OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Nate per garantire estrema sicurezza e massime performance stradali, le nuove gomme termiche Michelin Pilot Alpin 4 (PA4) rappresentano il top in quanto a pneumatici invernali. Pilot Alpin 4 nascono infatti dall’esperienza Michelin maturata nel mondo delle competizioni, in special modo nel mondo dei rally, rally in cui Michelin è campione del mondo con Citroen e Sebastien Loeb. Dal grande Know-how maturato, la casa francese ha realizzato queste nuove gomme invernali in grado non solo di promettere estreme performance di guida ma anche e soprattutto grandissima sicurezza al volante, sicurezza che rappresenta una necessità per tutti i conducenti, anche quelli di auto sportive e veloci.

In occasione del lancio mondiale, abbiamo avuto modo di testare a fondo questi nuovi pneumatici invernali su vetture potenti e performanti come la nuova Porsche 911, la potente Mercedes E63 AMG e la sportiva Audi A5 3.0 TDI. Abbiamo avuto modo di verificarne le prestazioni promesse in quanto ad handling di guida, tenuta di strada e spazi di frenata.

Prima di parlarvi di come vanno queste nuove gomme invernali Michelin PA4, riportiamo le parole di Sebastien Loeb, 8 volte Campione del Mondo Rally:

Sulla neve anche i più grandi piloti devono avere la gomma giusta..

Con questa frase, Loeb intende infatti rimarcare il concetto di quanto siano fondamentali le gomme, soprattutto se pneumatici invernali, durante una guida su fondo innevato o ghiacciato, fondo che spesso nasconde insidie e risulta estremamente pericoloso.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=3DdsiaysZwA&feature=plcp&context=C4dbe1a4VDvjVQa1PpcFNDkmr3YqZMEN-PagH7KPo3WwOcYxMQz3Y%3D’]

Pilot Alpin 4: un nome e due differenti disegni

Le nuove gomme termiche Michelin Pilot Alpin PA4 sono disponibili per molteplici misure nel mercato ricambio e anche in una nuova specifica N0 pensata esclusivamente per Porsche 911. In questa configurazione le gomme termiche PA4 risultano differenti e presentano un battistrada caratterizzato da un inedito progettato appositamente in collaborazione con gli ingegneri della Porsche 911, Porsche con cui Michelin collabora a stretto contatto al fine di ottimizzare al 100% il binomio auto – pneumatici. Solo un binomio gomme – auto ottimizzato al massimo è infatti in grado di assicurare performance stradali eccelse altrimenti solo riscontrabili sulla carta.

Michelin Pilot Alpin 4

Andiamo quindi ad illustrare come si comportano queste gomme quando devono scaricare a terra (senza l’aiuto dell’elettronica) i 525 CV di una berlina estremerà come la E63.

Test gomme Mercedes E63 AMG

Il primo test riguarda determinati passaggi e prove slalom con e senza l’ausilio dell’elettronica (ESP). 525 cavalli sono davvero tanti, anzi in alcune condizioni fin troppi, specialmente quando il suolo è una pista completamente innevata. Tuttavia, al volante la potente E63 AMG equipaggiata con i pneumatici invernali Michelin PA4 si è rivelata ottima: lo slalom tra i birilli è risultato infatti veloce e soprattutto preciso.

Ciò è stato possibile grazie alla modernissima tecnologia introdotta in queste gomme, tecnologia che, grazie ad un battistrada avanzato e mescole dell’ultima generazione, consente elevati indici di trazione, infonde massima sicurezza e assicura un divertimento di guida ai massimi livelli. La derapata di potenza è inevitabile (considerando i cavalli a disposizione e il fondo innevato) quando si affonda a pieno il pedale de gas; tuttavia, anche in assenza dei controlli elettronici di stabilità, dosando acceleratore e sterzo è possibile avvertire e quindi recuperare la “sbandata” in totale sicurezza.

