MotoGp Austin: buone performance per il Team Gresini

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

E’ andata meglio del previsto la prima giornata di prove di Alvaro Bautista sul bellissimo ma ostico circuito texano di Austin. Il pilota del Team GO&FUN Honda Gresini ha contenuto il distacco dai piloti che avevano svolto un test nel mese di Marzo riuscendo ad adattarsi molto bene al tracciato. Naturalmente la strada da percorrere, per riuscire ad interpretare al meglio le traiettorie, è ancora lunga ma i presupposti per far bene sono molto concreti. Problemi di noviziato chiaramente per Bryan Staring ed a maggior ragione su un circuito come quello di Austin. Ma, come abbiamo già avuto occasione di ribadire, il pilota australiano è molto attento alle indicazioni del team e nella seconda giornata di domani riuscirà sicuramente a migliorarsi sensibilmente.

MotoGp Austin Bautista

Alvaro Bautista (8° 2’ 07” 256 ) “Oggi è stata una giornata che in pratica abbiamo interamente dedicato ad interpretare la pista. Questa mattina c’era poco grip ed era difficile stare in piedi perché ad ogni curva sembrava di essere sul bagnato. Nel pomeriggio le condizioni sono migliorate ed i tempi sono scesi notevolmente. Questa pista è molto speciale, tecnica con curve ceche e con molti cambi di direzione che ti mettono in difficoltà perché se ne sbagli uno non riesci più a riprenderti. Mi mancano ancora alcuni riferimenti e dobbiamo continua re a lavorare sul setting perché questo tracciato è un po’ diverso dagli altri. Naturalmente i piloti che già hanno girato ad Austin sono in una posizione migliore però non sono distanti e comunque sono il nostro riferimento. Ci siamo migliorati di pari passo con loro dal mattino al pomeriggio e quindi questo è positivo e mi lascia ben sperare per domani. ”

Bryan Staring (22° 2’ 12” 462) “Ancora una volta per me è tutto nuovo e su questo circuito l e difficoltà è innegabile che aumentino. E’ un circuito difficile da interpretare ed in mattinata avevamo anche enormi problemi di grip che non mi mettevano a mio agio. Al termine della giornata ho parlato molto con il mio team dal quale continuo ad avere un grande aiuto e se riuscirò ad interpretare le loro indicazioni sono convinto di potermi migliorare. ”

Fausto Gresini “Come prime prove sono contento al di là della posizione perché i distacchi da chi ci precede , esclusi Marquez e Pedrosa, sono contenuti. I primi cinque hanno già girato ad Austin e pertanto il risultato di oggi è da considerarsi positivo. Alvaro ha un buon passo e quindi sono convinto che potremo fare bene. Adesso dobbiamo continuare a lavorare con lo stesso entusiasmo e sicuramente riusciremo a guadagnare terreno. Per Bryan come è consuetudine è tutto nuovo, questa mattina aveva come tutti problemi di grip e ha faticato un po’. Ha bisogno di tempo per pagare lo scotto del noviziato ma arriverà. La CRT ha fatto degli importanti passi avanti e quando Bryan si sarà integrato nella MotoGP riuscirà sicuramente a portarla in alto. ”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.