OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Le condizioni metereologiche delle prime due sessioni di prove libere in Malesia sono state in completo contrasto con quelle della scorsa settimana in Australia: con temperature ambientali di 33 gradi centigradi e temperature sulla pista che hanno superato i 40 gradi centigradi, sebbene la pioggia sia caduta a metà della seconda sessione di prove libere. Questo ha fatto sì che molti Team abbiano accelerato i loro programmi di test, passando prima di quanto previsto alle P Zero White medium dalle P Zero hard Orange, al loro debutto quest’anno con il nuovo colore arancio.

f1-gp-malesia-2013-8

Il direttore Motorsport Pirelli Paul Hembery: “Per la prima volta quest’anno, le squadre hanno sperimentato elevate temperature ambientali con le nostre nuove mescole, un’esperienza estremamente utile perché è un anticipo di quanto vivremo durante l’intero fine settimana. Elevato rischio di pioggia incluso, come abbiamo visto a metà della seconda sessione di prove libere. Il circuito è andato asciugandosi verso la fine della seconda sessione di prove, consentendo ai Team di capire le possibilità di combinazione tra le intermedie e le slick. Come ci aspettavamo, abbiamo visto un tasso piuttosto alto di usura dovuto alla natura più estrema e prestazionale dei nostri pneumatici 2013 e alle alte temperature combinate con la superficie abrasiva della pista. Tuttavia, il degrado si è mantenuto nei parametri previsti. Abbiamo anche assistito ai diversi modi in cui i Team gestiscono le mescole: 15 giri con le hard per alcune Squadre e altre che sono arrivate a 21 e più. Questa sera analizzeremo tutti i dati raccolti per delineare un quadro più preciso per le qualifiche e la gara”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.