimento al passeggero che potrebbe essere in serbo una guida vivace.

Un’ulteriore differenziazione è data dall’uso di differenti finiture nell’area di guida, con una fibra più tecnica nella parte superiore del cruscotto e nella consolle centrale a confronto con quella che si trova sul lato passeggero della vettura. Nei modelli S e V8 S, le principali interfacce di controllo – il pulsante di avvio del motore, i paddle del cambio montati sullo sterzo e il pulsante del Dynamic Mode – sono evidenziate da una finitura Ignis color arancio, simile a quella utilizzata sugli orologi dei subacquei professionisti.

Il volante a tre razze dal diametro ridotto è disponibile inoltre nelle versioni opzionali a fondo piatto o rifinito in alcantara. Il volante incorpora un supporto con strumenti analogici – un segno molto distintivo delle sportive Jaguar – con i numeri del contagiri più grandi e più evidenti rispetto a quelli del tachimetro, per ricordare l’anima della vettura e incoraggiare in modo discreto il guidatore a scoprire fino in fondo le prestazioni del motore. Uno schermo TFT fra i due quadranti fornisce, quando necessario, ulteriori informazioni al guidatore.

Jaguar ha aperto la strada all’utilizzo dell’interfaccia touch-screen per controllare la maggior parte delle funzioni delle sue auto ma, con la F-TYPE, era importante che ci fossero più interfacce fisiche e punti di contatto per il guidatore. Le funzioni di riscaldamento e ventilazione sono state separate dal touch-screen e ora possiedono dei comandi specifici al di sotto di esso.

Manopole rotanti permettono di gestire il clima di ciascun lato dell’auto e dispongono di uno schermo al loro centro che indica temperatura e stato. Questo consente anche ai controlli di adempiere ad un duplice scopo – nelle vetture dotate di sedili riscaldati, premendo la manopola sinistra o destra, i comandi modificano le loro funzionalità permettendo di controllare la temperatura del sedile. Una fila d’interruttori a levetta sotto ai quadranti rievoca le auto sportive Jaguar del passato e consentono un’ulteriore gestione della climatizzazione.

Un ulteriore esempio della purezza dell’ambiente di guida è dato dall’innovativo sistema di ventilazione che utilizza bocchette d’areazione a scomparsa, nella parte alta della consolle centrale. Governati dagli algoritmi del sistema di controllo del clima, restano nascoste fino a quando non è necessario fornire in modo rapido, un elevato livello di regolazione della temperatura e a quel punto si sollevano dalla parte superiore della consolle centrale.

Come tutte le Jaguar, la F-TYPE è lussuosamente rifinita, tuttavia la gamma dei colori dei comandi è deliberatamente tecnica e sobria per garantire che nulla distolga l’attenzione dall’ambiente e dall’esperienza di guida. Gli interruttori sono rifiniti in materiale nero opaco soffice al tatto con marcature bianche per la massima leggibilità, mentre i bordi sono stati volutamente minimizzati con inserti in cromo satinato e alluminio scuro. Per sottolineare il loro carattere deciso, i due modelli S hanno finiture più scure di quelle di serie della V6.

I sedili sportivi sono dotati di serie di regolazione elettrica delle funzioni d’inclinazione e altezza, con controllo manuale del movimento in avanti e indietro (quest’ultimo finalizzato alla riduzione del peso). I sedili Performance, disponibili come optional, possono essere forniti con sostegni laterali addizionali e ali sporgenti, per un maggiore sostegno nelle curve ad alta velocità. Entrambe le varianti possono essere personalizzate con il sistema di regolazione elettrica, che include supporti regolabili lombari e laterali.

La F-TYPE è disponibile con tre sistemi audio, due dei quali provengono dai famosi specialisti britannici della Meridian. Questi offrono 10 o 12 altoparlanti con potenze rispettivamente di 380 W e 770 W. I sistemi Meridian beneficiano della grande esperienza dell’azienda nell’elaborazione del segnale digitale per creare eccellenti riproduzioni audio. Il top della gamma offre anche il Trifield System, un sistema brevettato da Meridian che pone entrambi gli occupanti perfettamente al centro del loro campo sonoro.

Design Esterno

L’impatto visivo è fondamentale per Jaguar e, come tale, la F-TYPE è immediatamente riconoscibile. Il messaggio visivo dinamico inizia con la formidabile griglia, che assume l’affermata forma delle audaci berline Jaguar, XF e XJ, e la rimodella per creare un segno distintivo, come si è visto nella splendida concept car C-X16. La forma della griglia è più morbida e larga e si allunga leggermente in avanti per creare una sensazione di movimento anche quando la vettura è ferma. La rete nella griglia e nelle prese d’aria laterali ha un nuovo disegno esagonale, che conferisce maggiore forma e profondità rispetto al precedente motivo diagonale. La griglia è affiancata da doppie aperture “a branchie di squalo”, ideate per dare il massimo impatto visivo possibile e garantire che la F-TYPE sia riconosciuta immediatamente “dallo specchio retrovisore” in strada. È da queste prese d’aria e dalla griglia, che la forma essenziale dell’auto ha origine e prende forma. Il cofano monoblocco a conchiglia si allunga all’indietro partendo dal bordo superiore della griglia, incorporando il distintivo rigonfiamento del cofano Jaguar e i due diffusori. La lamella che divide le aperture a branchie di squalo nella parte anteriore della vettura segna l’inizio di una delle “linee vitali” che definiscono, in solo due audaci percorsi, entrambi i profili e la vista in pianta della F-TYPE. La prima linea vitale sale sopra la superficie delle branchie e va a formare l’affilata piegatura nella parte superiore del cofano che, quando osservato dal sedile del guidatore, fornisce non solo un’indicazione visiva della potenza che sta sotto al cofano scolpito, ma consente anche alla vettura di essere collocata con maggiore precisione in una curva.

