OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

In accordo con i Team e con la Fom, Pirelli ha proposto per la prima gara la combinazione supersoft-medium che, considerata anche la generale maggiore morbidezza e degrado delle mescole, porrà ai piloti una sfida ulteriore nella gestione delle gomme. Il P Zero White medium è ideale per circuiti con basse temperature ambientali e asfalto non particolarmente aggressivo come Melbourne. Le sue caratteristiche in termini di durata sono molto simili a quelle delle morbide dello scorso anno, mentre risultano più veloci di 0.8 secondi in confronto alle medie 2012.

2011-Australian-GP-Albert-P

Il P Zero Red supersoft è stato concepito per entrare subito in temperatura e assicurare il massimo della prestazione sin dal primo giro su circuiti sinuosi e non troppo veloci come quello australiano. Lo scorso anno fu scelta per Melbourne la combinazione medie-morbide. I piloti piazzatisi nei primi sette posti adottarono una strategia a due soste.

Note tecniche delle gomme – Accelerazione e frenata sono le chiavi per ottenere una buona prestazione a Melbourne, dove le forze longitudinali sulle gomme sono superiori a quelle laterali. La migliorata trazione degli pneumatici P Zero 2013 favorisce sia le fasi di decelerazione sia di ripartenza.

Melbourne è stata teatro di numerose gare “bagnate” negli scorsi anni. In caso di pioggia, i Team potranno utilizzare i Cinturato Blue da bagnato estremo e i Cinturato Green intermedi, che per la stagione 2013 sono stati riprogettati nella costruzione, con benefici per la trazione e la guidabilità grazie al minor sovrasterzo.

Le gomme posteriori sinistre sono quelle più sollecitate a Melbourne, dove le curve a destra sono 10 contro le 6 a sinistra.
I 5.303 chilometri del circuito dell’Albert Park sono utilizzati solo in occasione del GP d’Australia. La pista risulta così molto scivolosa soprattutto il venerdì. La veloce entrata in temperatura delle gomme Pirelli 2013 assicurerà il giusto grip ai piloti fin dai primi giri.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.