Il merito senza dubbio va a queste gomme: percepibile è senza dubbio il grande lavoro svolto da tecnici ed ingegneri su queste gomme termiche, lavoro che di conseguenza si traduce in elevato grip e massima direzionalità, direzionalità fondamentale quanto ci si trova a dover schivare un ostacolo durante una repentina manovra di emergenza.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=-2dhpx69iSk&feature=plcp&context=C434f888VDvjVQa1PpcFNDkmr3YqZMEFWuNI0Vr44F4RKBrxgndeI=’]

Dopo la E63 saliamo sulla nuova 911 gommata PA4 N0

Dopo aver saggiato le doti dinamiche su E63, è il momento di salire a bordo della nuova Porsche 911, per l’occasione equipaggiata con Michelin Pilot Alpin 4 N0. La specifica N0 diversifica notevolmente le caratteristiche delle nuove PA4 rispetto alla produzione per il mercato ricambio. Inedito è infatti il battistrada (qui con disegno simmetrico) e differenti le specifiche costruttive espressamente ottimizzate ed “estremizzate” per Porsche.

Prima quindi di provare i nuovi pneumatici invernali Michelin su 911, ascoltiamo in questo video le parole di Michael Haupt, Responsabile Sviluppo Pneumatici Porsche che ha seguito sin dall’inizio il progetto Michelin Pilot Alpin 4 per la nuova 911 che ci spiega in che modo si è arrivati al completo sviluppo di queste gomme.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=7miyIkWMFWw&feature=plcp&context=C4bc22c3VDvjVQa1PpcFNDkmr3YqZMEIZiz-FqQwziIKM8HSkiNKQ=’]

Test nuova Porsche 911 Michelin PA4

In questa prova abbiamo potuto paragonare le prestazioni dei nuovi pneumatici invernali Michelin Pilot Alpin 4 con le performance delle gomme termiche Pirelli Sottozero 2. Anche su Porsche, così come su Mercedes, i nuovi Pilot invernali si sono dimostrati estremamente efficaci, veloci e reattivi. Non conoscendo la pista, non è stato possibile paragonare a pieno le due coperture e rilevare un tempo di riferimento; tuttavia, stando a quanto rilasciato da Porsche, la differenza sul giro sarebbe pari a circa 2 secondi a favore delle Michelin, Michelin che, a nostro avviso, pur apparendo più neutrali in inserimento di curva (quindi se vogliamo meno divertenti), si dimostrano più efficaci in accelerazione, appoggio e percorrenza di curva risultando anche più prevedibili da gestire.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=4RzCfo46lnQ&feature=plcp&context=C4c42c2eVDvjVQa1PpcFNDkmr3YqZMEArqZU3FSs_ppALi-nf-Lzk=’]

Equilibrio dalle Prestazioni … Sempre e comunque

Michael Haupt, come visto nel video, ritiene di fondamentale, in un pneumatico, l’importanza de l’Equilibrio delle Prestazioni ed ha dichiarato:

E’ estremamente importante poter evidenziare in singoli e brevi condizioni come, alcune gomme possano risultare più performanti di altre. Tuttavia, in base a test effettuati da Porsche è possibile affermare come Michelin PA4 risultino per la casa tedesca, il Top Performance ad oggi presente sul mercato.

Test Frenata su Audi A5 TDI

Anche in frenata, terzo ed ultimo test effettuato le nuove gomme invernali Michelin Pilot Alpin 4 si dimostrano estremamente efficaci: nel test di frenata da 60 a 10 Km/h PA4 si ferma infatti 2 metri prima dei concorrenti più importati come Dunlop Winter Sport 4D e Continental ContiWinterContact TS 830. La frenata (con ABS e ripartitori di frenata attivi) risulta infatti potente e decisa e consente di arrestare la vettura in spazi ridotti in totale sicurezza.

Michelin Pilot Alpin 4

I Michelin Pilot Super Sport … invernali

La sicurezza stradale è un l’elemento chiave dello sviluppo di Michelin: creare infatti pneumatici sicuri è una prerogativa e soprattutto è una prerogativa progettare e realizzare gomme in grado di unire sicurezza, prestazioni, durata chilometrica e basso consumo carburante.

Con queste nuove gomme UHP invernali Michelin è riuscita ad integrare le straordinarie performance dei Michelin Pilot Super Sport, riferimento e primo equipaggiamento per supercar e dreamcar in una gomma termica che sicuramente andrà, il prossimo inverno ad equipaggiare molte auto compatte, sportive e performanti presenti sul mercato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.