“Ogni aspetto di un’auto sportiva, dal punto di vista dimensionale, ci consente di creare qualcosa che sia visivamente eccitante; viscerale quanto fisico. Per me, la definizione di design per un’auto sportiva è l’adattamento allo scopo, avvolgendo gli occupanti e la meccanica nell’involucro più eccitante, bello e sensuale possibile senza superfici o ornamenti inutili. La linea vitale prosegue lungo la parte superiore del paraurti prima di immergersi nella linea della portiera e dissolversi elegantemente nel paraurti posteriore. Questa linea curva, riflette la caratteristica linea che corre sopra la presa d’aria laterale e il sopra lightcatcher della portiera, conferendo un senso di velocità e d’immediatezza al profilo dell’auto. La presenza del lightcatcher consente alla superficie della porta d’avvolgere lateralmente la vettura, creando un effetto fusoliera. La parte superiore della presa d’aria laterale è formata dal bordo inferiore del cofano a conchiglia. Sulla presa d’aria stessa è stampato il nome Jaguar.

Un ulteriore esempio di utilizzo della tecnologia nel creare purezza nel design, si riscontra nelle maniglie a scomparsa delle portiere. Fino a quando non sono attivate dal sistema di apertura posto sul portachiavi o dalla pressione da parte del guidatore su una zona sensibile della maniglia, queste rimangono a filo del pannello della porta. Contrassegnate con il nome Jaguar, il loro dispiegamento automatico genera una “stretta di mano”‘ meccanica, che invita il guidatore e il passeggero a entrare. Una volta in movimento, le maniglie arretrano, creando una superficie aerodinamica ininterrotta.

La seconda linea vitale inizia il suo percorso sul bordo posteriore della porta, rigonfiandosi verso l’esterno e verso l’alto, dando vita ad una possente arcata ed enfatizzando il fatto che sono le ruote posteriori a dare potenza al motore. La linea vitale poi scende e si avvolge intorno alla coda sagomata in una curva ininterrotta, che genera un profilo posteriore basso, ampio ed elegante.

Al fine di raggiungere questo importante elemento estetico, la F-TYPE si caratterizza per uno spoiler posteriore invisibile, che si alza in velocità in modo da bilanciare la portanza anteriore e posteriore. Lo spoiler si solleva al raggiungimento della velocità di 100 km/h e poi si abbassa per adattarsi al flusso aerodinamico quando la velocità scende al di sotto dei 65 km/h. Ulteriori appendici aerodinamiche, come lo splitter anteriore e la balza posteriore scolpita assicurano una distribuzione bilanciata del peso dell’auto e un’ottima penetrazione dell’aria.

L’ampiezza della coda è enfatizzata dai sottili fanali, interamente a LED, che si avvolgono tutto intorno al paraurti fino quasi al bordo posteriore dei passaruota. Questi fanali utilizzano la tecnologia “hidden-until-lit”, sembrando un tutt’uno con la scocca fino a quando non vengono attivati. Al fine di raggiungere tali proporzioni eleganti, le luci di retromarcia e i fari antinebbia sono stati posizionati nella balza inferiore. Riflettendo il modo in cui la griglia anteriore si piega in avanti, la coda, sorprendentemente, ripiega verso l’interno, creando l’impressione che l’auto sia in attesa di balzare energicamente in avanti. I tubi di scarico forniscono l’opportunità di differenziare le versioni V6 e V8. I modelli V6 dispongono di un doppio tubo di scarico centrale che richiamano le sportive Jaguar del passato. Stampati da un’unica porzione di acciaio inossidabile, questi terminali sono i più grandi e i più audaci mai montati su una Jaguar, e creano una superficie omogenea molto seducente. I modelli V8 sono contraddistinti dall’uso di 4 tubi di scarico, montati esternamente come sui modelli XKR e XFR. Un diverso disegno della balza posteriore consente il posizionamento dello scarico di questi terminali.

Un’ulteriore differenziazione fra le tre varianti è riscontrabile nel rivestimento usato per alcuni degli elementi principali del design esterno. Il modello V6 è contraddistinto inserti in colore nero satinato su griglie, prese d’aria, splitter anteriore e balza posteriore, mentre i due modelli S adottano finiture nere lucide negli stessi punti. Il modello V6 monta di serie ruote in lega da 18”, avendo come opzione le varianti da 19” e 20”; queste ultime sono di serie rispettivamente per la S e la V8 S. Il top della gamma V8 S ha un’ulteriore aggiunta aerodinamica – alette anteriori sotto le branchie di squalo ed estensioni laterali nel sottoporta – per aiutare la stabilità della vettura alle velocità molto elevate.

In accordo con il suo intento di auto sportiva, la F-TYPE è dotata di una tradizionale capote in tessuto, anziché in metallo. Questo non rappresenta solo una significativa riduzione di peso, ma ottimizza l’aspetto complessivo e aiuta a mantenere basso il baricentro al fine di migliorare l’agilità. La capote può essere completamente alzata o abbassata in appena 12 secondi a una velocità fino a 50 km/h. La sua costruzione multistrato comprende un sottile rivestimento Thinsulate per un ottimo isolamento termico e acustico.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.