OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Valencia, Evento Michelin “A Day in my Life”. Dopo i test di frenata su asciutto e frenata sul bagnato, Michelin ci propone di testare in anteprima i nuovi pneumatici Michelin Primacy 3 in un severo test di aderenza laterale, un test in grado di mettere a dura prova gomme e vettura. Prima di illustravi questa prova, ripercorriamo a rapidamente le caratteristiche tecniche e prestazionali dei nuovi pneumatici auto Michelin Primacy 3. Primacy 3 presentano una nuova scultura di battistrada brevettata, contraddistinta da lamelle auto-bloccanti  in grado di ottimizza l’aderenza con il suolo stradale. Al contempo Michelin, durante lo sviluppo di queste nuove gomme ha introdotto una innovativa mescola di gomma brevettata , mescola in grado di ottimizzare l’aderenza in tutte le condizioni stradali. L’attenzione della casa francese alla sicurezza stradale ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo dei nuovi Primacy 3; nate infatti dalla conoscenza e dalle ricerche effettuate dalla VUFO, cattedra della TechnischeUniversität di Dresda destinata allo studio degli incidenti stradali, queste nuove gomme auto Michelin Primacy 3 presentano standard di sicurezza stradale unici al mondo; grazie ad attenti studi (circa 20.000 ventimila incidenti stradali verificatisi nell’ultimo decennio in Europa) Michelin ha raccolto dati statistici sorprendenti, dati che hanno portato allo sviluppo di questi nuovi pneumatici caratterizzati da standard di sicurezza superiori.

La sicurezza stradale è infatti un tema di fondamentale importanza, non solo per i costruttori ma anche e soprattutto per gli automobilisti, automobilisti che intervistati durante un sondaggio inerente appunto la sicurezza su strada, hanno risposto:

  • Non è solo quando freno che non mi sento in sicurezza, ma anche quando la strada curva e soprattutto quando piove
  • Ho notato veramente delle prestazioni superiori dei miei pneumatici in fase di curva, in una rotatoria
  • La qualità è di avere una buona aderenza… è un elemento chiave quando la strada curva

Sentirsi sicuri alla guida è quindi fondamentale ed avere la consapevolezza di guidare equipaggiate con gomme caratterizzate da ottima aderenza in qualsiasi condizione è una prerogativa a cui Michelin ha dato particolare attenzione durante lo sviluppo dei nuovi Primacy 3.

In pista per provare queste nuove coperture

Scopo di questo workshopè evidenziare come, quando e in che misurail limite di aderenza, a parità di auto, possa cambiare a seconda delle gomma adottata. Michelin ci propone tre Mercedes Classe E 220 CDI, gommate Primacy 3, Pirelli Cinturato P7 e Goodyear EfficientGrip.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=UEetVfGOE4o’]

Come si è svolto il test pneumatici

La prova si è svolta su un circuito circolare (curva costante) caratterizzato da un diametro di circa 60 metri caratterizzato asfalto bagnato; a bordo della “nostra” Classe E ci viene illustrato dai collaudatori come, una volta impostato un angolo di sterzo di circa 110°, percorrendo una traiettoria costante a 60 km/h, il veicolo possa presentare più o meno sottosterzo variando unicamente la tipologia di pneumatico adottata.

Le nostre considerazioni

Che dire, paragonare gomme di questo calibro non è assolutamente semplice: non stiamo infatti parlando di gomme ultra nuove paragonate a scarse coperture asiatiche dall’indubbia provenienza: Michelin ha scelto infatti come competitors gomme di riferimento per questo determinato settore, pneumatici conosciuti, apprezzati e soprattutto performanti. Durante la nostra prova abbiamo potuto tuttavia apprezzare moltissimo il comportamento stradale dei nuovi Primacy 3 e, puramente in base alle nostre sensazioni, possiamo affermare: le nuove coperture francesi danno la sensazione di ritardare il fenomeno del sottosterzo rispetto agli altri due concorrenti e comunicano in modo ineccepibile quando e come la vettura inizia a perdere aderenza.

Questa caratteristica è in assoluto la peculiarità che più ci ha colpito: le nuove gomme Primacy 3 avvertono anticipatamente di una futura (ma certa) perdita di aderenza e grazie ad una elevata precisione consentono al guidatore di mantenere la traiettoria stabilita con pochissime correzioni di sterzo.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=ZiWBh5xvz-s’]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.