MotoGp Mugello Ducati: caduta di Dovizioso nelle libere di venerdì

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Nicky Hayden ha concluso questa giornata con un ottimo quarto posto, salendo dal settimo posto della mattina e risultando il primo tra i piloti Ducati, alle spalle delle tre Yamaha. Il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso è caduto alla curva San Donato a tre minuti dalla fine di FP1, procurandosi forti dolori al collo e mettendo in forse la sua partecipazione al secondo turno del pomeriggio. L’ottimo lavoro svolto dalla Clinica Mobile e dallo staff medico del circuito lo ha messo in grado di proseguire con le prove nel pomeriggio. Malgrado il dolore accusato al collo durante tutto il turno il pilota forlivese ha potuto completare quindici giri, piazzandosi comunque al settimo posto.

motogp-mugello-ducati-6

Ottimo il supporto del pilota collaudatore del Ducati Test Team Michele Pirro, che alla sua terza gara consecutiva di questa stagione, la seconda in veste di wild-card, sta prendendo sempre più fiducia con la Desmosedici GP13 ‘laboratorio’, portando avanti un importante lavoro di sviluppo. Secondo nel turno della mattinata, il pilota di San Giovanni Rotondo ha girato quasi sempre con i primi ed ha concluso le due sessioni combinate al decimo posto.

Nicky Hayden – Ducati Team, 4° (1’49.377) – “Oggi le condizioni erano davvero difficili, soprattutto nel primo turno. Sembrava che potesse piovere forte anche nel pomeriggio, ed è stato importante arrivare fra i primi dieci in vista delle qualifiche di domani. Alla fine la quarta posizione è abbastanza soddisfacente ma il gap tra noi e i primi è ancora importante. Mi aspettavo di trovare un feeling migliore con la moto, soprattutto nella trazione in curva. Forse il motivo è che la pista non era abbastanza ‘gommata’ dopo la pioggia di questi giorni, ma il problema è uguale per tutti. Vedremo come sarà il meteo domani perché ogni giro sulla pista asciutta è fondamentale.”

Andrea Dovizioso – Ducati Team, 7° (1’49.543) – “Sono molto contento di essere riuscito a fare il secondo turno perché non credevo assolutamente di farcela a girare. Non mi è successo nulla di particolarmente grave, ma è molto problematico per me mantenere la posizione ideale sulla moto. Non riesco a muovere bene il collo, soprattutto ad alzare la testa, e quindi nel rettilineo non riesco a guardare in avanti. Il Dott. Costa e il Centro Medico hanno fatto tutto il possibile per farmi risalire sulla moto; un grazie particolare va a loro, altrimenti non sarei riuscito a fare la seconda sessione di prove. Anche Francesco Chionne, il mio fisioterapista, mi ha aiutato tantissimo. Spero che nella notte non peggiori la situazione, perché sono già al limite. Nonostante questo, il mio tempo sul giro è stato buono e sono contento. Per quanto riguarda la caduta, ho fatto un errore io: la prima curva era quella più bagnata e sono arrivato un po’ lungo. Ho perso il davanti, ho cominciato a rotolare nella ghiaia e il collo ha fatto un movimento brusco che ha avuto una ripercussione sulla mia micro-ernia che mi porto dietro da un allenamento invernale.”

Michele Pirro – Ducati Test Team, 10° (1’49.649) – “E’ stata una giornata abbastanza positiva. Questa mattina con le gomme rain eravamo molto competitivi, infatti sono riuscito a piazzarmi al secondo posto. Nel pomeriggio il tracciato era asciutto e ho fatto quasi tutto il turno nei primi sei. Quando abbiamo messo le gomme nuove ho avuto un po’ di difficoltà con i freni anteriori e non sono riuscito a fare un tempo migliore, che però era alla nostra portata. Comunque stiamo raccogliendo tanti dati importanti per lo sviluppo e domani spero di migliorare il passo e di riuscire a fare un ulteriore passo avanti.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.